Coronavirus, positivo un consigliere regionale del Friuli Venezia Giulia

Le sedi di Trieste del consiglio regionale rimarranno chiuse al pubblico e al personale per consentire gli interventi di sanificazione. Rinviata la seduta odierna

Un consigliere regionale del Friuli Venezia Giulia è risultato positivo al test del coronavirus. La notizia è stata data nella serata di ieri dalla Regione guidata da Massimiliano Fedriga.

Per questo motivo, oggi e domani le sedi di Trieste del consiglio regionale rimarranno chiuse al pubblico e al personale per consentire gli interventi di sanificazione dell’aula e degli spazi vicini, che sono quelli frequentati nella mattinata di ieri dal consigliere regionale. Secondo quanto riporta Il Piccolo, si tratta di Igor Gabrovec di Unione Slovena, che fa parte del gruppo del Partito democratico.

Inoltre, la seduta prevista oggi alle 17 a Udine è stata rinviata a data da destinarsi. Lo ha comunicato in una nota la stessa Regione su decisione del presidente del Consiglio delle autonomie locali, Antonio Di Bisceglie. Dopo un consulto con le autorità sanitarie, si deciderà se sospendere le attività anche nei prossimi giorni.

Ieri il consigliere regionale aveva partecipato alla seduta dell’assemblea legislativa, che era stata convocata per esaminare il disegno di legge SviluppoImpresa. Il consigliere è stato quindi trattenuto in osservazione presso il reparto infettivi dell'ospedale di Cattinara a Trieste. Allo stesso tempo è stato attivato il protocollo previsto per le verifiche da effettuare sui familiari, sui consiglieri regionali e su eventuali altre persone che fossero entrate in contatto con il consigliere nel raggio di un metro.

Intanto la Regione informa che i casi da coronavirus sono saliti a 17 unità. In particolare, “sono quattro i nuovi casi di positività registrati da ieri ad oggi dal sistema sanitario regionale”. L’ente regionale precisa che tre persone provengono dall’area triestina, mentre la quarta è a Gorizia, dove si trova in isolamento domiciliare. Delle tre presenti nella zona di Trieste, due sono ricoverate in ospedale in buone condizioni. Finora sono 372 i tamponi effettuati.

L’assessore regionale al Lavoro, Alessia Rosolen, ha inviato una lettera al ministero competente chiedendo l’estensione al Friuli Venezia Giulia delle misure di sostegno al reddito previste per i territori colpiti dal coronavirus. La Regione sottolinea infatti che alcuni articoli del decreto inerente queste misure si riferiscono solo a Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. L'ente guidato da Fedriga esprime la necessità "di monitorare costantemente le esigenze del tessuto produttivo e chiede flessibilità ed elasticità rispetto a ogni intervento legato alla concessione di ammortizzatori sociali - si legge nella nota -, con la possibilità di prevedere soluzioni emergenziali anche per comparti specifici".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.