Centri migranti come i loft. Ristrutturazioni a costi di lusso

Pioggia di soldi per rinnovare locali e arredi degli hotspot. A Lampedusa i lavori costano 4.400 euro al mq

Il mercato dell'accoglienza nel nostro Paese non conosce crisi. Anzi il decalogo degli impegni di spesa si arricchisce sempre di nuovi capitoli. Ogni scusa sembra buona al governo giallorosso per aprire i cordoni della borsa in favore degli stranieri. Oltre alla periodicità di quelli che sono gli esborsi standard per la gestione della mera ospitalità nei centri, per la complessa analisi dei requisiti al fine di concedere il permesso di soggiorno, l'interpretariato, l'assistenza sociale e sanitaria e l'erogazione del pocket money settimanale si devono affiancare anche le spese per le ristrutturazioni dei centri di accoglienza, gli arredi e l'adeguamento degli impianti a norma di legge. Solo in questo primo mese dell'anno sono stati messi a disposizione ben oltre 9 milioni (precisamente 9.263.456 euro). Sommandoli agli ultimi due anni si superano i 18 milioni solo in tre regioni: Puglia, Calabria, Sicilia. Affidamenti in appalto s'intende che in alcuni casi toccano anche prezzi da capogiro, nemmeno fossero loft in centro città: dai 3 mila agli oltre 4 mila euro a metro quadrato solo per il rifacimento degli interni.

È il caso limite dell'hotspot di Lampedusa dove per la ristrutturazione degli alloggi si sborsano 5milioni e 200 mila euro, in pratica per i 1.200 metri quadri di superficie si arriva a conteggiarne 4mila e 400 euro a metro quadrato. Nemmeno s'impiegassero marmi, parquet, Jacuzzi con tanto di architettura d'interni. Ma tant'è. Una spesa pressoché folle contando che nel 2018 sono stati impegnati altri 2 milioni e nel 2017 altri 980 mila euro sempre per i rifacimenti murari. Tuttavia però, almeno leggendo il bando di gara, è venuto fuori che i lavori non erano stati completati e allora via, altri soldi. Per il Cpr (Centro di permanenza e rimpatrio) di San Gervasio, a Potenza, si spenderà un po' meno. La ristrutturazione costa 3.152.365 euro, vale a dire che per un migliaio di metri quadri si spendono 3 mila e 100 euro a mq. Sempre tanto, troppo. Meno impegnativo è l'impiego di risorse per il Cpr di Caltanissetta: 852.244 euro.

Ma qui c'è l'inghippo. Infatti i lavori interessano solo l'ampliamento di un'ala dell'intera struttura. Eppure le modalità per risparmiare sui rifacimenti ci sarebbero eccome contando che nei 14 mesi di ministero a guida leghista, Matteo Salvini, aveva dato indicazioni per ridimensionare il mega appalto dell'hotspot di Lampedusa riducendo i costi di manutenzione. Altrettanto aveva fatto per il Cara di Mineo. Malgrado le revoche siano riportate sul sito web di Invitalia, la centrale di committenza del ministero dello Sviluppo economico, di fatto però sono state bloccate per ripristinare il vecchio tetto di spesa doppiamente dispendioso. Insomma, senza girarci troppo attorno, in parallelo all'opera di smantellamento dei decreti Sicurezza si parte con le attività edilizie per le strutture d'accoglienza che, con la nuova stagione primaverile, si dovranno preparare a ospitare i prossimi, nuovi arrivati. Poco c'è voluto a ridurre quasi a zero quel tesoretto prodotto dai tagli messi in campo da Salvini: quasi mezzo miliardo di euro prodotto dai nuovi limiti posti ai capitolati per le tariffe giornaliere (dai 35 ai 26 euro pro capite pro die), la riduzione degli sbarchi (di oltre l'80%) e le opere murarie appunto.

E poi c'è ancora chi mette in dubbio che il nostro Paese annualmente, con i ministeri Alfano e Minniti, era arrivato a toccare, per la sommatoria dei capitoli di spesa relativi all'accoglienza, oltre 5 miliardi di euro. Già. Perché, se si analizzano i dettagli delle poste, l'ospitalità degli immigrati non comprende solo vitto, alloggio e mini sussidio ma una serie di servizi complessivi sempre più gravosi per le casse dell'erario.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

venco

Dom, 12/01/2020 - 17:45

I migranti si tengono e si mantengono in campi chiusi fino a che chiedono di farsi rimandare a casa, son venuti per fame o per guerre vero?, e allora quando vogliono chiedono di farsi rimandare a casa, non si parli di regolarizzazione, inclusione, integrazione, ius soli e quant'altro.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 12/01/2020 - 18:07

A che serve il potere se non se ne approfitta? L'immigrazione é stata un affare per molti. Gente che ha cambiato vita e lasciato il suo lavoro per dedicarsi all'accoglienza. Allora 35 euro al giorno per migrante accolto, che poi continuavano ad essere riscossi anche dopo che il migrante se la era data a gambe. Poi Salvini ha rovinato tutto e l'affare immigrazione si é spento. Tutto vero, quindi: VIVA SALVINI. E chiusura dei porti, come avviene in tutto il mondo.

killkoms

Dom, 12/01/2020 - 21:19

li migranti scassano,e i fessi italici riparano!

stefi84

Dom, 12/01/2020 - 23:33

Quando vado al supermercato noto una cosa strana, cioè diversi migranti comperano solo da bere, birre, aranciate e altro, anche in grande quantità.

aldoroma

Lun, 13/01/2020 - 09:01

E noi paghiamo

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 13/01/2020 - 23:03

Il BUSINESS CONTINUAAAA!!!! AUGH.

Uncompromising

Lun, 13/01/2020 - 23:05

E sicuramente nessuno ci sta mangiando sopra...vero, signori buonisti e sostenitori dell'accoglienza senza se e senza ma???

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Lun, 13/01/2020 - 23:26

Un'unica speranza : la notizia risulti falsa. Altrimenti mi domando perché gli Italiani debbano rischiare la galera se non pagano le tasse e chi spende 4000 €/Mq per alloggi ai migranti no. Oggi ,in Piemonte e Lombardia si costruiscono a 1500 €/Mq alloggi più che decenti.

Cesare007

Lun, 13/01/2020 - 23:30

Strano, ma i soldi per il business dell'immigrazione, per i vitalizi, per gli stipendi dei parlamentari, per le banche, per il mes ci sono. Mancano solo per la gente comune per mandarla in pensione.

silvano45

Lun, 13/01/2020 - 23:31

Noi paghiamo e a sinistra ong cooperative organizzazioni cattoliche amici degli amici compagni di merende si arricchiscono.

cgf

Mar, 14/01/2020 - 00:07

chi lavora tiene famiglia, una grande famiglia… affamata

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 14/01/2020 - 00:30

@stefi84: e c'hanno ragione ... dopo aver sciroppato i soldi per avere i servizi, quelli che i nostri anziani si sognano se non pagando fior di rette, i nostri amabili "ospiti" devono berci sopra per lenire il bruciore alla gola prodotto dalle continue risate d scherno alla faccia dei contribuenti cornuti e mazziati. Ossequi.

Ritratto di ilCinesediMilano

ilCinesediMilano

Mar, 14/01/2020 - 05:27

perche' non far eseguire i lavori ai migranti? non lavori forzati ma semplice do ut des, magari anche dietro compenso (equo). Immagino che il lavoro nobiliti l'uomo e lo renda piu' adatto ad eventuale integrazione. Sarebbe anche un'ottimo metodo per capire chi e' venuto per lavorare (e ne ha voglia) e chi si rifiuta.

Gion49

Mar, 14/01/2020 - 05:40

Una montagna di soldi per importare e mantenere spacciatori e malviventi. Speriamo nel buon giudizio degli emiliani-romagnoli perché questa pacchia gestita dalla ipocrita sinistra abbia fine.

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Mar, 14/01/2020 - 07:09

SOLO I GRULLI CHE VOTANO P.D. O LEU CREDONO AL BUONISMO ACCOGLIENTE DEL P.D. è SOLO BUSINESS CON LA BENEDIZIONE DEL PRETE DAL PRETE

Mefisto

Mar, 14/01/2020 - 07:43

Non posso leggere questi articoli, divento pazzo...

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 14/01/2020 - 07:54

Vogliamo i porti aperti? Allora entrano solo coloro con documenti validi e non contraffatti o dati così per caso dai buonisti.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 14/01/2020 - 07:58

La mafia non è sconfitta. Non ci ho mai creduto alla loro estinzione. Ecco la loro grande allegria per l'accoglienza, solo speculazione. Ma cosa vi credete che cosa abbiamo scritto in fronte, Giocond? Soltanto che non abbiamo una forza come la sx a fare una rivoluzione nelle piazze ma sopportiamo, con tanta rabbia,perchè noi siamo gente che lavoriamo, non ce la sentiamo di perdere il tempo, ma ce ne pentiremo caramente.

ginobernard

Mar, 14/01/2020 - 08:03

La Sicilia costa ogni anno più di dieci miliardi al resto degli italiani e questi sono i risultati

acam

Mar, 14/01/2020 - 08:04

abbiamo bisogno di fondi per: 1a, militari all'estero, 2a. fondi per sussidio povertà 3a. sostegno alla natalità 4a. ristrutturazione industriale. 5a. dissesto idrogeologico 6. ricerca scientifica. e molto altro fondi che non abbiamo e si ricomincia a spenderli per gli stranieri che non hanno voglia di fare a casa loro... caro salvini non ci salvi nemmeno tu

timoty martin

Mar, 14/01/2020 - 08:04

E quando questo governo penserà a sistemare le case dei tanti Italiani che vivono in condizioni di estrema povertà?? Per questo governo di buonisti ed incapaci, i migranti, anche illegali, sono più importanti dei nostri connazionali. Elezioni subito.

electric

Mar, 14/01/2020 - 08:10

Ennesima dimostrazione del fatto che la cosiddetta accoglienza è un affare speculativo, gestito dalle mafie coop-pidiote. Si, proprio le stesse che sbraitano contro Salvini, colpevole del fatto che vuole interrompere questa vergogna

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 14/01/2020 - 08:11

il business del dopo Salvini corre...e siamo in un clima pre elettorale...dopo si che si scateneranno,a spese e sicurezza nostre!!

Ritratto di computerinside

computerinside

Mar, 14/01/2020 - 08:18

Questi soldi impiegateli per rimpatriarli!

QuebecAlfa

Mar, 14/01/2020 - 08:29

Molto molto bene, i signori e le signore che migrano verso nord devono essere accolti nel modo più cortese possibile. Avanti così.