Dorsey sceglie l'ascetismo e molla Twitter (che risale)

Le prime avvisaglie, cinque anni fa, quando annunciò che twitter avrebbe eliminato il limite dei 140 caratteri

Dorsey sceglie l'ascetismo e molla Twitter (che risale)

Le prime avvisaglie, cinque anni fa, quando annunciò che twitter avrebbe eliminato il limite dei 140 caratteri. Era uno sfregio al dono della sintesi, ma soprattutto il senso che qualcosa era già cambiato nella sua testa. E adesso che Jack Dorsey (nella foto) - uno dei co-fondatori della piattaforma di microblogging - ha deciso di lasciare la sua carica di Ceo, ci si chiede che cosa sia diventata la sua creatura, che tra tutti i social è quella che a un certo punto si è inceppata. Un po' agenzia di stampa, un po' sfogatoio del genere umano, la casa dei cinguettii sembra sempre più spoglia del suo significato originale: connettere il mondo alle notizie in tempo reale. Sta di fatto che di quella scommessa nata 15 anni fa, restano un patrimonio di oltre 11 miliardi di dollari per lui e un obbiettivo di portare gli utenti monetizzabili a 315 milioni entro la fine del 2023. Un numero che sembra enorme, ma che a confronto con quello dei rivali spiega molte cose. Compreso il fatto che lui se ne vada.

Insomma: aveva 30 anni e tanti sogni, quando ha fondato il social insieme a Noah Glass, Biz Stone e Evan Williams. Ha tanti soldi adesso che lascia (lo aveva fatto già nel 2008 per tornare sette anni dopo, ma non era così definitivo), ma i sogni probabilmente sono finiti. O magari sono altri, visto che nel frattempo ha aperto un'altra società: Square. E forse non a caso serve per i pagamenti digitali. Capita nella Silicon Valley quando ti assale la noia e non sai più dove mettere i tanti dollaroni: Dorsey in questi anni ha fatto tanta beneficenza, si è dedicato alla meditazione, s'è fatto crescere una barba quasi da santone, ha provato a cambiare il corso della sua insoddisfazione. E adesso lascia il ruolo a Parag Agrawal, il Chief Technology Officer, come a significare quanto la poesia sia finita: it's only business. La Borsa festeggia con un bel rialzo del titolo, e chissà come mai. Lui invece dicono voglia praticare l'ascetismo e se ne va postando «I love you twitter». È un po' come certi grandi amori, quelli che alla fine non ti fanno felice. Ma quantomeno più ricco. Lui, ovviamente.

Commenti