E il Pd stavolta sente aria di elezioni «Meglio ridare la parola agli elettori»

Lo psicodramma tra i dem. Zingaretti: "Così finisce la legislatura"

L'aria di crisi soffia fin dentro il quartier generale del Pd, che ha finora blindato i serramenti per non farla entrare. Ma le tensioni quotidiane tra renziani e M5s, con in mezzo il premier Conte, hanno raggiunto livelli che non si possono più schivare facendo finta che sia tutto normale. Tanto che torna, esplicitamente, nelle parole dei vertici Pd l'idea di chiudere l'esperimento di governo con i grillini e tornare al voto. Lo dice Nicola Zingaretti, dopo aver messo le mani avanti - «non ho elementi per dire che ci sia una crisi di governo» -, ma nel caso lo fosse «è evidente che la fine del governo coincide con la fine della legislatura». Insomma se cade Conte si vota, almeno questa è la linea attuale del segretario Pd. É vero però che non si tratta certo della prima volta che la maggioranza giallorossa si impalla, nè della prima minaccia di far saltare tutto, una pratica anzi quotidiana, con Italia Viva nel ruolo di disturbatore del governo per guadagnare visibilità e spazi nell'area moderata (e sondare il terreno per una maggioranza alternativa con il centrodestra). A leggere le dichiarazioni degli esponenti Pd (per giunta di varie correnti) e dei renziani si direbbe che la maggioranza abbia i minuti contati. «Questa maggioranza ha davanti a sé un progetto, se questo progetto non si riesce a realizzare bisogna prenderne atto e ridare la parola agli italiani» tuona Graziano Delrio, capogruppo Pd alla Camera, che qualche tempo fa stimava a zero le possibilità di un accordo di governo tra Pd e M5s (del resto era stato l'impegno solenne di Zingaretti: «Lo dirò davanti a tutti e lo dirò per sempre, mi sono persino stancato di dire che non intendo favorire nessuna alleanza o accordo con i Cinquestelle»). Ma se - almeno a parole - il presidente dei deputati Pd è pronto a staccare la spina al Conte bis, altrettanto definitivo appare il tono di un altro dem, il vicesegretario del partito Andrea Orlando, per il quale lasciare il governo «impantanato all'infinito» sulla prescrizione «non è un bene per il governo, ma i governi possono cambiare e si può andare a votare» dice a SkyTg24. Elezioni dunque, oppure un altro governo ottenuto dall'aritmetica parlamentare? «Non siamo interessati a questo disegno» risponde Orlando a proposito dell'ipotesi di dar vita a nuove maggioranze in caso di crisi.

Tanto tuonò che finora non piovve. Nella maggioranza gli specialisti nella disciplina sono i renziani. Quando non è direttamente Matteo Renzi a lanciare avvertimenti e minacce di rottura, tocca a Maria Elena Boschi. «Noi siamo per l'appoggio pieno al governo Conte, ma se qualcuno ci considera di troppo, se le nostre idee danno fastidio, possiamo lasciare appena Conte ce lo chiede. Per noi si sta dentro il governo, se Conte e il Pd ci vogliono fare fuori, lo dicano» avverte l'ex ministra. Renzi è stato il vero ispiratore del ribaltone dal Conte 1 al Conte 2, è stato lui - così racconta - a convincere il Pd a buttarsi nelle braccia di Di Maio, e al momento Italia Viva è il partito che meno vuole le elezioni, insieme al M5s ormai a pezzi.

Stavolta però sembra più seria del solito. Il ministro Dario Franceschini, capo delegazione Pd al governo, ieri sera ha riunito con urgenza a Palazzo Chigi i ministri dem per discutere della situazione nella maggioranza, anche alla luce della notizia di una telefonata tra Conte e Mattarella. Un altro esponente Pd con un ruolo di peso nell'esecutivo, il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, non si scompone più di tanto. Renzi porterà davvero alla crisi? Risposta: «Sarebbe irrazionale e quindi non accadrà».

Commenti

Calmapiatta

Ven, 14/02/2020 - 08:23

Occhio, Zingaretti, che Renzi è più furbo di te e se viene a vedere il bluff, ci rimani scottato.

frank173

Ven, 14/02/2020 - 08:29

Eh si, lo sappiamo che nella tua democraticità fasulla trovi intollerabile dividere il potere con altri. Andiamo alle urne e ti solleveremo da questo tuo problema molto volentieri. Altre istituzioni 'democratiche' permettendo.

il sorpasso

Ven, 14/02/2020 - 08:30

Povero illuso

aldoroma

Ven, 14/02/2020 - 09:07

Allora esci dal governo e and andiamo al Voto

cgf

Ven, 14/02/2020 - 09:12

hanno capito che andando avanti potranno solo perdere ulteriori consensi. Le sardine hanno aiutato a 'tenere' in Emilia, ma la candidata più votata in assoluta è stata Elly Schle, e senza neanche tanto tam-tam preelettorale! Meglio andare al voto prima di trovarsi non solo Matteo Renzi come spina nel fianco. Vi è Possibile fondata da Giuseppe Civati che zitto zitto, quatto quatto…

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Ven, 14/02/2020 - 09:16

Forse pensa di intimorire renzi, evocando elezioni. Renzi sa bene che se stacca la spina al governo passa dal 4 al 10%. Questo è uno dei governi più impopolari degli ultimi 70 anni. Chiunque si assuma la responsabilità di abbatterlo ne avrebbe un vantaggio nei consensi.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 14/02/2020 - 09:20

ah ecco! alla fine questo dimostra che la richiesta di berlusconi di anticipare le elezioni non era cosi poi insensata :-) ma voi, babbei comunisti grulli dalla testa durissima, non volevate capire....

Venditore

Ven, 14/02/2020 - 09:27

Non credo che il segretario Zingaretti voglia andare alle elezioni per ridare la parola agli elettori. Più semplicemente non vede l'ora di smarcarsi da un governo in continua perdita di consenso per manifesta incapacità, prima che sia troppo evidente. Sceglie il male minore, cioè fa il contrario di quello che saprebbe fare un vero statista.

Korgek

Ven, 14/02/2020 - 09:30

Difficile, troppo poltronismo da parte loro. Però, pensandola diversamente, potrebbe essere anche una mossa per sbarazzarsi definitivamente di 5stalle e renzini. Ossia i pidioti sanno che non vinceranno le elezioni, ma almeno si sono liberati di due seccature.

Duka

Ven, 14/02/2020 - 09:33

Balle su Balle. Voi non siete incollati al seggiolone ma vi siete INCHIODATI

ginobernard

Ven, 14/02/2020 - 10:01

Ma è veramente dignitosa una manfrina del genere? Ma un minimo residuale senso dello stato questi politici ce l'hanno o no? Incredibili

killkoms

Ven, 14/02/2020 - 10:05

Altro bluff come quello con cui hanno indotto la lega a rompere coi cinque stalle?

dredd

Ven, 14/02/2020 - 10:09

Tutti a casa finalmente

Valvo Vittorio

Ven, 14/02/2020 - 10:24

Non so quale sia il vero pensiero del PD al punto in cui è ridotta l'Italia! Rimango tuttavia convintissimo che l'accoglienza indiscriminata di extra comunitari sia la causa caratteristica della loro regressione di consensi. Perché l'idea è folle, irrazionale e non porta benessere, né fa dell'Italia una nazione civile e democratica. Credo che la "follia irlandese abbia molta da insegnare alla nostra sedicente sinistra". il voto anticipato diventa una tappa obbligata.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Ven, 14/02/2020 - 10:37

bleffi tu che bleffo io, ma nessuno ha la reale intenzione di presentarsi contro la lega o la meloni disarmati. tirano a campare, si preparano a far sbarcare quanti più migranti possibile e il tocco finale è quello di far passare lo ius soli, così per le prossime elezioni avranno un bacino di votanti più grande.

detto-fra-noi

Ven, 14/02/2020 - 10:46

attento che che poi te la dicono veramente la parola che vi meritate.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Ven, 14/02/2020 - 11:09

Zingaretti non è convinto del suo operato e prima di staccare la spina ci penserà mille volte.

vocepopolare

Ven, 14/02/2020 - 11:17

IL novello BRACCIODIFERRO non mangia più spinaci, ma sardine, anzi ne ha fatto una indigestione tanto da volerne rivomitare in urne elettorali. Bene, lasciamogli questa illusione e corriamo alle urne; il referendum può aspettare ! Certo che l'idea dei sinistri è sempre la stessa: comunque vada , loro troveranno sempre il sistema di intrufolarsi con qualche aiutino nel governo . Sembrano proprio la juventus della politica : un rigore in qualche modo lo rimediano SEMPRE!

demokratos

Ven, 14/02/2020 - 11:21

A questo punto Renzi dovrebbe far crollare il governo. Gli italiani in maggioranza gliene sarebbero grati e forse con nuove elezioni Iv avrebbe più voti di quanti ne potrebbe avere se continua a giocherellare con le pentasinistre.

amicomuffo

Ven, 14/02/2020 - 11:26

Come detto qua da qualcuno, vorrebbero fare entrare più migranti possibile, approvare la Ius soli, in modo da avere un bel bacino di votanti.Poveri Illusi! Se gli date la Ius Soli, si faranno un loro partito, con loro candidati e la sinistra sparirà definitivamente! E noi italiani comuni? Fare le valigie e scappare! Purtroppo non si sà dove!

jaguar

Ven, 14/02/2020 - 11:48

Dopo la "vittoria"in Emilia si sta convincendo che forse è meglio tornare al voto o sono soltanto parole di circostanza?

Algenor

Ven, 14/02/2020 - 12:10

Se Renzi fa cadere questo governo, diventa un patriota (anche se lo farebbe solo per se stesso).

omaha

Ven, 14/02/2020 - 12:10

E' una balla colossale Se andassimo al voto, il M5S sparirebbe Conte tornerebbe a fare l'avvocato per qualche evasore fiscale e il PD collasserebbe Non lo faranno mai, cercheranno in ogni modo di convincere Renzi Sono morti se tornano alle elezioni

D2015

Ven, 14/02/2020 - 12:13

Il Governo è talmente impopolare che se Zingaretti lascia la battaglia sulla giustizia a Renzi, questo raggiunge il 10% con gli esodati dal PD. L'unica azione che metterebbe un po di equilibrio è proprio lo scatenare la crisi da parte del PD che diversamente andrebbe incontro a una netta perdita di consensi.

Lugar

Ven, 14/02/2020 - 12:14

In caso di elezioni anticipate, l'unico partito del governo che ci guadagna è il PD. Ma la Merkel non vuole, pertanto tutto quello che sta avvenendo sono solo sceneggiate.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Ven, 14/02/2020 - 12:22

Questo è un'altro commediante,ma le tue frasi te le scrive Mattarella?

VittorioMar

Ven, 14/02/2020 - 12:27

..non avete il CORAGGIO sapendo di PERDERE....

Ritratto di michageo

michageo

Ven, 14/02/2020 - 12:42

..perfettamente d'accordo sull'andare a votare, così in un colpo solo il PD e i M5S si autodistruggono in un tripudio di aria fritta stantia

hectorre

Ven, 14/02/2020 - 13:06

non credo a nulla che esca dalla bocca di un sinistrato!!!.....agitano lo spauracchio del voto per allontanarlo!!!....un messaggio non troppo velato per i grillini, d’altronde il movimento è in caduta libera e sarà sempre peggio...una previsione???.....metteranno alla porta bonafede e tornerà l’ammmore tra i due peggior partiti della storia italiana.

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 14/02/2020 - 13:36

Bene alle prossime elezioni vediamo di levarci di torno tutta la "zavorra di sinistra" PD, M5S e sardine.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 14/02/2020 - 16:22

Siamo in tanti che desideriamo di andare a nuove elezioni, entro la prossima primavera, non fra qualche anno.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 14/02/2020 - 16:56

Anche nel PD si riesce a capire che il Popolo DEVE essere chiamato la voto quando la politica è in stato confusionale. Logico che gli unici che abbiano uno specifico interesse a non andare al voto siano proprio i vincitori delle ultime elezioni, la gente di M5S, che adesso sta in Paradiso, per cui non ha alcun interesse ad andare a nuove elezioni, nelle quali la gran parte dei “Grillini” sarebbe BOCCIATA, per sempre.