Conte è pronto a tagliare solo le pensioni della Lega

Il premier al lavoro per far digerire la manovra alla Ue L'ipotesi di trasformare "quota 100" in "quota 104"

Limature a reddito di cittadinanza e un taglio a «quota cento». Poi riduzioni alla spesa tutti da definire. Compito ingrato, in carico al ministro dell'Economia Giovanni Tria, tornato nel ruolo di chi deve fare tornare i conti al limite dell'impossibile. Tanto che ieri è tornata a circolare la voce di una ricetta fatta di interventi sulle tax expenditures e tagli semilineari alla spesa dei ministeri.

Ieri al vertice di maggioranza il governo non aveva ancora ufficializzato le cifre che entreranno nella Legge di Bilancio al Senato. Domani il premier Giuseppe Conte incontrerà il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker. Dovrà portare cifre e impegni precisi e dettagliati.

Il governo dell'Ue si aspetta che il presidente del Consiglio porti in dote la rinuncia a «quota 100», la riforma delle pensioni cara alla Lega di Salvini. Conte ieri ha escluso una rinuncia alla riforma. «Abbiamo detto più volte che la legge Fornero non è un totem». Ma poi ha confermato che sulla previdenza, «è in corso una interlocuzione con Bruxelles».

Scontata una sforbiciata alla misura di bandiera della Lega quindi. Il governo presenterà sotto forma di emendamento alla Legge di Bilancio al Senato non sarà la versione «pura» del ritiro anticipato per tutti quelli che hanno compiuto 62 anni di età e maturato 38 anni di contributi. Il ministero dell'Economia ha fornito alla «politica», quindi ai vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio, una rosa di opzioni.

Dalla «quota 104», cioè retrotarare la maturazione dei requisiti di due anni, allo spostamento delle «finestre», cioè i mesi durante i quali è possibile il pensionamento di tre mesi per i privati e dei sei per i dipendenti pubblici.

Alla fine il capitolo pensioni, insomma, potrebbe uscire depotenziato. Salvi solo i tagli alle pensioni d'oro, che ieri Di Maio ha difeso, dicendo che «si devono tagliare e non si discute». Una risposta a Salvini che domenica aveva ipotizzato un blocco delle rivaluzioni al posto di un prelievo.

L'attenzione al capitolo pensioni non è casuale. La Commissione europea è disposta ad accettare una soluzione politica, che conceda all'Italia di fare deficit fino al 2% del Pil, ma chiede all'Italia un gesto di buona volontà.

Il reddito di cittadinanza può benissimo essere spacciato per una misura utile a fare riassumere i disoccupati. Quindi a fare aumentare il tasso di occupazione. La pensione anticipata, invece, va in direzione opposta perché fa aumentare la spesa e diminuire il numero degli occupati. Sempre che nel testo finale non ci siano delle penalizzazioni così forti da fare diminuire la platea degli interessati.

Qualche sacrificio è in arrivo anche sul reddito di cittadinanza. Ieri si è parlato di un tetto alla spesa (una volta raggiunto il sussidio non viene più concesso) e lo stesso leader M5s Di Maio ha detto che chi è proprietario di prima casa avrà un assegno ridotto di «200-300 euro», e chi ha due immobili non ha avrà diritto.

Con tutta la buona volontà, i limiti ai quali lavora il governo ridurranno l'impatto sui conti al massimo di 3,7 miliardi. Ne servono altri quattro.

Tria, sta lavorando a risparmi. Le tax expenditures, da prendere con le molle perché tagliarle significa fare aumentare la pressione fiscale. Poi i tagli «lineari» alle spese dei ministeri. Il più classico dei risparmi, ma notoriamente anche il più inutile.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Mar, 11/12/2018 - 08:20

QUALSIASI MODIFICA SI TRASFORMERA' IN UNA SCONFITTA PER L'ITALIA E PER IL GOVERNO CHE NON AVRA' PIU' LO STESSO CONSENSO POPOLARE, SARA' ATTACCATO DALLE OPPOSIZIONI PER NON AVER MANTENUTO FEDE A QUANTO PROPAGANDATO CIO' PORTERA' ALLE PROSSIME ELEZIONI EUROPEE AD UNA DIMINUZIONE DI CONSENSO, IN BUONA SOSTANZA CI CONSEGNEREBBERO NELLE MANI DEI NOSTRI AGUZZINI....

gi64

Mar, 11/12/2018 - 08:22

Al voto subito così si elimina il reddito di cittadinanza e avanzano 1,3 miliardi

Duka

Mar, 11/12/2018 - 08:22

Come si dice tutti i nodi vengono al pettine. Il reddito di cittadinanza da CUCCAGNA per tutti è di fatto sparito e rimarrà il sussidio che già c'è non servivano i 5stalle. Dei vitalizi nessuno più ne parla. Per le così dette pensioni d'oro si profila una battaglia legale di durata secolare. Tasse al 15% sparite. La Fornero resterà quella che è con qualche aggiustamento. RISULTATO con questa squadra di interdetti abbiamo perso 6/7 Miliardi che nessuno mai ci ridarà.

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Mar, 11/12/2018 - 08:25

MENTRE IN FRANCIA LE OLIGARCHIE ARRETRANO DALLO SCONTRO CON IL POPOLO IN ITALIA (COME AL SOLITO) CI VENDIAMO AGLI INTERESSI OLIGARCICI

gabriel maria

Mar, 11/12/2018 - 08:31

Salvini è messo male :ha tutti contro...ebbene un mio consiglio:lasci fuori da quota 100 i dipendenti pubblici:anzitutto per il novanta per cento sono comunisti e quindi se lo meritano 43 anni di lavoro..poi per fare un concorso pubblico ci vuole un anno,come farebbe a rimpiazzare medici ed infermieri andati in quiescenza??

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 11/12/2018 - 08:42

i botti li sentiremo presto, e non saranno quelli del capodanno :-)

FrancoM

Mar, 11/12/2018 - 08:53

L'Italia è pronta a bocciare il bilancio UE

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 11/12/2018 - 08:54

Si può comprenderlo, dopo sei mesi di pressioni forse è stanco e vuol tornare a casa.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 11/12/2018 - 09:00

Se passa quota 104, chiudo entro l'anno la partita IVA e non verso più un centesimo allo stato. E se capita qualche lavoro oltre gli 8000 euro piuttosto non lo faccio. Non vado a versare 50.000 Euro tra Inps e Inail e poi aspettare di campare fino a 90 anni per riuscire a recuperarli senza considerare gli interessi. Quota 100 è sacrosanta e non si tocca !

01Claude45

Mar, 11/12/2018 - 09:03

D'accordo per le pensioni con una fase transitoria fino al raggiungimento di una stabilizzazione tecnicamente ponderata che permetta il "ricambio generazionale" del lavoro anche con un periodo preparatorio alla pensione ed al subentro dei lavoratori che implichi per il pensionando un periodo part time d'istruzione per il sostituto a tempo pieno pur ricevendo ANCHE la pensione parzialmente (20÷30%) ridotta. Per quanto riguarda il "reddito di cittadinanza" stanziato, ASSOLUTAMENTE E PER INTERO, devolverlo alle imprese che assumono con contratti minimi di 3 anni e per 1 sola volta per ogni assunzione. Tale premio andrebbe a coprire le maggiori spese delle aziende anche per il periodo di sovrapposizione dell'istruzione del pensionando/nuovo assunto , con soddisfazione dell'ITALIA e della UE in quanto FINALIZZATO ALLO SVILUPPO.

VittorioMar

Mar, 11/12/2018 - 09:09

..il Premier CONTE,da persona SERIA e RESPONSABILE,cercherà il modo di evitare momentanee procedure contro il PAESE ITALIA visto che siamo ancora nell'UE !!...ce lo ricorderemo a MAGGIO 2019 e sarà un'altra STORIA ...almeno spero !!

Boxster65

Mar, 11/12/2018 - 09:11

Fuori dalle scatole Conte, Di Maio e gli altri assistenzialisti e sfascisti dei 5 stalle. C'è solo SALVINI!!!

ginobernard

Mar, 11/12/2018 - 09:17

adesso finalmente abbiamo capito da che parte sta Conte. Con i 5S ... questo è un grosso problema. Non solo nel caso specifico ma anche sulla immigrazione clandestina è stato estremamente cauto e soft. Spero che questo governo abbia vita breve. Sono una palla al piede per lo sviluppo del paese.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mar, 11/12/2018 - 09:24

X CONTRO68: se nel salto in alto porti l'asticella a 4 metri per superare quella soglia devi usare l'asta. Se l'asta non ce l'hai puoi solo abbassare l'asticella .... Il non averlo pensato prima è solo da grulli .... o gillini.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mar, 11/12/2018 - 09:31

X CONTRO68:....bravo, la colpa è sempre dei poteri plutogiudaicomassonici..... soprattutto ora che hanno saldamente in mano le leve che controllano il web.... (chi ha orecchie per intendere intenda)

marysarti

Mar, 11/12/2018 - 09:37

Vorrei dire al signor gabriel maria cghe i dipendenti pubblici sono quelli più tartassati, quelli che hanno pagato la crisi con il blocco del contratto per 10 anni e quelli, mi permetta, che forse pagano anche la sua di pensione. Prima di dire bischerate sarebbe bene uno si accertasse di azionare e mettere in moto in cervello.

acam

Mar, 11/12/2018 - 09:50

a mio parere la riforma del wellfare con l'INPS solo per le pensioni eventualmente anche da infortunio, un ente per l'assicurazione della disoccupazione e uno per l'assistenza sociale ad amministrazione comunale riuscirebbe ad essere meno dispendioso del carrozzone attuale basterebbe comprare i programmi da ticino non è vero mattè?

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mar, 11/12/2018 - 10:03

X marysarti: ... sicuramente i dipendenti pubblici non pagano la pensione a nessuno .... anzi....

Duka

Mar, 11/12/2018 - 10:38

Il Salvini fa il gradasso in piazza ma in CAMERA CARITATIS mette la coda fra le gambe.

DRAGONI

Mar, 11/12/2018 - 11:33

E COSI' IL CERINO RIMARRA' NELLE MANI DI SALVINI!!

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 11/12/2018 - 11:46

No quota 100. No governo. Con la ue non si deve trattare più.

Libertà75

Mar, 11/12/2018 - 11:52

gli economisti della UE sono i peggiori in assoluto... ripristiniamo la verità: il rdc: a) diminuisce la quota di finti disoccupati (quelli che non cercano lavoro, ma sono iscritti in quanto tali) che quando contattati per i corsi-lavoro a 780 mese lo rifiuteranno; b) aumenteranno gli occupati nel settore formazione; c) aumenteranno gli occupati dei centri dell'impiego; d) aumenteranno gli occupati per effetti sistemici (minima questa quota); e) se dato con tessera di spesa porterà anche ad emersione del nero. Invece, la pensione porterà a sostituzione dei lavoratori in uscita con un tasso pari se non superiore (oltre alla sostituzione del lavoratore, ci sarà una crescita di servizi per anziani, per cui, più probabilmente il tasso di sostituzione sarà 1,1 - 1,5). In sostanza, i 2 interventi se proposti disgiuntamente non avranno senso perché non si permetterà un'attrattività del lavoro sufficiente a compensare il parcheggio nei corsi-lavoro del rdc.

ginobernard

Mar, 11/12/2018 - 12:20

io lo dico sempre ... chi ha mai visto una mela mezza marcia tornare sana ? chi ? diventa tutta marcia ... è la natura. Unico sistema è tagliare via la parte balorda ...

ginobernard

Mar, 11/12/2018 - 12:23

mi sbaglierò ma i 5S sono sull'orlo di una crisi devastante. Chi sceglie Salvini è compatto ... convinto. Lo voterebbe anche se si presentasse vestito da donna e truccato in parlamento. E' una accettazione totale. I 5S hanno tante anime ... che prima o poi entreranno in conflitto. E' solo questione di tempo ... mesi ... forse solo settimane. Speriamo in un 2019 non di ultra-destra ... di hyper-destra.

Duka

Mar, 11/12/2018 - 12:51

Se vuole tagliare lo faccia sulle spese inutili- Guardi in case del ministro CHE NON C'E' quello della sanità pubblica a partire dalla base ovvero dal medico di base. Per 8 su 10 sono inutili passacarte strapagati 6.000 euro/mese oltre ai benefit delle case farmaceutiche più generose. Giunti al posto fisso senza alcun concorso pubblico o via raccomandazione, nessuna specializzazione, punteggio di laurea miserevole e conseguito nessuno sa bene come. Mentre giovani capaci con lauree di lusso sono costretti ad emigrare. Come fare è semplice: favorire piccoli presidi di medici associati ben inteso con requisiti al TOP chi non si adegua cambi mestiere.

ginobernard

Mar, 11/12/2018 - 13:11

quando uno produce e 4 mangiano ...

Libertà75

Mar, 11/12/2018 - 13:19

@duka, condivido in pieno

lappola

Mar, 11/12/2018 - 13:24

Conte..!! se mi dai un foglietto di carta e una matita ti faccio io un disegnino di cosa ti devi tagliare.

Libero 38

Mar, 11/12/2018 - 13:47

conte il solo mestiere che dovrebbe fare e' ritornare a difendere i ladri di galline.

elpaso21

Mar, 11/12/2018 - 14:16

Quota 104 è lo stesso di Fornero = presa in giro (ma di quelle buone).

acam

Mar, 11/12/2018 - 15:13

Libertà75 Mar, 11/12/2018 - 11:52 tutti i tuoi calcoli portano al risultato attuale senza riforma strutturale del wellfare tipo svizzera. ieri sera su rete quattro ho sentito tesi imbecilli da presunti competenti in materia. il primo caposaldo è che i pensionati la pensione se la sono già pagata e hanno diritto al malloppo, i disoccupati si debbono assicurare un'eventuale sussidio e non debbono pretendere che chi lavora li mantenga ad aerernum, restano gli indigenti depurati dai nullafacenti tipo gipsy debbono essere a carico del comune, che potrà eventualmente chiedere un rimborso in caso di cambiamento di stato sociale. i centri dell'impiego esistono ma non funzionano praticamente da nessuna parte se non per controllare che si cerchi lavoro.

oracolodidelfo

Mar, 11/12/2018 - 16:22

libero38 13,47 - sarebbe fra i suoi assistiti...

Libertà75

Mar, 11/12/2018 - 16:54

@acam, scusami ma è veramente difficile decifrare il tuo messaggio. Rdc e quota100 sono fondamentali per il rilancio del Paese, ma devono essere fatte correttamente. Per il rdc è necessaria una tessera di spesa per far emergere anche il nero, per quota 100 serve almeno una finestra di 3 anni per consentire a chi se la sente di proseguire la propria attività lavorativa e magari attendere uno o due anni prima di uscire.