Crescono i partiti di centrodestra, crolla il Movimento 5 Stelle. Fratelli d'Italia al suo massimo storico

Tutti i partiti guadagnano il segno positivo nei sondaggi tranne il Movimento 5 Stelle, al crollo verticale. Fratelli d'Italia tallona il Pd

Crescono i partiti di centrodestra, crolla il Movimento 5 Stelle. Fratelli d'Italia al suo massimo storico

Da ormai molti mesi, la Lega si conferma il primo partito nelle preferenze degli italiani. Il partito di Matteo Salvini guida la classifica delle intenzioni di voto degli italiani e dimostra che il Paese ha bisogno di un cambiamento e di una scossa dopo anni di governi spostati verso sinistra. Le battaglie contro il coprifuoco e contro le chiusure immotivate hanno fatto ulteriormente crescere la Lega nei sondaggi, così come è avanzato anche Fratelli d'Italia che, guidato da Giorgia Meloni, è sempre più vicino al Partito democratico, chiuso a sandwich tra le due forze del centrodestra in una forbice sempre più stretta. La coalizione compatta ora gode del 47,1% delle preferenze. Si allontana il Movimento 5 Stelle, in caduta libera, funestato dalle lotte intestine e senza un leader carismatico.

Il sondaggio effettuato da SWG per il Tg di La7 di Enrico Mentana ha evidenziato un aumento di 0,4 punti percentuali per la Lega di Matteo Salvini, che torna sopra quota 21%. Con il 21,3%, il partito del Carroccio consolida la sua leadership a discapito del Partito democratico che, seppure in risalita, è ancora distante dalla Lega e sotto la soglia del 20%. Le strategie di Enrico Letta non sembrano dare i frutti desiderati e al Nazareno quando si è deciso per il cambio della segreteria le aspettative erano senz'altro maggiori.

Non arresta la sua corsa Giorgia Meloni, unico partito che quando Mario Draghi è salito a Palazzo Chigi ha deciso di porsi all'opposizione del nuovo governo. Una scelta che alla lunga sta pagando il coraggio della sua leader, sempre coerente e in linea con quanto le chiedono i suoi elettori. Fratelli d'Italia, grazie a un incremento dello 0,4% ha superato il 19% delle preferenze e ora si trova a 0,4 punti percentuali dal Partito democratico, ormai nel suo mirino. Con Matteo Salvini, Giorgia Meloni condivide la battaglia per l'abolizione del coprifuoco e delle restrizioni eccessive e nei giorni precedenti si è spesa in prima persona in manifestazioni e fiaccolate organizzate a tale scopo.

Crolla il Movimento 5 Stelle, che in una settimana ha perso 0,8 punti percentuali allontanandosi ancora di più da Fratelli d'Italia, dal quale ora ha un distacco di oltre due punti. L'ambiguità del M5S, in apparenza più attento alla questione Rousseau e alle liti intestine che non alle esigenze del Paese, non giova alla sua immagine. È probabile che nel calo drastico dei consensi abbia un suo peso anche il caso di Ciro Grillo, al centro del dibattito da settimane dopo la pubblicazione del video da parte di suo padre. Cresce, invece, Forza Italia che consolida la sua posizione. Italia viva ancora sotto il 2% delle preferenze.