Dalla Commissione il primo ok alle pistole elettriche per i poliziotti

Con un sì dell'Aula, le forze dell'ordine potranno utilizzare pistole elettriche in via sperimentale. Amnesty preoccupata

Un impiegato della Taser International durante una dimostrazione a una fiera

Un emendamento al Decreto legge Stadi, proposto dal deputato di Forza Italia Gregorio Fontana, potrebbe consentire alla polizia di iniziare a utilizzare le pistole elettriche in via sperimentale.

Un primo ok all'introduzione dei cosiddetti "Taser" è arrivato questa mattina dalla commissione Giustizia e Affari costituzionali della Camera. Ora la proposta dovrà essere valutata dall'Aula.

"La pistola elettrica Taser - ha detto Fontana, commentando il voto - com'è noto, è un'arma di dissuasione non letale: essa produce una scarica elettrica che rende la persona colpita inoffensiva per alcuni secondi, sufficienti alle forze dell'ordine per arrestarla".

Il deputato ha sottolineato come il suo utilizzo potrebbe consentire di "ridurre i rischi per l'incolumità personale degli agenti", ma anche "ridimensionare drasticamente il numero delle vittime nelle operazioni di pubblica sicurezza".

Diversa l'opinione di Amnesty Italia. Il portavoce Riccardo Noury ha sottolineato che "le esperienze vissute tra Stati Uniti e Canada non lasciano tranquilli", aggiungendo che dal 2011 nel Nordamerica sono morte 864 persone colpite dalle pistole elettroniche "e il 90% di questi era disarmato".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Mechwarrior

Mar, 30/09/2014 - 13:28

Meglio prendere una scarica di taser che una palla 9mm. basta che, visto che non è letale, non lo usino a casaccio ;-P

titina

Mar, 30/09/2014 - 13:52

e il cittadino può portarla come difesa?

Renee59

Mar, 30/09/2014 - 13:52

Sai quanti abusi?

Nonmimandanessuno

Mar, 30/09/2014 - 14:03

Semmai c'è da chiedersi perchè non lo abbiano previsto tanti anni fa. O per loro è meglio che quattro carabinieri, diconsi quattro, vengano accoltellati durante un tentativo di fermare un delinquente. E a Mechwarrior ( la cui seconda metà del nickname indica guerriero) rispondo che, di sicur,o chi rispetta le regole e le leggi, non potrà mai trovarsi nella situazione di venire "scosso".

conchito

Mar, 30/09/2014 - 14:21

andateci piano nel definirla priva di rischi, la scarica sebbene a basso amperaggio è di alcune migliaia di volt, e negli USA numerosi sono stati i casi di arresto cardiaco come conseguenza all'uso dell'arma, di certo molto più sicuro ed economico sarebbe l'utilizzo dello spray al peperoncino.....

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 30/09/2014 - 14:32

ooooo finalmente!! e riducete per cortesia il personale femminile..oppure addestratelo duramente, l'altro giorno ho visto un filmato..e si era mi pare in Gb..di un tizio gia',ammanettato gia' dentro la macchina che si e' scrollato di dosso come niente due poliziotte(il tizio corporatura media) le quali arrancando non sono riuscite a fermarlo..solo grazie all'intervento di un cittadino che lo ha placcato si e' potuto arrestarlo, ho visto anche in Italia come agiscono le poliziotte...inutili..paurose, cosi non servono a nulla..ps si vedono solo le grandi chiome (per altro in antitesi col decoro della divisa e con la pericolosita' in una colluttazione) che escono dal berretto..

Vfor

Mar, 30/09/2014 - 14:32

Domanda: e su chi le vorranno "sperimentare", criminali o gente comune?...

Ritratto di BrightMan

BrightMan

Mar, 30/09/2014 - 15:05

Meglio di una pistola in mano a un poliziotto spaventato di 20 anni. Basta che non le modifichino o le usino anche quelle per uccidere o torturare; mettere le telecamere nei commissariati, come in altri paesi.

Massimo Bocci

Mar, 30/09/2014 - 15:07

Si ma che il milite può utilizzare solo, dopo il quarto colpo subito (e sempre assegno) del CRIMINALE (malintenzionato!!!), altrimenti i lex (tutori del malintenzionato) apriranno un fascicolo, per ILLEGITTIMA DIFESA e DANNEGGIAMENTI AL CRIMINALE!!! Siamo la culla del diritto......CRIMINALE, i suddetti che provengono da tutto il mondo qui su SENTONO TUTELATI!!! A CASA....NOSTRA!!!!

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 30/09/2014 - 16:15

Fornire la polizia di Taser è una pura idiozia. Quello strumento ha unicamente il compito di far cessare ad un esagitato di opporsi all'arresto o fermo mentre è di già tra le mani degli agenti. Come difesa contro persone armate di coltello, di machete o altri oggetti contundenti non serve a niente perché coltellata e colpo di machete arriveranno prima di qualsiasi contatto del Taser con il corpo del criminale. Infine il Taser non è un giocattolo, tira una forte scarica elettrica che in alcuni individui potrebbe far arrestare il cuore. Mettiamo il caso di uno che ha un cuore artificiale che funziona elettricamente, una scarica potrebbe mandare in tilt il suo apparecchio con conseguenze mortali. Temo che dietro la fornitura di Taser ci sia la solita speculazione di qualche politico che intende far guadagnare un "amico" imprenditore, facendo leva per il farlo adottare sulla novità e apparente scientificità. L'unica cosa che può veramente difendere gli agenti in colluttazioni da vicino con gente armata di armi contundenti o da taglio è solo un buon manganello, semplice, di scarso costo, di facile reperibilità e di moltissima utilità a non impegnare dei corpo a corpo pericolosi per gli agenti senza essere costretti all'uso di armi come le pistole. In USA credo che gli agenti abbiano tutte e tre gli strumenti di offesa e difesa, a seconda dei casi in cui devono intervenire.

onurb

Mar, 30/09/2014 - 17:32

Del fatto che Amnesty sia preoccupata ce ne faremo una ragione: nel senso che non ce ne può fregare di meno. E' ora di finirla con tutte queste attenzioni per i criminali, che, anche se disarmati (ma ci credo poco), sempre criminali restano.

onurb

Mar, 30/09/2014 - 17:37

stock47. Uno che ha problemi di cuore è meglio che eviti di svolgere attività criminali. Quanto al discorso sull'utilità del Taser è tutto opinabile, ovviamente, ma con l'aria che tira con la nostra magistratura, pronta ad accanirsi contro le forze dell'ordine se sparano, ben venga un'arma che, se usata, non è mortale ma produce solo stordimento.

plaunad

Mar, 30/09/2014 - 17:46

Avete visto come c'é già un bel po' di gente (per carità non chiamiamoli: criminali) che si dicono preoccupati. Mi piacerebbe vedere le loro fedine penali.

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 30/09/2014 - 18:15

Amnesty preoccupata ..... ..... ..... certo, a loro non interessa se un poliziotto prende botte o viene ammazzato, A LORO INTERESSA IL BENESSERE DEI DELINQUENTI !!!

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mar, 30/09/2014 - 18:33

Tu sei buono e ti tirano le pietre, sei cattivo e ti tirano le pietre. Sessanta milioni di commissari tecnici, sessanta milioni pronti a seppellire ogni proposta, anche se logica. Se vogliamo difenderci dalla dilagante marmaglia, qualcosa di rischioso dobbiamo lasciar fare. Anche a costo di qualche errore, anche grosso. La marmaglia non ha remore: spara!

lamwolf

Mar, 30/09/2014 - 19:16

C'è sempre qualcuno o un'organizzazione che deve rompere i coglioni. Continuiamo a garantire l'impunità sul nostro territorio con delinquenti arrestati e subito rimessi in libertà dal sistema giudiziario e pronti a commettere altri reati. Ci siamo rotti le scatole di tutti questi soggetti e associazioni che vogliono alimentare il crimine. Ben fatto per la pistola elettrica, sicuramente le forze dell'ordine saranno almeno tutelate e ci sarà un uso minore delle armi.

il consumatore

Mar, 30/09/2014 - 19:24

Amnesty, come al solito deve fare la buonista e preoccuparsi più dei criminali che dei cittadini che ne sono vittime.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 30/09/2014 - 20:39

conchito l'altra soluzione potrebbe essere il sale sulla coda.Comunque a parte gli scherzi sia di amnesty che nessuno tocchi caino non ce ne frega niente.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mar, 30/09/2014 - 21:18

Molto meglio una 44 Magnum. Fa più rumore ma rende molto di più.

NON RASSEGNATO

Mar, 30/09/2014 - 21:49

Chi se ne frega di Amnesty?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 01/10/2014 - 00:35

Non mi sembra una cosa intelligente, comunque è sempre meglio di chi tra le forze dell'ordine si mette a sparacchiare insensatamente.

claudio63

Mer, 01/10/2014 - 04:32

Il signor Ricardo Noury mente spudoratamente e lo sa benissimo di mentire travisando dei fatti: dati FBI del 2013: 1)il 90% delle persone colpite con pistole taser era disarmata e NON E' il 90% delle persone morte vittime di questa arma. Quando una persona e' armata, le procedure richiedono l'uso di armi convenzionali e letali da parte delle forze dell'ordine in US. 2) il numero totale di scontri e individui colpiti da Taser e' di oltre 1 MILIONE di persone in US solamente e su queste, 864 persone sono decedute IN RELAZIONE al Taser avevano per il 57% precondizioni come insufficienza cardiaca ed alterazioni dovute a droghe ed abuso di alcool. il che significa che anche ammettendo TUTTE le 864 su 1MIlione e' meno dello 1 per mille percentuale. I dati che fornisce sono del 2011 e si gurada bene dal riferire che in oltre tre anni gli icnidenti letali per effetto di uso di arma taser sono dminuiti di oltre il 22% nei soli Stati uniti. 4) non ho a disposizione dati dal Canada Per ulteriori se ad Amnesty International il sig. Ricardo Noury lavora dovrebbe rivedere le sue fonti di informazioni perche questi sono dati che ho ricavato facendo una rapida scorsa su Google come possono fare tutti. 5) Domanda ai soloni ddel Nunzepoffa': alternative al taser?

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mer, 01/10/2014 - 05:49

penso che questa trovata non farebbe che rendere più violenti i "criminali" che potrebbero agire preventivamente con le armi....lasciamo questi mezzi ai ciccioni americani che non sanno correre dietro a chi scappa ed evitiamo l' escalation della violenza, Gli USA non sono un esempio di civiltà nemmeno nella prevenzione della criminalità!

claudio63

Mer, 01/10/2014 - 21:54

Giuseppe Zanandrea: guardi che invece dati statistici alla mano, proprio il proliferare di sistemi non letali ha drasticamente ridotto l'uso ed il numero di incidenti mortali nell'esecuzione dell'applicazione della legge. Quanto al commento sui ciccioni americani come lei definisce tipicamente il rappresentante delle forze dell'ordine in USA, trovo il commento banalmente stupido, che gli USA non siano un esempio di civiltà posso anche prenderlo in considerazione, tuttavia non faccio cambio in relazione a quello che vedo sia a Milano che a Houston. Cordialità.