Consob, trovata l'intesa: c'è l'ok dei 5s a Savona. Un piano B per Minenna

Savona verso la presidenza della Consob. Conte al lavoro per superare legge Madia. Per Minenna la poltrona di segretario generale

Il governo gialloverde sembra aver trovare la quadra nel risiko delle poltrone. A quanto apprende l'agenzia AdnKronos, sarebbe infatti arrivato il via libera del Movimento 5 Stelle alla nomina del ministro alle Politiche europee, Paolo Savona, alla presidenza della Consob. Per Marcello Minenna, finora in corsa per la più alta carica della Commissione, si sarebbe profilato un "piano b", ovvero la poltrona di segretario generale della Consob.

La nomina non è ancora stata definita. Per Savona ci sarebbe, infatti, un problema procedurale: oltre all'attuale incarico di ministro, la legge Madia sulla pubblica amministrazione prevede che non si possano ricoprire incarichi dirigenziali o direttivi per chi è in pensione, se non per un solo anno e a titolo gratuito. La presidenza Consob ha, invece, una durata settennale. A questo nodo, secondo quanto rivelato dall'agenzia AdnKronos, starebbe lavorando il presidente del Consiglio Giuseppe Conte per risolvere una impasse che, dopo l'addio di Marcello Nava alla presidenza dell'autorità di vigilanza, va avanti ormai da settembre.

L'ipotesi del ticket Savona-Minenna avrebbe il via libera del Movimento 5 Stelle che, in questo modo, rinuncia alla guida dell'organismo di vigilanza, mentre la Lega, che non si opporrebbe a questa soluzione, perderebbe così un ministro.

Commenti

un_infiltrato

Lun, 04/02/2019 - 16:18

Alla fine, un piano o, ben che vada, un lato B non si nega a nessuno.

DaniBona

Lun, 04/02/2019 - 16:23

ma è possibile che su 60 milioni di persone non esista nessun non ottantenne che possa ricoprire questo ruolo !?!?

SpellStone

Lun, 04/02/2019 - 16:37

DaniBona, dai questo governo e' MOLTO giovane. Questo e' un ruolo molto tecnico e va ASSOLUTAMENTE bene COSI'.

tommix

Lun, 04/02/2019 - 16:47

la vecchia disposizione o legge Madia che dir si voglia prevede l'assegnazione dell'incarico a titolo gratuito. Ebbene questi del cambiamento stanno facendo di tutto per superarla, appunto, cambiarla, in modo che il prossimo incaricato oltre alla lauta pensione di cui sicuramente beneficerà, andate a leggere la sua biografia per sapere di cosa e chi stiamo parlando, possa beneficiare anche degli emolumenti che l'incarico comporta. D'altronde, non sta scritto da nessuna parte che un incarico dev'essere a titolo gratuito, o meglio, sta scritto, nella legge Madia, ma a questi che sono per il cambiamento è giusto che gli si dia la possibilità di poterla cambiare. Infatti è quello che sta cercando di fare il presidente Conte. Ma non vi mettete a vergogna?

VittorioMar

Lun, 04/02/2019 - 17:09

..ogni tanto una BUONA NOTIZIA !!..AUGURI AL PROF SAVONA !!

Ritratto di combirio

combirio

Lun, 04/02/2019 - 18:38

Benissimo Prof. Savona l’ Italia ha tremendamente bisogno di dirigenti con la sua esperienza e cultura per ricoprire incarichi prestigiosi per risalire la china. In bocca al lupo.