Carceri in rivolta, l'idea delle toghe rosse: "Liberazione anticipata speciale"

Le carceri sovraffollate sono nel caos. Rivolte in tutta Italia. Salvini: "Niente regali". Ma Md propone i domiciliari

La rivolta nelle carceri di tutta Italia sta mettendo a dura prova la tenuta del sistema detentivo italiano. Lo sanno gli agenti che in queste ore stanno affrontando le ribellioni da Pavia fino a Palermo, e lo sa la politica.

La sollevazione è dovuta all'emergenza coronavirus. Ai detenuti sono stati vietati i colloqui con i parenti fino a fine marzo, sostituiti da comunicazioni video e dall'aumento delle telefonate. Molti di loro, però, sono anche preoccupati che il virus Covid-19 possa arrivare dietro le sbarre, dove la densità di "ospiti" è molto alta e mantenere il metro di distanza disposto dal nuovo decreto può essere molto difficile. A fronte di 50.900 posti disponibili, infatti, dietro le sbarre ci sono oltre 61mila persone.

I detenuti chiedono amnistia o indulto. Dal carcere di San Vittore, dato alle fiamme, i rivoltosi lo urlano dai tetti. Lo stesso è successo tra ieri e oggi a Pavia, Bologna, Salerno, Bari, Taranto, Frosinone, Alessandria, Vercelli, Torino, Genova, Prato e Massa, Roma Rebibbia e Napoli Poggioreale. A Modena nel caos delle rivolte sono morti sei detenuti. A Foggia, invece, in 50 sono riusciti a superare le cancellate del carcere e una ventina sono ancora ricercati dalla polizia.

La proposta di Md e penalisti

In molti dunque si stanno chiedendo come affrontare la situazione. Riccardo De Vito, magistrato di sorveglianza e presidente di Magistratura democratica, all'Agi ha detto che se l'amnistia non potrebbe "stare al passo con il virus", ci potrebbero essere altre "misure di applicazione più immediata" per arginare il problema dell'emergenza sanitaria. "Fermo restando l'esclusione dei reati più gravi e ferme le garanzie per le persone offese", spiega De Vito, si può pensare alla "detenzione domiciliare fino a 2 anni, dopo aver accertato l'idoneità del domicilio", oppure "al differimento della pena in forma di detenzione domiciliare per il periodo di emergenza per chi ha una pena residua di 2 o 3 anni", ed eventualmente anche "alla liberazione anticipata speciale". Si tratterebbe di decisioni drastiche, che sì permetterebbero di "sfoltire" la popolazione carceraria, ma che rimetterebbe in circolazione un grande numero di detenuti.

La pensa allo stesso modo anche la Giunta dell'Unione Camere penali e dell'Osservatorio carcere, secondo cui "l'amnistia e soprattutto l'indulto sono le strade da seguire". "Occorre immediatamente rafforzare il personale dei tribunali di sorveglianza - si legge in una nota - magari con i magistrati che in questo periodo non terranno udienze, per verificare quanti detenuti (e non sono pochi) hanno diritto ad avere gli arresti domiciliari ovvero la misura (pena) alternativa dell'affidamento in prova al servizio sociale, anche aumentando, con decreto legge, il tetto della pena da scontare per accedere al beneficio".

Dal Pd è subito arrivata un'apertura. "La situazione nelle carceri italiane da Nord a Sud è molto grave - scrive in una nota la senatrice piddina, Anna Rossomando - Ascoltare le istanze delle rappresentanze del settore e mettere in campo iniziative adeguate alla gravità del quadro, è una necessità urgente. Il ministro Bonafede intervenga velocemente per evitare un ulteriore aggravamento della situazione e per tutelare tutte le persone coinvolte".

Il centrodestra

Non la pensano così le forze di centrodestra. La Lega è pronta a chiedere un commissario straordinario per l'emergenza carceri. Per Matteo Salvini, che da ore è nella sede di Regione Lombardia a Milano, "serve tutelare le donne e gli uomini della Polizia Penitenziaria" e la soluzione per placare le rivolte "è il pugno duro per chi non rispetta le regole, non certo il regalo dei domiciliari per i detenuti a fine pena come sostenuto dal Pd". Sulla stessa linea anche Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia: "È intollerabile la rivolta che si sta estendendo a tutte le carceri italiane - dice - Giusto affrontare ovunque i temi dell'emergenza sanitaria. Ma chi con queste rivolte distoglie le forze di polizia, che dovrebbero contribuire all'attuazione dei decreti per la tutela della salute dei cittadini, deve sapere che incorrerà in ulteriori sanzioni penali. Questo il Governo lo deve dire con immediatezza e con chiarezza". Per Carlo Fidanza, di Fdi, quanto visto a San Vittore e nel resto d'Italia è "intollerabile": "Lo Stato deve ristabilire l'ordine immediatamente anche se necessario utilizzando il nostro Esercito - ha detto - "Se non si vuole fare passi indietro rispetto al regime delle 'celle aperte' è assolutamente indispensabile potenziare la Penitenziaria i cui agenti diversamente rischiano di essere esposti a rischi elevatissimi, come emerso in queste ore in tutta Italia".

I sindacati di polizia

In prima fila ci sono ovviamente gli agenti della polizia penitenziaria. Sono ore molto difficili. "La contemporaneità delle rivolte all'interno delle carceri italiane lascia pensare che ciò a cui stiamo assistendo sia tutt'altro che un fenomeno spontaneo - dice Domenico Pianese, segretario generale del Coisp - C'è il rischio che dietro le rivolte possa esserci la criminalità organizzata". L'associazione Vittime del Dovere, invece, si oppone all'idea che "tale vicenda sia il grimaldello usato da certi personaggi per ottenere sconti di pena e provvedimenti di clemenza verso soggetti che per l'ennesima volta dimostrano di non essere pronti a vivere civilmente". La tensione è ai massimi livelli. "Più che la ribellione dei detenuti c'è chi soffia sul fuoco chiedendo indulto e amnistia, c'è qualche partito politico che ha sempre puntato su quello - attacca Donato Capece, segretario del Sappe, Sindacato autonomo di polizia penitenziaria - Quello che sta succedendo mette chiaramente in evidenza la politica fallimentare dell'amministrazione penitenziaria e del ministro della Giustizia: noi chiediamo le dimissioni del capo del Dap Basentini e del ministro Bonafede. Hanno portato le carceri allo sfascio".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di ohm

ohm

Lun, 09/03/2020 - 15:44

NO PIENI ....a chi fa casino dieci anni in più così gli passa la voglia adi delinquenti di fare casino !altro che mandarli a casa per vivere la libertà come la vivo io! anni di carcere aumentato! ha ragione salvini !basta con questa magistratura dalla parte dei delinquenti!

Divoll

Lun, 09/03/2020 - 15:45

Caspita, che ideona! Solo alla magistratura italiana poteva venire in mente una soluzione simile. In un paese civile avrebbero dato a tutti un anno in piu' per ogni giorno di disordine e di latitanza.

Royfree

Lun, 09/03/2020 - 15:46

Stato ridicolo. Pagare tasse esorbitanti per mantenere questa ridicola classe dirigente è vergognoso.

hectorre

Lun, 09/03/2020 - 15:52

siamo alla follia!!!....povera Italia, cosa deve sopportare

Ritratto di JOLLY ROGER

JOLLY ROGER

Lun, 09/03/2020 - 15:54

Il ministro e’ ridicolo e al tempo stesso drammatico. Introduce nuove fattispecie di reato innalzando le pene detentive e poi liberi tutti! La nostra eccezionale irripetibile meravigliosa costituzione sta mostrando tutti i limiti se al governo della nazione ci sono personaggi indefinibili come Bonafede e Speranza capeggiati da un pdc che da par suo ha raccontato frottole nel suo curriculum.

Renee59

Lun, 09/03/2020 - 15:55

Non dimentichiamoci che "governano" loro, da un bel pò.

DRAGONI

Lun, 09/03/2020 - 15:55

E LE TOGHE IN CARCERE.POTREBBE ESSERE UNA OTTIMA SOLUZIONDE DELLA INSURREZIONE ORAMAI IN CORSO IN TUTTA ITALIA.CONTINUO A CHIEDERMI : PERCHE', COME PREVISTO DALLA "COSTITUZIONE", IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NON DICHIARA E FIRMA IL DECRETO RELATIVO ALLO "STATO DI EMERGENZA NAZIONALE" CHE E' TRAGICAMENTE EVIDENTE !!!

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Lun, 09/03/2020 - 15:55

Quando deciderà il popolo italiano di ricostruire il sistema giustizia con una radicale riforma e annullare questo regime?

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 09/03/2020 - 15:56

Io sono per liberare tutti i detenuti e spedirli in Tunisia, Turchia, Marocco, Senegal, Afghanistan, Pakistan... cioè fare come hanno fatto loro con i rispettivi galeotti mandati tutti in Italia.

Calmapiatta

Lun, 09/03/2020 - 15:57

La situazione è completamente sfuggita di mano. Questo perchè, quando ti trovi in una crisi come quella attuale, se le tue azioni non sono improntate a sano realismo ma a sterile ideologia, vai a sbattere dritto su un muro. Questo governo ha tristemente fallito e mi domando cosa altro sta attendendo il Presidente della Repubblica per dichiarare lo stato di emergenza nazionale.

carpa1

Lun, 09/03/2020 - 15:59

PROPOSTA DEMENZIALE. Tutti i problemi segnalati sono semplicemente creati dal fatto di aver commesso dei crimini; non fosse così, sarebbero liberi di essere confinati in casa come lo siamo noi che, i crimini, non li abbiamo commessi. Questa è la differenza tra i cittadini onesti e quelli che non lo sono. Non si capisce perchè, oltre al virus, ci dovremmo pure tenere anche i criminali in libertà; e che siano criminali lo dimostra anche il loro comportamento in carcere, comportamento per il quale dovrebbe essere stabilito automaticamente pure un adeguato aumento di pena.

VittorioMar

Lun, 09/03/2020 - 16:03

..e i Comunitari ed extra comunitari DOVE ?

Italianocattolico2

Lun, 09/03/2020 - 16:05

I delinquenti sono in galera per aver commesso reati gravi, altrimenti i magistrati li avevano già mandati a casa prima. Il Ministro degli Interni e quello della Giustizia DEVONO dare ordine ai Poliziotti ed alle Guardie Carcerarie di sparare a quelli che tentano di evadere o che attaccano le guardie. Magistratura Democratica, assieme alla Bonino e alla Baraldini vadano loro in galera a curare i loro complici e a fare i turni aggiuntivi per sorvegliarli. Se passa il fatto di andare ai domiciliari questi criminali scappano tutti e ricominciano a delinquere dopo 5 minuti.

amicomuffo

Lun, 09/03/2020 - 16:05

Chiudete baracca, statevene a casa fino a fine emergenza...fate meno danni!

Mr Blonde

Lun, 09/03/2020 - 16:06

appello per una nuova seria destra che verrà (mai?) Si può seriamente mettere mano al codice penale invece di sparare solo scemenze su twitter o fb? Possiamo farlo per tutti i tipi di reati anche quelli dei colletti bianchi? O abbiamo paura sempre di perdere qualche voto? (perchè il bacialonza non va a citofonare a scampia per esempio??)

VittorioMar

Lun, 09/03/2020 - 16:06

..uno STATO in stato confusionario....la STORIA si RIPETE con "sciaboletta" e "badoglio"...abbiamo perso un'altra GUERRA..quella PEGGIORE ..l'ECONOMICA e di DIRITTO ..SICUREZZA e LEGALITA'

maurizio50

Lun, 09/03/2020 - 16:07

La mia idea è migliore. Ad ogni Giudice 50 detenuti da tenersi in casa.Gli passerebbe la voglia di sinistra a tutti gli esponenti della Magistratura "presunta" democratica!!!!!!!!

Drprocton

Lun, 09/03/2020 - 16:10

È ormai noto a tutto il mondo che in Italia ci sono dei luminari di giurisprudenza all'interno della magistratura italiana.

Rothbard73

Lun, 09/03/2020 - 16:10

Che senso ha far uscire i carcerati e contemporaneamente proporre l'arresto per chi viola la zona rossa?

steffff

Lun, 09/03/2020 - 16:11

ai domiciliari a casa dei magistrati? va bene

AlvinS83

Lun, 09/03/2020 - 16:11

Fate schifo voi di sinistra. Sul serio. Dovete andarvene SUBITO

omaha

Lun, 09/03/2020 - 16:18

Ditemi che stanno solo scatenando il panico Che solo dei provocatori Io non ci posso credere Se fosse vero, chi è onesto e qualche soldo, è meglio che migri in un altro paese Ho paura della follia di questo governo e di questa magistratura Ho paura

schiacciarayban

Lun, 09/03/2020 - 16:22

Ci vuole il pugno duro, Salvini questa volta ha ragione da vendere, niente regali, anzi, inasprimento della pena per chi crea problemi.

SPADINO

Lun, 09/03/2020 - 16:22

QUESTA PROTESTA DELLE CAECERI, COSI' COME LA FUGA DA MILANO DI SABATO SERA, COSI COME LE MIGLIAIA DI PERSONE CHE SONO ANDATE A SCIARE ED AL MARE, RAPPRESENTA LIMPIDAMENTE CHE TUTTI NOI NON ABBIAMO ALCUN CONCETTO DI AUTORITA' DELLO STATO CHE E' RAPPRESENTATO SOLAMENTE DA BUFFONI CHE NON SI FANNO RISPETTARE PERCHE' PENSANO SOLO ALLA LORO POLTRONA. NON C'E' ALCUN SENSO DELLO STATO E DEL BENE COMUNE.

Reziario

Lun, 09/03/2020 - 16:24

La legittima difesa è possibile solo in via residuale, perché il “Monopolio della Forza” è prerogativa dello stato. Ottimi risultati, vedo. Soprattutto quando questi evasi ce li troveremo a fare rapine in giro. Insieme al disarmismo/buonismo di stato, all’azzeramento dei porti d’arma per difesa personale, ed al vietato difendersi, all’accusa di omicidio volontario del carabiniere di Napoli… è uno Stato Rovescio e FALLITO unico al Mondo. La Costituzione più Bella del Mondo, il Recupero del Reo, I Contorsionismi del Sideral Diritto di MD, sbattono contro la realtà. Il Contratto Sociale è saltato da tempo.

Due_o_tre_cose_...

Lun, 09/03/2020 - 16:24

Non solo i clandestini in giro per l'Italia, ma ora anche i criminali scarcerati. Andiamo sempre meglio.

SPADINO

Lun, 09/03/2020 - 16:25

E POI CHE PROPOSTA E' ? QUINDI E' SUFFICIENTE PROTESTARE E DISTRUGGERE QUALCHE TETTO DI UNA PRIGIONE PER FARSI MANDARE A CASA ? INVECE CI VUOLE UN INASPRIMENTO DELLA PENA PER QUESTI FACINIROSI.

tremendo2

Lun, 09/03/2020 - 16:32

purché le toghe se ne assumano la responsabilità penale e civile. E quelli che non hanno un domicilio o i familiari non lo accettano?

routier

Lun, 09/03/2020 - 16:33

Carlo V°: "Todos Caballeros"! Constatiamo con piacere che in magistratura democratica conoscono la Storia! (peccato che la imitino nel modo sbagliato)

Rossana Rossi

Lun, 09/03/2020 - 16:35

Sarebbe proprio la ciliegina sulla torta che ci mancava.......povero paese affossato da gente ignorante incapace e presuntuosa, virus, economia a terra, ospedali al collasso, lavoro a zero ma l'idea illuminata è liberare i delinquenti.......LA TEMPESTA PERFETTA.......

Ritratto di Frankdav

Frankdav

Lun, 09/03/2020 - 16:36

Abbiamo riempito le carceri di extracomunitari è questo è il risultato

schiacciarayban

Lun, 09/03/2020 - 16:37

spadino 16:22 - Ok per quegli imbecilli che sono scappati da Milano, ok per i delinquenti delle carceri, ma scusa cosa c'entrano quelli che sono andati a sciare o al mare? Era forse vietato? E, a parte le carceri, qui lo stato non c'entra veramente una cippa.

Valvo Vittorio

Lun, 09/03/2020 - 16:38

Il carcere è concepito anche come mezzo di rieducazione; pertanto l'ergastolo diventa un non senso. Il caso Riina non fa testo, visto gli innumerevoli ergastoli racimolati. A causa della corona virus non si possono liberare i carcerati, perché consentono ai cittadini onesti di avere due condanne: una da parte di delinquenti che, di fatto, si autorizza a proseguire i loro misfatti e l'altra condanna ai cittadini onesti bersagliati da delinquenti e corona virus. Un tempo si diceva c'è del marcio nel regno di Danimarca. Passando a questioni meno criminali non si capisce la funzione del giudice di pace che rende più oneroso il costo della giustizia e non snellisce i processi!

Cyroxy80

Lun, 09/03/2020 - 16:42

La cosa più logica sarebbe vietare le visite, annullare i permessi di uscita e controllare il personale penitenziario in modo che nessuno dentro si contagi. Ma evidentemente per qualcuno è più logico mandare i criminali in giro a infettarsi e, siccome non hanno rispettato le leggi e sono finiti in carcere quindi sicuramente non rispetteranno un'ordinanza, infettare a loro volta gli altri..

MOSTARDELLIS

Lun, 09/03/2020 - 16:43

Se non lo avessi letto con i miei occhi non ci avrei creduto: la proposta delle toghe rosse è l'amnistia o la detenzione ai domiciliari. Non ci credo, è pazzesco, è folle, come sono follie gli atteggiamenti del ministro della giustizia.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Lun, 09/03/2020 - 16:44

@ omaha 16:18 "ho paura" - Ti comprendo; se c'è una cosa che davvero fà paura anche a me sono gli stupidi; specie se in grande numero. Per molto tempo sono rimasti allocati nei settori medio bassi della società, dove non potevano nuocere troppo; il problema attuale (a dire il vero da almeno 2 decenni di storia italiana, dal 1992, non so se a qualcuno dice qualcosa quest'anno di riferimento...) è che sono confluiti ai settori alti (perchè altri stupidi, più numerosi, li votano) dove possono decidere per una nazione intera. E i risultati sono davanti ad ognuno di noi, chiari e precisi.

istituto

Lun, 09/03/2020 - 16:44

Come ho scritto ieri ad un lettore di sinistra da queste pagine, sinistra = PURA FOLLIA, centro destra = PURO BUONSENSO.

lampujalfa2

Lun, 09/03/2020 - 16:45

Spero che ai delinquenti incendiari non vengano dati altri materassi e lenzuola bruciati a spese dei contribuenti. Se li vogliono, li comprino

un_infiltrato

Lun, 09/03/2020 - 16:46

Fermateli. Intervenga il Presidente della Repubblica.

Ritratto di fergo01

fergo01

Lun, 09/03/2020 - 16:47

LOUDNESS praticamente rimandi a casa loro il 90% dei detenuti in italia

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Lun, 09/03/2020 - 16:49

Non ho parole! Solo maleparole!

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 09/03/2020 - 16:51

schiacciarayban ne ha detta una giusta, ha dato ragione a Salvini! Aspettiamoci dei tornadi e delle alluvioni...

ex d.c.

Lun, 09/03/2020 - 17:00

Può essere una buona idea ma applicata solo a detenuti non pericolosi. Detenuti magari per incidenti provocati involontariamte o reati tributari ed economici.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 09/03/2020 - 17:01

....il sapere che tutto questo accade,tutta questa gente si trova seduta dove si trova,perchè votata a Marzo 2018 dal 33% di "italiani",con il 27% di "chissenefrega" non votanti,mi farebbe proporre di dare un "reddito di stupidità" a tutta questi "responsabili",a pieno diritto!

cotia

Lun, 09/03/2020 - 17:03

Questi personaggi sono pagati con le nostre tasse per amministrare la sicurezza e il diritto della gente comune contro i malfattori e invece questi ormai , per il loro piacere, amministrano la giustizia così come pare a loro, tanto sono impunibili e immarcibili ed il loro stipendio corre sempre come se niente fosse. Il problema é che ormai hanno assunto lo status di intoccabili anche perché possono vendicarsi contro chiunque senza conseguenze per la loro carriera.

Antenna54

Lun, 09/03/2020 - 17:05

Prima vogliono incarcerare un ottantenne mezzo malandato, ora vogliono buttar fuori i delinquenti sani. L'Italia merita ciò?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 09/03/2020 - 17:13

AI domiciliari? E chi li trova più poi? Mi pare demenziale.

rrxxrr

Lun, 09/03/2020 - 17:16

Qualcuno ha badato all'intervista rilasciata ieri dalla signora Rita Bernardini (Radicali / Nessuno Tocchi Caino) che chiedeva amnistia ed indulto per i carcerati a causa del virus? Poche ore dopo sono iniziati i problemi nelle carceri. Nessun nesso????

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Lun, 09/03/2020 - 17:17

Oltre alla pena prevista che devono scontare dategli ulteriori anni di pena detentiva per sovversione e sabotaggio del sistema carcerario. Fino a prova contraria sono detenuti e devono rispettare le leggi carcerarie, altrimenti si mettono in isolamento almeno quelli più sovversivi.

Giorgio5819

Lun, 09/03/2020 - 17:20

Tipica proposta comunista, tipica ennesima porcata ai danni degli ITALIANI ONESTI e in favore dei delinquenti. Arrestare chi fa proposte simili per manifesta demenza. Domiciliari ai diversamente colorati cosa significa ? rimpatrio forzato ? e gli altri dove vanno ? PAGLIACCI !!

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Lun, 09/03/2020 - 17:25

Spero che la magistratura non faccia l'errore di mettere ai domiciliari i detenuti che stanno finendo di scontare la pena. Mi chiedo, noi siamo in quarantena obbligata e questi fanno il bello ed il cattivo tempo. Se continua cosi l'Italia diventerà un far West

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 09/03/2020 - 17:36

Leonida55 17:13....beh,in linea con chi vota da decenni per "garantire" questo "sistema"!

schiacciarayban

Lun, 09/03/2020 - 17:36

tomari 16:512 - Quando Salvini ha ragione bisogna riconoscerlo, io non faccio differenza di parte politica.

caren

Lun, 09/03/2020 - 17:44

Loudness, dici bene, sarebbe un'ottima mossa ma, c'è sempre un ma: dopo che quei Paesi che tu hai citato, si sono finalmente liberati dei loro "gentiluomini", mandandoli qui da noi, figurati se li riprendono indietro, neanche a cannonate.

jaguar

Lun, 09/03/2020 - 17:54

schiacciarayban, mi sono salvato il tuo commento, lo metterò come sfondo del desktop.

mimmo1960

Lun, 09/03/2020 - 17:59

Grazie all'accoglienza indiscriminata ci troviamo le carceri anche pieni di stranieri.

steluc

Lun, 09/03/2020 - 18:00

Cittadini rinchiusi o limitati nelle garanzie costituzionali (!), detenuti in rivolta intoccabili. Chi propugna ciò? Gli stessi che non controllando i rientri dalla Cina ha portato 7000 contagi e 400 morti. Votateli ancora, mi raccomando.

mimmo1960

Lun, 09/03/2020 - 18:01

Per schiacciarayban. Ho pensato che i marziani eravamo solo noi.

gianf54

Lun, 09/03/2020 - 18:07

Ecco fatto: il solito permissivismo ixxxxa da parte di una magistratura da operetta; Il detenuto è detenuto per crimini commessi e non ha il diritto di creare tutto questo inferno; E' in galera? Ci resti e rispetti le regole. Basta coi permessi-premio, le indulgenze buoniste, gli "sconti" di pena! Si è mai chiesta MD come ci si sarebbe comportati in USA o in GB, peggio ancora in Australia, in simili circostanze? Altro che buonismo!!!Viva l'Italia (o quello che resta...)

caren

Lun, 09/03/2020 - 18:10

Mr Blonde, complimenti, forse vivi in un altro Paese. Ad ogni modo, il bacialonza, quando era Ministro, ci ha provato in mille modi, ma qualcuno gli remava contro, tant'è che sono riusciti a toglierlo di mezzo, o l'hai dimenticato?

Giorgio Colomba

Lun, 09/03/2020 - 18:15

I nipotini di Togliatti in toga sono sempre pronti a bastonare le vittime e vezzeggiare i carnefici.

MEFEL68

Lun, 09/03/2020 - 18:19

Se le carceri sono piene, la colpa è dei buonisti. Non è compito del carcere "rieducare", per questo ci sono le scuole che ancor prima delle materie scolastiche, dovrebbero formare i cittadini.Il carcere DEVE essere un deterrente, deve far paura. Se io fossi un ladro e sapessi che per uno scippo mi danno 10 anni senza sconti e patteggiamenti, prima di commettere il reato ci penserei almeno 5 volte. Facciamo 10.

MEFEL68

Lun, 09/03/2020 - 18:25

Lo Stato che non agisce e che si arrende. Le carceri sono piene? Anzichè costruirne altre libera i detenuti. Lo stato non riesce a stroncare lo spaccio della droga? Si liberalizza. Le grandi navi da crociera sono troopo grandi per la laguna di Venezia? Anziche costruire un porto bello, moderno e valido, si vieta l'attracco; cosa che non favorirà certo il turismo del quale abbiamo bisogno come il pane.

Giorgio5819

Lun, 09/03/2020 - 18:31

@ un_infiltrato 16:46....... QUALE ?....

vocepopolare

Lun, 09/03/2020 - 18:33

se voi foste un detenuto e sentiste una proposta quale quella di md, mollereste la rivolta o aumentereste la pressione? vorremmo sapere ,così solo per curiosità, chi comanda in questo paese? che valore ha l'elezione del capo dello stato?che valore hanno le così dette elezioni politiche? è possibile che un cittadino in un momento grave del paese possa avanzare ipotesi "strane" anche se appartenente ai ruoli giudiziari?

uberalles

Lun, 09/03/2020 - 18:55

Sarebbe più veloce fingere che il Coronavirus non esiste e che l'Italia è un paradiso terrestre... Il risultato finale dovrebbe essere lo stesso, con molto meno impegno da parte della magistratura...No?

Cosean

Lun, 09/03/2020 - 19:18

Se giudicate voi "toghe Rosse" non potrete più dire che la magistratura sia Politicizzata. Siete voi i Politicizzati! Hahaha

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Lun, 09/03/2020 - 19:21

Sarà anche la proposta di Luigi Manconi ex di Lotta Continua e senatore del PD che ha sempre messo i diritti dei detenuti davanti a qualsiasi altra ragione . Se passasse questa proposta sarebbe al vittoria dei carcerati rivoltosi , il segno che il governo ed il ministro Lamorgese non hanno il controllo di nulla e che basta una manciata di agitatori per farsi beffe della legge e del potere esecutivo. Un pessimo segnale perché solo i paesi del narco traffico trattano con i delinquenti in galera.

Cosean

Lun, 09/03/2020 - 19:27

Faticoso politicizzare la Magistratura e far credere che sono loro i Politicizzati, VERO? Deve essere davvero difficile dire che gli Italiani quando votano sono un po da una parte e un po dall'altra e quando fanno i magistrati sono tutti Rossi!

ItaliaSvegliati

Lun, 09/03/2020 - 19:28

E perché non anche il REDDITO DI CITTADINANZA? In fin dei conti devono pure mangiare no?

Italianocattolico2

Lun, 09/03/2020 - 19:39

La magistratura è allo sfascio totale e completo. L'unica attività sempre frenetica è la politica e la difesa dei loro privilegi e delle loro poltrone. Per il resto si arrangino gli altri. E Mattarella cosa dice nella sua qualità di capo del CSM ??? Nulla...!!!

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 09/03/2020 - 19:40

Che follia solo alla sinistra poteva venire un'idea cosi geniale. Proprio quando il Paese è in ginocchio, per ovvi motivi, i "geni" pensano di svuotare le carceri, di sicuro i Cittadini si sentiranno più tranquilli. Forse sarebe meglio mandare ai domiciliari i carcerati e in carcere "questi pensatori".

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Lun, 09/03/2020 - 19:44

MEFEL68 Lun, 09/03/2020 - 18:19 Concordo con te,assolutamente! L'essere un cittadino rispettoso parte dall'educazione civica che veniva insegnata a scuola(oggi si tenta di ripristinarla come materia,ma i buonisti fanno fatica a volerla introdurre nel protocollo ministeriale),mentre le carceri devono essere un deterrente per chi commette reati più o meno gravi o chi non ha studiato,per l'appunto, l'educazione civica.

Ritratto di marystip

marystip

Lun, 09/03/2020 - 19:49

Se po fà. Un rischio calcolato basta però che in carcere ci vada chi vuole i delinquenti fuori. Delinquenti? Vai a sapere poi chi è più delinquente.

polonio210

Lun, 09/03/2020 - 20:04

Più che giusto:carcerati agli arresti domiciliari con pranzi e cene a casa serviti dai carabinieri in alta uniforme.Cittadini italiani in "concentramento" nelle aree rosse con braccialetti elettronici che certifichino la loro detenzione e fustigazione se solo provano ad aprire le finestre di casa.

CLEOBENEC

Lun, 09/03/2020 - 20:08

Mettere nelle carceri sciclet con dinamo. Condannati a produrre KWat, , bloccare i detenuti con catena. Grosse pene per oltraggio alla divisa. Ora che al governo ci sono i sinistrati è un caos totale.

Brutio63

Lun, 09/03/2020 - 22:06

Incredibile Magistratura! È fortemente diseducativo un provvedimento di questo tipo. Riaprire le carceri sulle isole, riaprire le carceri militari. Il detenuto non è li per le sue opinioni politiche o idee ma perché ha commesso gravi reati. In Italia si fa troppo carcere preventivo e dopo si vedono sentenze che dire blande è dire poco. Inoltre, non sta al leader di un sindacato dei magistrati fare proposte di legge. I magistrati devono applicare le leggi e non crearle.

savonarola.it

Mar, 10/03/2020 - 10:36

Siamo alla carcerazione su base volontaria. PAZZESCO

silvano45

Mar, 10/03/2020 - 12:48

Se al governo ci fosse stato Salvini questi signori che sembrano impegnati solo di politica il tutto in contrasto con la costituzione invece di occuparsi di quello che sembra una rivolta studiata all'esterno e a tavolino avrebbero trovato subito il responsabile.