Conte a tavola col falco. La cena "indigesta" in Olanda

Il premier incontra il leader olandese. L'opposizione sovranista di Wilders avverte: "Non un centesimo all'Italia". E Rutte paga il conto al ristorante...

Giuseppe Conte prosegue il suo tour in Europa per trovare un'intesa sul Recovery Fund. Ma il premier deve fare i conti con i falchi che di fatto mal digeriscono un piano di aiuti e di credito per risollevare l'economia Ue e soprattutto quella italiana, fortemente provata dall'emergenza Covid. Il premier ha incontrato questa sera l'omologo olandese Mark Rutte. Il premier olandese è uno dei più critici oppositori del piano per dare ossigeno alle casse dei Paesi più colpiti dal Coronavirus. Nel corso di un incontro con la Merkel, lo stesso Rutte ha fatto sapere che è fondamentale legare il Recovery Fund alle riforme: "I nostri due paesi, Germania e Olanda, sono d'accordo di voler rafforzare l'Unione europea. I nostri paesi sono legati molto strettamente ed entrambi ritengono che sia importante rafforzare la competitività delle economie nazionali, così come la loro predisposizione ad affrontare il futuro (…) In questo senso riforme sono particolarmente importanti".

Insomma l'Olanda apre il portafoglio a patto che l'Italia accetti una scaletta di riforme (ad esempio quella sul sistema previdenziale) da realizzare in tempi rapidi. E così Conte, in vista della resa dei conti di metà luglio, è volato da Rutte per convincerlo ad accettare la proposta italiana. Il premier, prima dell'incontro, aveva detto: "Dirò al premier olandese Mark Rutte che occorre fare in fretta, serve una risposta tempestiva o altrimenti sarà inefficace e rischiamo tutti, anche l'Olanda". Parole dure che però nei fatti, al momento, non hanno prodotto risultati concreti. Il leader dei sovranisti olandesi, Wilders, ha fatto sapere (con tanto di flash mob fuori dal palazzo che ha ospitato il bilaterale) che l'Italia "non vedrà un centesimo dall'Olanda". Una presa di posizione dura quella di uno dei massimi esponenti dell'opposizione di governo in Olanda che lascia intendere quanto sia difficile la trattiva. Una trattativa che è proseguita a cena (dopo un colloquio di 20 minuti). I due leader dopo il faccia a faccia nel palazzo Binnenhof dell'Aja, sono andati, a piedi, a cena in un ristorante italiano lì vicino, 'l'Impero Romano'. I due leader, a quanto si apprende, hanno consumato prevalentemente piatti a base di pesce: dopo un antipasto di focacce e olive, hanno mangiato scampi e salmone. Il conto questa volta l'ha pagato Rutte. Bisogna capire se avrà voglia di aprire ancora il portafoglio per l'Italia...

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Iacobellig

Sab, 11/07/2020 - 10:12

Buffone, tutti si permettono di trattarci a pesci in faccia!

Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 11/07/2020 - 10:15

Parliamo anche della scentetta fuori dal palazzo con il sovranista amico di Salvini che con un cartello chiedeva di non dare un solo centesimo all'Italia? E' questo il sovranismo che sognate? In bocca al lupo!

Happy1937

Sab, 11/07/2020 - 10:15

E quando gli potrà mai più capitare di fare tanti viaggetti di lusso a spese nostre senza combinare niente di buono!

machimo

Sab, 11/07/2020 - 10:24

Traditore che va a svendere l’Italia. Grazie mattarella

cabass

Sab, 11/07/2020 - 10:28

Basterebbe che i rispettivi governi impedissero alle imprese italiane, francesi, spagnole e tedesche di dedurre i costi degli acquisti fatti presso aziende controllate da holding olandesi o lussemburghesi, per far abbassare la cresta a questi staterelli canaglia arricchiti dalla concorrenza fiscale sleale.

moichiodi

Sab, 11/07/2020 - 10:31

Mentre Conte prova con incontri diplomatici di convincere ad approvare il piano di aiuti finanziari il giornale patriotticamente ci fa sapere che la cena è indigesta

capi_tan_iglu

Sab, 11/07/2020 - 10:39

Sono metà olandese (da parte di madre) e metà italiano (da parte di padre), ho vissuto tanti anni in Olanda (come in tantissime altre nazioni europee ed extra europee) e conosco molto bene la mentalità olandese: da un lato si credono i migliori e il popolo più moderno e all'avanguardia del mondo solo perché per primi hanno legalizzato l'eutanasia, la prostituzione ed hanno liberalizzato le droghe (di cui non ci sarebbe da vantarsi), oltre ad aver creato alcune opere di ingegneria idraulica all'avanguardia come la famosa Afsluitdijk. Sfottono i tedeschi per la seconda guerra mondiale e gli americani per la loro stupidità ma comprano sempre auto tedesche e americane (di questi ultimi cercano di imitarne sempre l'accento). Trattano l'Italia come paese da terzo mondo ma comprano moto, scarpe, biciclette, abbigliamento e cibo italiano. Mangiano dolciumi a tonnellate e poi quando ti invitano a cena ti chiedono quante patate vuoi...insomma dei veri miserabili.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Sab, 11/07/2020 - 10:41

Il nobil conte continua a pasteggiare in giro per il mondo alla faccia degli italiani che pagano il conto. Speriamo di votare presto...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 11/07/2020 - 10:58

L'Europa, intanto, sta approntando la propria amorevole terapia urto. Greca. Dedicato a quanti stanno fantasticando sugli aiuti finanziari.

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 11/07/2020 - 11:00

Quello che è strano, è che mentre la stampa Italiana mette questo incontro in prima pagina, """NEI PAESI BASSI, (OLANDA) IN QUASI TUTTI I GIORNALI E ALLA TELEVISIONE, NON DANNO SEGNO DI QUESTO INCONTRO, (TANTO VALE LA POLITICA ITALIANA)"""!!!

Mordechai

Sab, 11/07/2020 - 11:56

Ricordiamo tutti, spero, le foto di Wilders e Salvini festanti sul palco. E quelle della Meloni con il "patriota" Baudet. Questi sono gli alleati della Lega e di FdI, davvero una bella compagnia. Se in Italia fosse al governo la destra non vedremmo l'ombra di un quattrino.

lorenzovan

Sab, 11/07/2020 - 15:15

capi.tan iglou..vedi io sono mezzo olandese..e non sarei cosi' cattivello come sei tu con gli olandesi..Tutta vera la prima parte del tuo commento..e ben centrata sul carattere olandese..Ma non credo tu abbia focalizzato il vero punto fondamentale della loro filosofia di vita ...la loro" socialita'" ...e il loro disprezzo verso chi non sa cosa sia..come per esempio i popoli europameridionale..Ecco il discriminante direi e' questo..l'assenza di senso civico..nei latini.. SEnso Civico che loro invece mettono al primo posto come cemento per uno statomunitario veramente fondato sui cittadini

lorenzovan

Sab, 11/07/2020 - 15:31

e per far capire la differenza ..faro ' un esmepio spicciolo che pure i portoghesi capiscono quando fglielo faccio..In Italia o Portogallo..tutti si interessano della tua vita..ma se hai bisogno..e di notte gridi aiuto..se ne stanno tutti rintanati dietro alle persiane a bisbigliotare..Gli olandesi sono il contrario..nessuno si interessa della tua vita...e' la tua privacy..ma se gridi "Helpen" ... appaiono tutti..anche quelli con i quali non hai mai scambiato una parola...

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 11/07/2020 - 16:52

Nei recenti rapporti interni alla UE, più difficili dei nuovi Tedeschi ci sono solo gli Olandesi, molto interessati ai fatti loro. Ma Conte è superiore a tutti e ormai circola felice in Europa, ieri accolto in Olanda, ma per non far niente. E noi paghiamo!