"Vilipendio a Mattarella": l'ex grillina Cunial diventa un caso

La deputata Sara Cunial, ex M5s e ora nel Misto, avrebbe usato il termine "virus" riferendosi al presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Come se non bastassero le polemiche e le fortissime tensioni divampate tra maggioranza ed opposizione sul decreto Covid, nelle ultime ore il clima politico si è surriscaldato ancora di più per la presunta affermazione fatta dalla deputata Sara Cunial, ex M5s e ora al gruppo Misto, contro il presidente della Repubblica.

Nella dichiarazione di voto sul decreto, la parlamentare avrebbe usato il termine "virus" riferendosi a Sergio Mattarella. A denunciare quanto accaduto è stato il deputato di Forza Italia, Simone Baldelli, che a termine seduta ha invitato la presidenza della Camera a verificare, attraverso stenografici e registrazione, le parole della collega per accertare se esiste il presupposto per il reato di vilipendio del Capo dello Stato. Stessa richiesta è stata immediatamente avanzata dal Pd con Enrico Borghi: "Chiediamo sia acquisita agli atti la sbobinatura, abbiamo capito che la parola 'virus' era riferita in maniera esplicita al Capo dello Stato". Anche Iv si è aggiunta alla richiesta.

Il presidente di turno, Fabio Rampelli, ha spiegato: "Ho stigmatizzato" le parole di Cunial "ma avevo l'incertezza se l'epiteto fosse rivolto al presidente del Consiglio o al presidente della Repubblica, nel primo caso sarebbe comunque grave ma non un reato, nel secondo sì. Acquisiremo la registrazione" e, ha assicurato Rampelli, la presidenza valuterà.

Il deputato di Fratelli d’Italia, Giovanni Donzelli, intervenendo in Aula non ha risparmiato critiche ai pentastellati che hanno preso le distanze dalle affermazioni della parlamentare ex grillina: "I 5stelle si indignano per le parole della Cunial ma l’hanno fatta eleggere loro e lei enuncia le stesse teorie complottiste che portavano avanti anche loro prima di scoprire il conformismo del potere".

La Cunial, nota per le sue posizioni No vax, nel suo intervento alla Camera è stata durissima e estremamente provocatoria. "I nostri bambini andranno a scuola coi braccialetti per abituarli ai lager virtuali", è uno dei passaggi della dichiarazione di voto sul decreto Covid della deputata. La stessa Cunial ha lanciato una invettiva contro Bill Gates responsabile, a suo dire, di una politica pro-vaccini che "e' riuscita a sterilizzare milioni di donne in Africa".

La deputata, inoltre, ha aggiunto che "i vaccini sono strumenti di riprogrammazione del nostro sistema immunitario". Per la Cunial "il vero obiettivo di tutto questo è il controllo totale, il dominio assoluto sugli esseri umani".

Ed ecco il passaggio "incriminato". "Mentre voi stracciate il codice di Norimberga con Tso, multe, deportazioni, riconoscimenti facciali e intimidazioni, avallate dallo scientismo dogmatico protetto dal nostro pluri-presidente della Repubblica che è la vera epidemia culturale di questo Paese, noi fuori con i cittadini moltiplicheremo i fuochi di resistenza in modo tale che vi sia impossibile reprimerci tutti", ha affermato la Cunial.

La deputata, infine, ha inviato un messaggio al premier: "Caro presidente Conte la prossima volta che riceve una telefonata dal filantropo Bill Gates la inoltri alla corte penale internazionale per i crimini contro l'umanità. Diversamente ci dica come dovremo giudicare l'amico avvocato che prende ordini da un criminale". L'intervento della Cunial è stato accolto dal brusio di protesta di molti colleghi. Il presidente Rampelli, però, è intervenuto per difenderne il diritto di parola.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 14/05/2020 - 14:55

questo episodio dimostra quanta superficialità scorre a fiotti nel M5S! non sanno come rivolgersi educatamente, anche se con parole dure! incredibili personaggi che imperterriti fanno errori e fanno inorridire l'immagine dell'italia in tutto il mondo! ma state ancora, ancora, ancora, ancora, ancora, ancora, ancora a difenderli? :-)

Raffaello13

Gio, 14/05/2020 - 14:55

Quando è troppo anche la critica sconfina nella paranoia complottista!

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Gio, 14/05/2020 - 14:58

Continuo a pensare che la figura del presidente della repubblica non serva a nulla e che rappresenti solo una spesa inutile.

barbarablu

Gio, 14/05/2020 - 15:05

si ma tanto poi per la cadrega votano si!

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Gio, 14/05/2020 - 15:09

Ravviso la plateale opportunità che torniate a qualche classe di Scuola Media, o forse - non conosco i programmi ministeriali relativi - Scuola Elementare. A parte la solita abitudinaccia di sparare titoloni che confliggono poi col contenuto degli articoli ("virus" è una parola mai pronunciata), è preoccupante che non capiate neppure (o, forse, peggio, facciate finta di non capire) che l'espressione "epidemia culturale" NON è riferita a Mattarella ma allo "scientismo dogmatico". Mattarella ne sarebbe solo l'avallante. Voi provate ad agitare, come al solito, una tempesta in un cucchiaino d'acqua. OK... questo governo e questa sinistra meritano questo ed altro; ma almeno fatelo con più accortezza :-)

Tizzy

Gio, 14/05/2020 - 15:25

Sicuramente facendo andare avanti questo teatrino trasformato in governo appoggia i danni all' Italia.....Se saranno più del virus??

Ritratto di aresfin

aresfin

Gio, 14/05/2020 - 15:27

Io non la penso proprio come la Cunial, ma nel discorso che ha fatto c'è la coerenza del pensiero malsano del movimento 5s, cosa che invece, per amor di poltrona è stato stravolto dai suoi ex compagni di merende.

Alessandro.Pisan

Gio, 14/05/2020 - 16:09

In parlamento i parlamentari hanno tutto il diritto di esprimere il loro pensiero completamente al riparo dalla legge, schierarsi contro questo principio costituzionale significa solo appoggiare la nascente dittatura filonazista.

Santorredisantarosa

Gio, 14/05/2020 - 16:27

PURTROPPO QUANDO NON SI E' DOTATI DI INTELLIGENZA ELEGGONO QUESTI ESEMPLARI DI PER NULLA INTELLIGENTI.

Ritratto di babbone

babbone

Gio, 14/05/2020 - 16:41

non cambierà niente.

giovanni951

Gio, 14/05/2020 - 16:47

non sarebbe il caso di eliminare il vilipendio del CdS? poi vorrei capire il CdS ( parlo in generale) deve essere considerato un dio in terra,debba aver sempre ragione e parla sempre “dall’alto della sua saggezza”. Qualcun9 me lo spiega?

giovanni951

Gio, 14/05/2020 - 16:49

comunque su Gates non ha per nulla torto, é un fissato coi vaccini che hanno creato grossi problemi in India, in Africa, in Messico ecc ecc. In internet si trovano tutte queste cose.

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 14/05/2020 - 17:03

Non è ammesso offendere il Presidente della Repubblica. La ex grillina non è stata preparata bene.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 14/05/2020 - 17:21

Quanto ci costa il capo di stato italiano, non solamente lui, ma tutta la sua sscorta, dai corazzierimai camerieri, cuochi segretari e impiegati???

ryan1

Gio, 14/05/2020 - 17:25

ci risiamo con questo reato di vilipendio al capo dello stato. cancelliamolo una vota per tutte. Bisogna avere timore di contestare anche con estrema forza una persona semplicemente perchè altrimenti rischi la galera?. E' ora di finirla. A maggior ragione se si è in parlamento, non si deve avere paura di esprimere le proprie idee e di contestare chi riteniamo responsabile di comportamenti politici inadeguati. Quando si scrivono messaggi di morte o si istiga a commettere reati e assassinare Salvini va tutto bene e vergognosamente nessuno protesta e interviene, nemmmeno il capo dello stato, mentre in un dibattito parlamentare c'è chi, per rompere la noia della seduta, tira fuori questa bella trovata del vilipendio. Robe da matti.

ilrompiballe

Gio, 14/05/2020 - 17:28

02121940: ormai l'insulto è usanza corrente : l'educazione è un'optional utilizzato solo da anziani, gente d'altri tempi.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Gio, 14/05/2020 - 17:42

Io direi che l'art. 278 c.p. andrebbe abolito. Privilegio fuori da ogni tempo e logica in una democrazia occidentale. Il P.d.R., se ritiene di sentirsi offeso, adisce le vie penali previste per qualsiasi altro parlamentare. Detto questo la grillina ha esagerato.

barbarablu

Gio, 14/05/2020 - 17:49

dire che Mattarella è un virus mi sembra onestamente eccessivo e fuori luogo, anche se non accetto che non si possa criticare il pdr visto che sono un cittadino italiano e tutti gli addetti a ruoli pubblici sono miei dipendenti se penso non stia agendo correttamente dovrei poterlo dire... altrimenti non è democrazia... beh ma questo è assodato

epc

Gio, 14/05/2020 - 18:44

Mi tocca dare ragione al lettore franco-G. E' assolutamente evidente che "epidemia culturale" si riferisce a "scientismo dogmatico". Non fosse altro, per il fatto che l'aggettivo "culturale" non puo' che riferirsi ad un atteggiamento culturale quale e', evidentemente, lo scientismo. Ridicolo che dei deputati di FI e PD (anche in questo caso stranamente "vicini"....) facciano della polemica sul nulla cosmico…. E questo indipendentemente dal giudizio sui concetti espressi dalla Signora....

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Gio, 14/05/2020 - 18:57

No, non c'è vilipendio, per il semplice fatto che la Deputata Cunial si riferiva allo "scientismo dogmatico" e non al Presidente Mattarella. "...avallato dallo scientismo dogmatico, protetto dal nostro pluripresidente della Repubblica, che è la vera epidemia culturale di questo paese...". State sereni, perché "epidemia culturale" è riferita a "scientismo dogmatico".

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Gio, 14/05/2020 - 19:07

abraxasso - 18:57 Può darsi, tuttavia bisogna vedere cosa mai penseranno di questa faccenda i magistrati.

Mamie

Ven, 15/05/2020 - 10:11

Chi contesta non conosce la grammatica e la costruzione delle frasi in italiano.ignoranti E questo non vuole giustificare la parlamentare in causa

GioZ

Ven, 15/05/2020 - 10:50

Non me ne frega niente del M5S, ma ricordo a tutti che le opinioni espresse dai parlamentari sono libere da alcuna indagine e non sono oggetto di procedimenti giuridici. Art. 68 Costituzione Italiana: "I membri del Parlamento non possono essere chiamati a rispondere delle opinioni espresse e dei voti dati nell'esercizio delle loro funzioni." Parlo delle opinioni e delle dichiarazioni. Diverso è il caso di reati penali in azioni accertate e compiute al di fuori delle proprie funzioni. Tradotto: ogni parlamentare ha il diritto di dire tutto ciò che vuole.

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 15/05/2020 - 10:51

Io non credo che l'ex grillina Cunial abbia superato i limiti, credo piuttosto ci sia una volontà di "vendicarsi" della stessa per aver abbandonato il M5S. Ora hanno trovato l'appiglio ma dovrebbero invece controbattre su quanto esposto.

Ritratto di pao58

pao58

Ven, 15/05/2020 - 11:30

E' perfettamente inutile parlare di contenuti se non si capisce nemmeno la forma...è chiaro anche ad un bimbo come il termine "epidemia" non sia riferito a Mattarella ma allo "scientismo dogmatico", qualunque cosa voglia dire... Ma è altrettanto inutile pretendere che questo parlamento di ebeti ignoranti sia ingrado di capire la differenza... Intanto perdono tempo...

Ilsabbatico

Ven, 15/05/2020 - 12:04

Io penso che in democrazia si possa e a volte si debba anche criticare chiunque, ovvio che la critica bisogna formularla nel modo educato e non offensivo. A volte però ci sono critiche , che possono sembrare "violente" e "eccessive" ma che vanno lette nel contesto in cui sono e preferibilmente da ascoltatori dotati di una certa intelligenza e profondità per carpirne il vero significato.... Questo è il vero limite, per non farle sembrare solo delle offese. Il Presidente Mattarella, di cui io non condivido le idee politiche, ma è sicuramente una persona intelligente e saprà "filtrare" quello che ha detto la deputata. Per quanto riguarda invece il reato di vilipendio al pdr in generale....sono in disaccordo, andrebbe eliminato. L'offesa è una offesa per chiunque ma anche la critica deve essere per chiunque , siamo tutti uguali.

VittorioMar

Ven, 15/05/2020 - 12:09

...se gli ITALIANI potessero ESPRIMERE il PROPRIO PENSIERO...LIBERAMENTE...altro che solo Vilipendio...

Ritratto di navajo

navajo

Ven, 15/05/2020 - 12:16

Non so se mi stanno più sulle scatole quelli del PD o i 5S, ma devo concordare con franco-G e epc. Il riportato scritto, dell'articolo, è senza virgole. Basta metterle per capire che epidemia è riferita a scientismo. Tutto fumo negli occhi per distogliere l'attenzione dai veri problemi.

ruggerobarretti

Ven, 15/05/2020 - 12:20

Piu' Cunial e meno "cancelli". Ed anche meno pseudo-professionisti della (dis)informazione. Altro che vilipendio!!!!

twinma49

Sab, 16/05/2020 - 11:19

Ma il presidente di questa repubblica delle banane, è diventata una figura come il faraone d'egitto , ovvero il dio in terra ????? Io detesto profondamente i grillini, ma questa uscita mi piace molto e non capisco affatto perché non si possa dare un giudizio sull'operato del quirinale, che in questo caso è stato di una sciagura esagerata. Mattarella si deve vergognare è stato un pessimo presidente e assolutamente di parte .