Ecco l'ultima gaffe della Moretti sulla sanità veneta

Ladylikes scrive su Facebook che la Lorenzin l'avrebbe chiamata per lamentarsi della sanità in Veneto poi cancella tutto. Il leghista Fedriga: "Tutta una balla"

Ecco l'ultima gaffe della Moretti sulla sanità veneta

"Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin mi ha chiamata personalmente per dirmi che la situazione della sanità veneta è ormai allarmante. E lo sentiamo ogni giorno sulla nostra pelle: le liste d'attesa per una radioterapia non fanno che crescere, le analisi del sangue costano più nelle strutture pubbliche che in quelle private. Questa è la 'sanità eccellente' di Luca Zaia". Questo è il post biricchino che è apparso oggi sulla pagina Facebook della candidata di centrosinistra alla Regione Veneto, Alessandra Moretti.

Biricchino perché è letteralmente sparito nel giro di poche ore. Il capogruppo della Lega Nord Massimiliano Fedriga incontrato a Montecitorio da ilgiornale.it ha raccontato di aver chiamato personalmente il capo di gabinetto del ministro Beatrice Lorenzin il quale smentisce categoricamente che il ministro abbia telefonato alla Moretti. "Quando ci sono dei disservizi, - ha spiegato Fedriga - il ministro manda gli ispettori e non chiama un semplice cittadino come la Moretti che non è neppure parlamentare. La Lorenzin tra l'altro è a casa in maternità, non sta certo a pensare alla sanità veneta che è l'unica che rispetta tutti i parametri". "La Moretti - conclude il capogruppo della Lega - dovrebbe ricordarsi inoltre che se le analisi del sangue costano più negli ospedali pubblici che in quelli privati è perché il caro governo Monti, che il suo partito sosteneva, ha aumentato il costo minimo del ticket di tutti gli esami del sangue. Non è certo colpa di Zaia o della Lega".

Commenti