Caos nel M5s, il vice di Casaleggio Max Bugani lascia Rousseau

Max Bugani, braccio destro di Davide Casaleggio lascia la piattaforma Rousseau legata a doppio filo al Movimento 5 Stelle

Non c'è pace in casa Movimento 5 Stelle. Max Bugani, fedelissimo di Beppe Grillo ed esponente della vecchia guardia pentastellata, lascia l'associazione Rousseau (di cui era socio), proprietaria dell'omonima piattaforma legata a doppio filo ai 5s.

Bugani, nei mesi scorsi, aveva già abbandonato gli incarichi di vicecapo della segreteria di Luigi Di Maio a Palazzo Chigi e quello di referente in Emilia-Romagna sempre, ovviamente, per il Movimento 5 Stelle. "Non sono attaccato alle poltrone", disse all'epoca, non senza polemica.

La comunicazione ufficiale dell'addio è stata data sul Blog delle Stelle, sul quale si legge: "Il nostro enorme ringraziamento per il prezioso lavoro portato avanti in questi anni va a Fabiana Dadone, Stefano Patuanelli, Nunzia Catalfo e Giancarlo Cancelleri che lasciano il testimone per gli impegni che oggi svolgono come ministri della Repubblica e a Massimo Bugani che rimane referente della funzione Sharing e fondamentale componente della squadra Rousseau, ma non più socio, per dedicarsi alla sfida importante che oggi lo vede impegnato in Campidoglio". Si, perché in ottobre è diventato capo staff della sindaca di Roma Virginia Raggi. Il Messaggero parla di decisione "irrevocabile".

Ecco, a proposito della piattaforma Rousseau stessa, la nota dal titolo "La squadra di Rousseau continua a crescere!" (nonostante i saluti di Bugani…), comunica che è stata potenziata e completamente rinnovata e che "ha già da tempo reso operative diverse nuove funzionalità, come la possibilità di creare il 'Profilo Attivista' per tutti gli iscritti, un nuovo sistema di candidatura attraverso 'Open Candidature', la nuova e performante 'Area Voto', il Portale Eventi o il nuovo sistema di FAQ e ticketing per il supporto degli iscritti".

Dunque, una sviolinata alle migliorie con tanto di informazioni sulla squadra di responsabili interni. Si legge: "Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità della piattaforma e renderle sempre più dinamiche e al servizio del MoVimento 5 Stelle, il team dei referenti di Rousseau cresce. Questi i loro nomi: Lex Eletti Area Europa: Eleonora Evi; Lex Eletti Area Parlamento: Manlio Di Stefano, Anna Macina e Giorgio Fede; Lex Eletti Area Regioni: Davide Bono e Andrea Liberati; E-learning: Barbara Floridia; Sharing: Massimo Bugani, Marco Piazza; Lex Iscritti: Francesco Berti, Susy Matrisciano; Scudo della Rete: Vittoria Baldino; Portale Eventi MoVimento 5 Stelle: Marco Croatti, Paola Taverna e Alessandro Di Battista".

Nel mentre, il socio numero due di Rousseau, pioniere e uomo dello zoccolo duro del M5s saluta e se ne va.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 14/01/2020 - 14:37

M5S é forte in Parlamento, ma fuori di esso ormai non conta nulla. Come una lampadina spenta, c'é, ma non fa luce. Salvini é la Speranza, lui con Meloni e Silvio. Per questo la politica lo vuole far fuori, mandarlo in galera, mentre ha fatto gli interessi di tutti gli Italiani, anche di quelli che non lo vogliono riconoscere. Vediamo se vincerà ancora, in terra comunista, nell'interesse generale degli Italiani! AVANTI POPOLO!

flip

Mar, 14/01/2020 - 14:41

Che finaccisa per il grande filosofo! bistrattato da cialtronj addirittura a 5 stelle"

Lugar

Mar, 14/01/2020 - 16:22

C'è molta confusione nelle notizie che arrivano dal M5s, il dato di fatto è che continua a perdere consensi. Non ci si salva accusando gli altri, ma dimostrando capacità e coerenza. Ricordo sempre un vecchio detto che dice "il medico pietoso fa una piaga verminosa" Voglio dire che il reddito di cittadinanza è stata una idea catastrofica, ha abituato i lavoratori a non lavorare e a togliere risorse alle aziende che producono lavoro.

lavieenrose

Mar, 14/01/2020 - 17:29

Se anche questo scappa la nave sta affondando. Alè.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mar, 14/01/2020 - 18:22

Prima che la nave affondi salvano il salvabile,conti correnti compresi.

Antenna54

Mar, 14/01/2020 - 21:31

Riducendosi le risorse travasate dai penta stallati, mancano risors. Andrà a cercarsi altro lavoro più sicuro!

bremen600

Mer, 15/01/2020 - 01:22

ci vediamo il 27 gennaio 2020................falliti...........