Conte-bis, per il Mef sarà scelto un tecnico

La spartizione delle poltrone tra M5S e Pd non dovrebbe riguardare il Mef, dicastero che dovrebbe andare anche stavolta a un tecnico. I viceministri, invece, saranno dei democratici

Superate le difficoltà relative al ruolo di vicepremier, ora Pd e M5S sono a lavoro per trovare la cosiddetta "quadra" sulla composizione del secondo governo Conte. La spartizione delle poltrone tra "gialli" e "rossi" non dovrebbe, però, riguardare il Mef, dicastero che dovrebbe andare anche stavolta a un tecnico.

In linea teorica dovrebbe trattarsi di una personalità scelta dai dem, ma secondo quanto riporta l'Huffpost, sarà un tecnico “con una coloritura più vicina alle posizioni del Pd”, ma senza tessere di partito in tasca e, in ogni caso, la decisione sarà presa di comune accordo con il premier Giuseppe Conte e il capo dello Stato Sergio Mattarella. Il successore di Giovanni Tria avrà un profilo europeista e non avrà bisogno di andare allo scontro con Bruxelles per ottenere la flessibilità richiesta dal momento che il governo giallorosso nasce anche per volontà dell'Europa. Il commissario tedesco uscente al Bilancio, il falco Günther Oettinger, ricorda l'HuffPost, lo ha detto espressamente: l’Europa ricompenserà il più possibile l’esecutivo giallorosso per la sua svolta europeista.

Tornando al Mef, i nomi 'papabili' sono quelli di Dario Scannapieco, vicepresidente della Banca europea per gli investimenti e Marco Buti, capo delegazione della Direzione Affari economici della Commissione europea. Ma i 'giallorossi' potrebbero pescare anche all'interno di Bankitalia: Salvatore Rossi, ex direttore generale di palazzo Koch, e Daniele Franco, vicedirettore nel Direttorio di via Nazionale. Qui, però, c'è l'incognita Cinquestelle, da sempre contrari ai "poteri forti". Tra gli altri in corsa ci sono: Giuseppe Pisauro, presidente dell’Ufficio parlamentare di bilancio che sui conti ha spesso bacchettato il governo gialloverde; Fabrizio Pagani, capo della segreteria tecnica del Tesoro, un ministeriale puro, ossia un tecnico neutro. Ai dem, quindi, andrebbero i viceministri: Francesco Boccia e di Antonio Misiani.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.