De Benedetti si scorda di dichiarare lo yacht: rischio multa milionaria

La Gdf contesta un'«omissione» al fisco italiano di 120 milioni. Lui: «Mai evaso»

L'ingegnere Carlo De Benedetti rischia di dover pagare una multa fino a 36 milioni di euro. La Guardia di finanza di Torino, riferisce l'agenzia Ansa, contesta all'ex numero uno del gruppo Espresso di aver omesso di dichiarare al Fisco italiano un investimento compiuto in un territorio a fiscalità agevolata, un paradiso fiscale come le Isole Cayman, «per un valore annuo pari a 19 milioni e 995mila euro». In totale l'evasione ipotizzata dalla Gdf è di circa 120 milioni di euro e riguarda in particolare l'acquisto in leasing di My Aldabra, yacht di 51 metri battente appunto bandiera delle Cayman. A far scattare gli accertamenti delle fiamme gialle di Torino è stata una segnalazione della Gdf della Toscana, dove il maxi yacht è stato costruito, ovvero dai Cantieri Navali Codecasa di Viareggio. Un gioiello della nautica riservato ai nababbi, che le riviste di settore descrivono «magica nel nome, magica per i suoi incredibili interni», suite armatoriale con terrazzo vista mare, cinque cabine, due salotti in legno di palissandro e rovere, con un ascensore che collega i cinque ponti. L'atto, scrive ilfattoquotidiano.it è stato notificato a fine settembre alla società Aldabra, detenuta al 99 per cento da De Benedetti e all'uno per cento da Massimo Segre. I controlli della guardia di finanza su quella società, svolti nel 2016, erano guidati dal sospetto che la Aldabra fosse solo una società di comodo creata ad hoc per intestarle dei beni in realtà nella disponibilità esclusiva dei soci. In questo caso, il bene in oggetto è il super yacht di 51 metri di proprietà di Unicredit Leasing e in affitto alla società di De Benedetti. Secondo gli investigatori la Aldabra avrebbe dovuto indicare tra i suoi redditi, come prevede una disposizione dell'Agenzia delle entrate, il valore dell'investimento all'estero consistente nel leasing dello yacht, di qui la contestazione di omessa dichiarazione. Un addebito respinto con «profonda sorpresa per la notizia - fa sapere un portavoce di De Benedetti - Premesso che da un punto di vista formale non sono stati rispettati i dovuti obblighi di riservatezza, l'ingegner De Benedetti non ha mai evaso, o omesso di dichiarare, alcuna proprietà estera, in particolare per quanto riguarda l'imbarcazione MY Aldabra, che era di proprietà di UniCredit Leasing SpA in Italia. Un'informazione data al pubblico e basata sul nulla, gravemente lesiva. L'Ingegnere avvierà pertanto azioni a tutela della sua reputazione e in tal senso ha già dato mandato al professor Franco Coppi di procedere giudizialmente».

L'imbarcazione superlusso di De Benedetti era finita nell'«inventario» dei suoi beni milionari fatto, proprio su Repubblica, dal fondatore del giornale edito da De Benedetti, cioè Eugenio Scalfarti, nel corso di una diatriba tra i due. «De Benedetti non ha mai fatto l'editore. È stato l'amministratore dei suoi beni. Oltre a Repubblica aveva un patrimonio personale molto ragguardevole. Con Repubblica sicuro non ci rimise. Questo perché la sua abilità di finanziere gli ha consentito di vivere da ricchissimo. E bastino a dimostrarlo la strepitosa villa che ha in Andalusia e il grande yacht con cui fa le crociere in giro per il mondo».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

michele lascaro

Sab, 19/01/2019 - 08:38

Scordato solo lo yacht? Cosa aspettarsi da uno scordaiolo professionista?

Ritratto di elio2

elio2

Sab, 19/01/2019 - 08:39

Anche un normale cittadino può dimenticarsi di pagare una bolletta, rapportato ai suoi possedimenti, dimenticarsi di dichiarare un misero super yacht di 51 metri, è solo una dimenticanza di poco conto. Comunque sono sicuro che non pagherà nulla, cercheranno l'amico giudice rosso e come successo nel passato per gli amici, tutti i salmi continueranno a finire in gloria.

silvan.don

Sab, 19/01/2019 - 08:55

Sarebbe possibile sapere se nelle crociere attorno al mondo ha salvato qualche migrante climatico? anche qui si deve riconoscere la lungimiranza di Dalema. Ha preferito non andare più per mare, dandosi ai vigneti.

Happy1937

Sab, 19/01/2019 - 09:07

Speriamo che questa volta glieli facciano pagare tutti e di più. Il leasing è solo una forma di finanziamento dell'investimento.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 19/01/2019 - 09:09

Della serie "chiudo baracca e vado al mare". E pensare che la Olivetti era il fiore all'occhiello della creatività e ingenio italici ... ma tanto tuonò che piovve. Dopotutto come dare torto considerata la tortuosità delle Leggi italiche che fanno "impazzire" anche i più miti spiriti umani.

claudioarmc

Sab, 19/01/2019 - 09:18

Non gli faranno nulla è stato pur sempre la tessera n° 1 del PD

Ritratto di SENIOR_84

SENIOR_84

Sab, 19/01/2019 - 09:26

Poveraccio, tocca capirlo. Da quando non rifila più fregature con macchinari obsoleti della Olivetti, ha dei vuoti di memoria!!!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 19/01/2019 - 09:31

Ma si paga l'Imu sella seconda abitazione? In fondo uno yacht è come se fosse una seconda casa. E la Tares (la spazzatura) anche calcolata per i metri qudri? Io devo pagarla pure per un portico vuoto ed un terrazzo con due poltroncine (come se io ogni anno getto le vecchie per acquistarne altre nuove).

Trinky

Sab, 19/01/2019 - 09:44

Certo, come il kompagno Sala, sindaco di Milano.. Stranamente si dimenticano sempre qualcosa! Ma vuoi vedere che interverrà il solito PM di Magistratura Democratica a scagionarlo dicendo che in fondo avere lo yacht è una cosa normale perchè ce l'hanno tutti?

27Adriano

Sab, 19/01/2019 - 09:52

E noi dovremmo credere alle "palle" di costui??

un_infiltrato

Sab, 19/01/2019 - 09:57

Occesù, ma quanto mi dish-piace!

baio57

Sab, 19/01/2019 - 09:59

La difesa dello sfasciaziende svizzero di Santemorizze non regge.D'accordo il bene è intestato al leasing ,ma il LOCATARIO è la società Aldabra ,quindi le fatture sono intestate ad essa ,ne consegue che siano pagate le relative tasse che ,nel caso di beni di extralusso ,sono elevatissime. Ma questo deve sempre farla franca ???

roseg

Sab, 19/01/2019 - 10:00

Sicuramente repubblica si sarà ben guardata di pubblicare la notizia!!! E si quello che é permesso a Giove non é permesso al bove.

beowulfagate

Sab, 19/01/2019 - 10:11

La strada per Sion cura tutte le ferite.

Ritratto di manasse

manasse

Sab, 19/01/2019 - 10:20

non deve solo pagare ma andare in galera per tutte le porcate economiche che ha fatto

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 19/01/2019 - 10:30

Mi piacerebbe sapere cosa intende il De Maledetti per tutela della sua "reputazione": intende forse dire che si considera un brav'uomo???

claudioarmc

Sab, 19/01/2019 - 10:53

Pensare che i suoi dipendenti di Repubblica non hanno nemmeno dato la notizia in prima pagina Si saranno scordati anche loro?

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Sab, 19/01/2019 - 11:04

Questo tipo quando deve pagare fa lo smemorato.

unosolo

Sab, 19/01/2019 - 11:19

non è il primo a non dichiarare e appena preso dice di essersi dimenticato , ville e appartamenti , auto e barche insomma quando sono noti patteggiano e risparmiano milioni mentre il povero disgraziato paga salate multe che a confronto sono salatissime e tolgono il pane per sopravvivere , il ceto alto può ! il medio basso non ha santi

CALISESI MAURO

Sab, 19/01/2019 - 11:21

oopss che sbadatello vabbe ci pensera' il partito lui e'il numero 1.. ahh dimenticavo non e' piu' pervenuto il partitello!! Ma che storie!!

pier1960

Sab, 19/01/2019 - 11:25

il tesserato n.1 del pd fa da esempio, e gli altri (da renzi a boschi e così via...) non possono che adeguarsi...

Vigar

Sab, 19/01/2019 - 11:25

A una certa età può accadere a tutti....Non siamo così severi, che dire allora di sala, molto più giovane, che si è scordato di dichiarare la villa un montagna....può capitare, può capitare....

Ritratto di bandog

bandog

Sab, 19/01/2019 - 11:37

adesso vi mettete a fare le pulci sulla barchetta della tessera n,1 pdiota??fassisti,qualunquisti,populisti ed anche rassisti!!!XD

Ritratto di makko55

makko55

Sab, 19/01/2019 - 11:41

Scusate, a chi non è capitato? Io una volta pensate mi sono dimenticato di avere una Lamborghini nel box suvvia succede ......

Giorgio Colomba

Sab, 19/01/2019 - 11:57

Uno yacht fa parte di quelle minuzie che i tesserati Pd possono scordare facilmente, come la villa a S. Moritz del sindaco Sala.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 19/01/2019 - 12:01

Va be Salah si era dimenticato la villa a sanit Moritz, cose che capitano a quelli del pd. L’importante è tassare il popolo.

Cheyenne

Sab, 19/01/2019 - 12:07

BISOGNEREBBE FARE UNA RICERCA SCIENTIFICA SUL PERCHE' IL 100% DEI COMPAGNI BUONISTI E NEGROAMANTI HANNO LA MEMORIA CORTA

Ritratto di Turzo

Turzo

Sab, 19/01/2019 - 12:53

Scordato lo yacht come se fosse un mazzo di chiavi? Mah.....

MOSTARDELLIS

Sab, 19/01/2019 - 12:54

Forse il signore in questione non si è accorto che è cambiato il governo e che ormai non può più ricevere favori dai sinistri come lui.

tonipier

Sab, 19/01/2019 - 12:56

"SI VIVE DI PARASSITISMO" nessun popolo al mondo ha patito come quello italiano le umiliazioni e i dileggi delle degenerazioni di parassiti.

il sorpasso

Sab, 19/01/2019 - 12:56

Ma quando mai questo individuo paga delle multe?

honhil

Sab, 19/01/2019 - 13:13

La tessera numero 1 del Pd nasconde, per anni e anni, uno yacht al fisco e quando la cosa diventa di pubblico dominio, punta l’indice accusatore contro quelle istituzioni che sono venute a capo del bandolo della matassa fraudolenta, per non essere state solidali con lui nel continuare a coprire il reato di evasione. Tuttavia, la sua pretesa è sorretta da una logica stringente: del buco che ha lasciato al Monte dei Paschi di Siena, per lungo tempo si è saputo soltanto che era al primo posto della lista dei primi cento debitori di Mps. Mentre “la magistratura non riesce, o non vuole, cavare il ragno dal buco!”

mariolino50

Sab, 19/01/2019 - 13:19

Non sono certo dalla parte dei ricchissimi, ma con queste leggi assurde hanno fatto scappare quasi tutti dai porti italiani, inoltre se non sbaglio costui è cittadino svizzero con alcune attvità in Italia, e residenza svizzera, che gli frega alla finanza nostrana.

silvano45

Sab, 19/01/2019 - 13:23

Idolo della sinistra, adorato dalla compagna Gruber amica di bilderberg e tanto amato dai salotti radical scic uno dei più grandi imprenditori italiani che tanto ha fatto per il paese giusto avere da agenzie e magistratura come sempre un occhio di riguardo!

titina

Sab, 19/01/2019 - 13:23

ma come fa a ricordarsi che ha lo yacht con tutto quello che possiede! Un po' di comprensione per il poveretto.

BENNY1936

Sab, 19/01/2019 - 13:28

Qui da noi la certezza della pena fa così ridere che pure nei casi più acclarati di reato si "rischia", anziché di essere puniti come si deve...

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 19/01/2019 - 13:35

un imprenditore incapace e disonesto. l'idolo della sinistra salottiera

Malacappa

Sab, 19/01/2019 - 13:42

Una barchetta da quattro soldi che lo smemorato non ha dichiarato chissa quante altre cose ha scordato

agosvac

Sab, 19/01/2019 - 14:05

I giudici saranno clementi sia per la sua appartenenza( fasulla e di comodo) al PD sia per la sua età. E' stata solo una semplice dimenticanza(?????).

timoty martin

Sab, 19/01/2019 - 14:17

L'intenzione di dichiararlo l'aveva, solo smemorato. Cos'altro puo' aver scordato questo sinistroide caviar?

Ritratto di Arduino2009

Arduino2009

Sab, 19/01/2019 - 14:24

Dopo che si e scordato di dichiararlo, " FORSE RISCHIA MULTA MILIONARIA ". Per i radical shit con tessera n° 1 della sinistra, il "FORSE" è d'obbligo, per i comuni cittadini onesti invece, il forse si sostituisce al "CERTO". Bella roba vero ???

mariod6

Sab, 19/01/2019 - 14:30

La Tessera N° 1 non si tocca, lui può evadere miliardi di tasse, non dichiarare patrimoni all'estero, essere residente in Svizzera ma spolpare l'Italia con manovre criminali come Sorgenia. Il partito Unico e la magistratura rossa lo proteggono ad oltranza. provate voi a non pagare una cartella delle tasse e vedrete cosa vi capita !!!

sfn65

Sab, 19/01/2019 - 14:39

Che fisico!! Quanto la fai una fetta dì cocomero???

Jon

Sab, 19/01/2019 - 15:31

Proprio per la Sua reputazione..!!!

routier

Sab, 19/01/2019 - 16:04

Ad una certa età un piccolo difetto di memoria è del tutto fisiologico...!

Fjr

Sab, 19/01/2019 - 16:31

Eh certo yacht battente bandiera caimana come lo è il proprietario,e poi chi non si è mai dimenticato di avere uno yacht ormeggiato guarda un po’ proprio alle Cayman.

VittorioMar

Sab, 19/01/2019 - 16:36

..quanto chiasso per una piccola barchetta uno "SCHIFO"di qualche metro ??

roseg

Sab, 19/01/2019 - 17:08

Un grande grande dell'imprenditoria italiana dotato di grande lungimiranza ahahahahahah i suoi flop sono innumerevoli e colossali, per elencarli tutti non basterebbero tutti i volumi della Treccani, per citarne alcuni, prescindendo dai 600 milioni succhiati a MPS per Sorgenia, il tentativo di scalata alla Fiat in coppia con il fratellino, la Cir altro bagno di sangue, l'avventura nell'Elea, la AT&AT... e senza dilungarmi oltre arriviamo ai capolavori dell'ingegnere, il flop con l'Olivetti capostipite di tutto ciò che ora fa girare il mondo, grande spreco!!!! E per ultimo ma non in ordine di importanza, il no a Steve Jobs che gli chiese un milione di dollari per...udite udite!!! il 20% dell'azienda.Il grande mago della finanza rispose: Non stiamo a perdere tempo con questi due ragazzi, abbiamo cose più importanti da fare. quanto varrebbe ora quell'investimento??? Beh lasciamo perdere...Carlo, ma va a da via i ciapp!!!