Conte teme il governissimo. Finta apertura all'opposizione

In Aula non nomina mai Draghi e sospetta che il Colle sapesse della lettera al Ft. Oggi parte la cabina di regia

Il fantasma di Mario Draghi aleggia da settimane ai piani alti di Palazzo Chigi, dove Giuseppe Conte sa benissimo che sulla figura dell'ex presidente della Bce potrebbe facilmente saldarsi una maggioranza trasversale con tutti dentro in grado di affrontare in maniera più corale quella che con tutta evidenza è la più grave emergenza nazionale dai tempi del dopoguerra. Ne è consapevole da tempo il premier, ma il fatto che mercoledì sera Draghi abbia deciso di battere un colpo lo ha innervosito non poco. Il timore, infatti, è che qualcosa si sia messo in moto, perché - questa la riflessione che Conte ha condiviso con un suo collaboratore - è difficile pensare che uno prudente come l'ex banchiere centrale abbia deciso di prendere carta e penna e inviare al Financial Times una lettera con i suoi suggerimenti per arginare la crisi senza prima farne partecipe il Quirinale. Se davvero, dunque, è partito il tentativo di creare un governo di unità nazionale, secondo Conte ci sarebbe anche la benedizione del Colle. Che, non è un mistero, non ha condiviso alcune scelte comunicative del premier, ma pure l'incostanza, in alcuni casi ai limiti della provocazione, con cui si è relazionato con l'opposizione. Al di là dei pregressi con Matteo Salvini (è evidente che il rapporto tra i due è irrecuperabile, soprattutto dal punto di vista umano), è infatti impensabile gestire una crisi di tali proporzioni e che comporta forti limitazioni delle libertà personali dei cittadini senza un'intesa con la minoranza. Soprattutto se, almeno stando agli ultimi sondaggi, rappresenta oltre il 45% degli italiani (questi all'incirca i numeri di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia). Sul punto non solo il Quirinale, ma anche il Pd ha insistito molto con Conte, invitandolo ad essere «inclusivo» e «condividere». Inutilmente, però. Nell'intervento di mercoledì alla Camera, infatti, il premier si è ben guardato da qualunque accenno alla minoranza. Solo ieri mattina, replicando l'informativa urgente al Senato, ha concesso un minimo di disponibilità a «una condivisione delle misure con l'opposizione». Niente di più. Non a caso, nessuno ha interpretato davvero le sue parole come una mano tesa. E molte sono state le voci critiche negli interventi che hanno seguito quello di Conte («collaborazione non è un garbato ascolto», dice Salvini; «non vogliamo essere solo sentiti, ma anche ascoltati», gli fa eco la senatrice di FdI Isabella Rauti; «la collaborazione non è obbedienza», insiste la capogruppo di Forza Italia al Senato Anna Maria Bernini). Che margini ci sono davvero per un confronto costruttivo lo si vedrà oggi, quando alle 10 si riunirà la cabina di regia governo-opposizioni con Conte, i ministri Roberto Gualtieri (Economia) e Federico D'Incà (Rapporti con il Parlamento) e i capigruppo di minoranza.

Inutile dire che lo spazio di manovra appare molto ristretto. Non solo perché Conte non si fida di Salvini, tanto che fino a ieri non aveva fatto nulla per coinvolgere l'opposizione. Ma anche perché il premier si è convinto del fatto che non solo il leader della Lega, ma anche Giorgia Meloni e Forza Italia (ma pure Matteo Renzi), vogliano in qualche modo «usare» il fantasma di Draghi per destabilizzare l'esecutivo. Qualcuno legge proprio in questa chiave il riavvicinamento delle ultime settimane a Luigi Di Maio, nell'informativa alla Camera di mercoledì uno dei tre ministri citati ed elogiati esplicitamente dal premier (insieme ai dem Lorenzo Guerini e Francesco Boccia). Mai come prima, infatti, Conte ha bisogno del sostegno di tutto il Movimento, soprattutto dell'ala dimaiana. Un M5s che proprio ieri, per bocca del capogruppo al Senato Gianluca Perilli, si è scagliato duramente sia contro Salvini che contro Meloni, compromettendo di fatto sul nascere qualunque tentativo di reale collaborazione. Una sortita, dicono i rumors, concordata con Palazzo Chigi proprio per stoppare sul nascere eventuali tentazioni di governi di unità nazionale.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di vince50_19

vince50_19

Ven, 27/03/2020 - 10:11

Come professore di diritto sarà sicuramente più stimato e Draghi - nonostante non nutra particolari simpatie per lui - in questo momento è più adatto a fronteggiare in Ue (paesi del Nord) chi si oppone a nostre iniziative per salvare il salvabile e gettare le basi fin da ora per una nostra ripresa economica al termine dell'esigenza covid 19. Questo nonostante che Giuseppi il devotissimo abbia avuto il suo quarto d'ora di pubblicità suppletiva con il suo soffertissimo "no" a certe vergognose pretese Ue. Si deve essere svegliato da un letargo reiterato e profondissimo, nel momento in cui la sua cadrega inizia a traballare.

edoardo11

Ven, 27/03/2020 - 10:11

Il mio parere è che Conte è inadeguato a rappresentare l'Italia.Lo ha ampiamente dimostrato per come gestisce la tragedia che stiamo vivendo.Sembra di vedere "Brancaleone alle crociate".Prima va via e meglio sarà.Per sapere tutte le perle che ha inanellato basta leggere il New York Times,e l'articolo a lui dedicato.

Antenna54

Ven, 27/03/2020 - 10:14

Quando Conte tornerà a fare l'avvocatino di provincia, sarà un bel giorno!

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 27/03/2020 - 10:14

Conte comincia a contare i giorni. Inizialmente é stato uno pseudo Presidente del Consiglio, con il governo pilotato dai due, Salvini e Di Maio, mentre lui è servito da Presidente ombra, buono solo per andare in Vaticano per fare gli auguri al Santo Padre. Poi è diventato il vero Presidente, con l’uscita di Salvini dal governo e poi con lo spostamento di Di Maio agli esteri. Ma ora arriva l’ipotesi Draghi e il relativo accantonamento dell’avvocato Conte. Staremo a vedere. Era ora.

Giorgio5819

Ven, 27/03/2020 - 10:19

È questo il suo problema? Se questa è la sua priorità basta sollevarlo dall'incarico... Vero mattarella?....

maxfan74

Ven, 27/03/2020 - 10:20

Non abbiamo bisogno di avvocati che ci leggono memorie difensive, mandi un grande tattico economista con contatti mondiali come Mario Draghi Salvatore dell'Euro con la medicina riproposta del QE. L'unico virus di cui non conoscevamo il nome di chiama Europa e ne potrebbe uccidere molti affamandoli con la sua inutile austerità.

Ritratto di sachiel333

sachiel333

Ven, 27/03/2020 - 10:34

In questo momento storico sventurato solo uomini di elevata caratura internazionale devono prendere in mano le redini del nostro martoriato Paese. Mario Draghi nel bene e nel male anche se appartiene all' Élite finanziaria globale è uno di quelli!!

DRAGONI

Ven, 27/03/2020 - 10:34

IL RE TRAVICELLO VOLUTO DAI GRILLINI E I CATTO COMINISTI E' SEMPRE PIU' NUDO LO ATTENDONO I SUOI STUDENTI CHE SICURAMENTE LO APPREZZERANNO PER IL RUOLO CHE HA STA ANCORA RICOPRENDO SU CHIAMATA DIRETTA DEI PREDETTI GRILLINI E CATTO COMUNISTI .......OVVERO SENZA PASSARE PER LE URNE CHE CERTAMENTE NON GLI AVREBBERO FATTO DEPORRE IL DERETANO SULLA ATTUALE BEN PAGATA POLTRONA!!

Ritratto di massacrato

massacrato

Ven, 27/03/2020 - 10:41

Conte credo non sia all'altezza, soprattutto perchè dietro ha una formazione "amatoriale". Una delle pochissime cose che sanno fare è decretare confusamente e cambiare continuamente moduli sostanzialmente simili oltre che molto pasticciati. Occorre gente d'antica stima, con gli attributi ed il rispetto e sostegno generali. Poi, facciano un po' quello che vogliono. Ci stiamo avviando al SI SALVI CHI PUO'. Ma sarà un disastro per tutti ed il trionfo del male sociale ed istituzionale.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 27/03/2020 - 10:42

la bella vita che fa non la vuole lasciare, ma non si assume nemmeno le sue responsabilità e non accetta le conseguenze....

Duka

Ven, 27/03/2020 - 10:49

Lui in costante delirio di onnipotenza teme che gli facciano le scarpe ma noi poveri italiani martoriati temiamo di morire di fame oltre che di virus. Ma lei di tutto ciò penso non gliene importi nulla la busta paga grassa e abbondante arriva comunque e sempre.

Happy1937

Ven, 27/03/2020 - 10:52

Noi invece temiamo che resti lui con l'incapacità sua e di tutta la sua schiera di Ministri. Tutta gente che non ha mai amministrato nemmeno un condominio.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Ven, 27/03/2020 - 10:54

Con Draghi tornerebbe nei meandri da dove è uscito.Cosi' insieme a casalino potranno fare un'altra stagione del grande fratello.Cosi' finirebbero di fare guai.

Antonio Chichierchia

Ven, 27/03/2020 - 10:59

Vittorio Emanuele Orlando, docente Universitario di diritto costituzionale ,da Presidente del Consiglio rappresentò le rivendicazioni dell’Italia al tavolo dei vincitori della Prima guerra mondiale. Al netto rifiuto degli Stati Uniti fece un atto d’orgoglio: si alzò e se ne andò. Dopo pochi mesi fu sfiduciato in Italia.

Ritratto di saggezza

saggezza

Ven, 27/03/2020 - 11:07

onestamente non lo so.Non vorrei come il detto dalla padella alla brace?????

Maura S.

Ven, 27/03/2020 - 11:20

Ma l'Italia ha in Presidente della Repubblica………. dov'è finito…… nei problemi in quali si trova ora il Paese dovrebbe prendere una decisione oppure………….. Mah….. siamo messi male!

Ritratto di Bob184

Bob184

Ven, 27/03/2020 - 11:30

Certo che meglio di niente ... Ben venga Draghi ma sul governissimo sembra quasi aleggiare quella nebbia del Colle per cui piuttosto che andare a nuove elezioni o dare il governo in mano al CDX ogni toppa, ogni inciucio sembrano migliori. Draghi é degnissima persona e sarebbe l'assoluto ideale come PdCdM in un governo di CDX. Fuori gli accattoni 5S e i conservatori, soprattutto del potere, del PD.

vocepopolare

Ven, 27/03/2020 - 11:36

il "NO" alle porcate dell'eu era scontato,si sarebbe tirato addosso l'ira degli italiani tutti e non solo dell'opposizione. Il problema più assurdo che questo paese deve affrontare è la mancanza cronica di decidere tempestivamente : l'opinione comune di gran parte dei cittadini,delle opposizioni, della quasi totalità di scienziati e luminari che sono chiamati a gestire il dramma covid si è espresso richiamando le gravi carenze dimostrate dal governo nella gestione della crisi. Aleggia il fantasma draghi che viene visto come un salvatore della patria? ed allora che cosa si aspetta? sembrano d'accordo opposizione ,renzi e perchè no il pd al quale basta solo la poltrona, quindi si apra subito una crisi pilotata e si insedi un governo che operi con il consenso generale.

trasparente

Ven, 27/03/2020 - 11:47

Tra un po' vivremo nella realtà quei film di fantascienza, dove per strada ci sarà gente disperata causa supermercati, negozi, farmacie vuote, auto incendiate, banche scassinate ecc.

vocepopolare

Ven, 27/03/2020 - 11:49

il M5S si è reso conto che il suo tram è giunto al capolinea, anzi è deragliato ,quindi si dimena forsennatamente in tutte le occasioni che gli capitano, accusa tutti ,non si accorge di aver proposto agli italiani una banda di ragazzi inesperti,incompetenti che purtroppo null'altro volevano che un lavoro ben retribuito e senza per altro volere far danni al paese. Senza voler far danni ed operare bene ce ne passa, quindi gli italiani, popolo di brava gente sempre disponibile ed anche un pò credulone, vi perdonano , ma ritornate da dove siete venuti: è stata una bella avventura,finita male.

maurizio50

Ven, 27/03/2020 - 11:59

Messaggio per l'opposizione. Non fate scherzi agli Italiani. Giuseppi e soci di avventure giallo+rossi vanno mandati a casa più presto che in fretta. Hanno dimostrato di essere, come si prevedeva, dei dilettanti , capaci solo di dire signorsì ai padroni dell'Europa. Gli Italiani non sanno che farsene di un governo che invece di trarli dai guai li affonda giorno dopo giorno sempre di più!!!

Popi46

Ven, 27/03/2020 - 12:00

Menare il can per l’aia col colpa tua,no di lei (Europa),macché di Monti,cielo-che-dite di Conte, macché-falso- di Berlusconi, fino a prendersela col primo capro espiatorio, LUI il mascellone quadrato, non ci esimerà dal pagare con amare ed abbondanti lacrime la nostra incapacità di essere popolo libero, in grado di mantenere gli impegni..... dobbiamo una montagna di soldi a una moltitudine di creditori e,alla fine della fiera...pagheremo,in un modo o nell’altro

Ritratto di cape code

cape code

Ven, 27/03/2020 - 12:01

Draghi? Massone europeista che lavora per le banche. Un sepolcro imbiancato. Dalla padella alla brace.

trasparente

Ven, 27/03/2020 - 12:05

vocepopolare, Bob 184, Draghi=Monti2 sveglia...

Ritratto di pulicit

pulicit

Ven, 27/03/2020 - 12:06

In questi anni pensate a quanti premier sono passati e non gli è importato un baffo della nostra bella Italia.Pure quest'ultimo non gli importerà un baffo.Regards

Nicola48ino

Ven, 27/03/2020 - 12:09

Forza giuseppe uno che si chiamava come te ha avuto un Figlio che ha cambiato il mondo e tu non ce la fai neanche a fare un decreto serio.

sereni

Ven, 27/03/2020 - 12:11

Onore a Conte, che prende responsabilità sulle spalle senza cercare il consenso per dire poi:" ma eravamo tutti d'accordo". Nel bene e nel male c'è bisogno di decisioni immediate, non si può ascoltare salvino e la melona per prendere decisioni dopo giorni quando serve tempestività. Immaginate se avesse interpellato salvino per chiudere codogno! Si salvino quello che 2 giorni dopo la chiusura diceva aprite tutto, uscite abbracciatevi....

Frusta2

Ven, 27/03/2020 - 12:12

Se Conte ha paura di essere scalzato da un personaggio piu'valido di lui( e non ci vuole molto ),sappia che noi la paura la proviamo ogni istante da quando c'e' lui come PDC.Per carita'non e' facile essere premier in questa situazione ,ma lui e' proprio la persona sbagliata nel momento sbagliato.Non dimentichiamoci che e' stato voluto dai campioni di incompetenza: i GRULLINI.

tormalinaner

Ven, 27/03/2020 - 12:21

Conte è inadeguato a questa emergenza e penso che oramai lo abbiano capito tutti, l'hanno lasciato sullo scranno per motivi di poltrona e non per fare l'interesse degli Italiani. Draghi in confronto a lui è un gigante ed è l'unico superpartes che ha la competenza di governare e la forza contro i falchi UEE.

Ritratto di filospinato

filospinato

Ven, 27/03/2020 - 12:29

siamo prontissimi al governissimo

Ritratto di bracco

bracco

Ven, 27/03/2020 - 12:30

L'unica cosa che sa fare questo governo di buffoni è fare ogni giorno un modello di autocertificazione

lisanna

Ven, 27/03/2020 - 12:37

il reuccio fasullo sente traballare il trono? troppa superbia, gli dei fanno precipitare coloro i quali si sentono cosi' superiori! non e' Salvini che voleva pieni poteri, anzi gli attribuirono i sinistri questa ambizione, ma Conte se li e' presi. Inconsistente avvocato,logorroico di aria fritta. 'Siete pronti come governo?""Prontissimi" :fine gennaio 2020

Ritratto di ConteRaffaelloMascetti

ConteRaffaelloM...

Ven, 27/03/2020 - 12:41

@DRAGONI "IL RE TRAVICELLO VOLUTO DAI GRILLINI E I CATTO COMINISTI" ma veramente se non fosse stato per Felpini il prof.avv. Conte sarebbe rimasto a insegnare. Oppure come catto-comunisti lei si riferiva al divorziato e pubblico concubino Capitan Papeete che prima di baciare i rosari, fino a pochi anni fa si faceva chiamare "comunista padano" e frequentava i centri sociali?

Xplr

Ven, 27/03/2020 - 13:04

Governissimo, patti del nazzareno, e cose simili, sono l'unico modo per riscrivere una costutuzione che non funziona più come la nostra. Il problema è che nessuno vuole NEI FATTI cambiare nulla. A Salvini va bene tutto cosi giacchè con il suo populismo e opposizione da anti immigrazione (anche giusta) guadagna voti sui problemi sociali. Alla sinistra conservatrice statalista, assistenzialista e socialista, le cose devono ovviamente rimanere così. Per cambiare ci vuole la volontà che questa compagine politica nella sua totalità NON VUOLE.

DRAGONI

Ven, 27/03/2020 - 13:12

@ConteRaffaelloM...: FELPINI COME LEI APPELLA L'EX E EFFICENTE MINISTRO DELL'INTERNO, HA FATTO UN ACCORDO POST ELETTORALE , BENEDETTO DAL PRESIDENTE DELLA REPUBBLIA . ACCORDO IMPOSTO DALLA SITUAZIONE CREATASI CON LA MASSICCIA ED ORA DIMOSTRATA ENORME QUANTITA' DI VOTI PRESI DAI GRILLINI A SCAPITO DI UNA COLPEVOLE ED EVANESCENTE SINISTRA CHE ORA IRRESONSABILMENTE SULLA PELLE ANCHE SUA TIENE IN VITA IL MAL INSEDIATO POLITICAMENTE GIUSEPPI&SOCI.

filgio49

Ven, 27/03/2020 - 13:19

Spero che quanto prima il governo conte levi le ancore e con lui tutti i giornalisti ultra faziosi che fino ad ora lo hanno difeso a spada tratta, negando sempre l'evidenza, mi riferisco a travaglio, formigli, gruber, vauro ecc.ecc....con un governo di centro destra non ci sara' piu' lavoro per voi, sareste costretti a fare programmi con ospiti tipo conte, zingaretti, di maio e non avrebbe piu' nessun senso!!!!

moichiodi

Ven, 27/03/2020 - 13:21

L'ultima paura di Conte.... Ora Signore si preoccupa delle paure di Conte. E qui sono tutti tifosi di Draghi, un tempo servo dei banchieri franco-tedeschi. Persino Salvini!

Ritratto di saggezza

saggezza

Ven, 27/03/2020 - 14:58

.sereni. quelli che adesso hanno responsabilità di governo e della vita degli italiani da zingaretti, sala, gori …. invitavano ad uscire è solo una influenza sfottendo Salvini quando questi aveva poi compreso e fatto marcia indietro e capito il proprio errore ed invece i sinistri ottusi perseveravano a non riconoscere la gravità che tutti avevano compreso pur di sfottere e a dire che era solo una influenza. E poi purtroppo abbiamo visto le miglia di morti, che speriamo non aumentino. E il gori in ristorante con la moglie invitava i bergamaschi ad uscire. E a Bergamo stiamo assistendo ad una ecatombe.. Un vero giornalista fa le domande sui frutti delle decisioni e non sulle opinioni di chi non governa e decide e non conta nulla al momento.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 27/03/2020 - 19:01

è la suggestione delle opposizioni quella di draghi, un modo per illudersi e darsi coraggio mentre tutti i sondaggi rilevano e rivelano che il consenso di questo governo in questo momento è oltre il 70%