"Fine settimana di lavori pesanti". Il segnale di Mattarella ai partiti

Gli scatoloni sul pavimento dell'ufficio: è un messaggio chiaro quello mandato dal portavoce di Mattarella ai partiti. Non ci sarà nessun bis

"Fine settimana di lavori pesanti". Il segnale di Mattarella ai partiti

Da lunedì 24 gennaio inizieranno le votazioni per l'elezione del prossimo presidente della Repubblica. Impossibile fare pronostici al momento. I nomi che circolano con maggiore insistenza sono sempre i soliti: Silvio Berlusconi, Mario Draghi e Sergio Mattarella per un possibile bis. Ma l'attuale inquilino del Quirinale non sembra aver nessuna intenzione di prolungare il suo soggiorno al Colle. I partiti la considerano come la chiave per sbloccare le votazioni in assenza di un altro candidato che sia ampiamente condiviso ma lui, come dichiarato in più occasioni nei mesi precedenti, pare abbia ormai preso la decisione definitiva. L'ennesima conferma l'ha data il suo portavoce Giovanni Grasso che, quasi in modo ironico, ha mostrato i reali "lavori in corso" all'interno delle stanze del Quirinale.

Da tempo Sergio Mattarella manda segnali inequivocabili sulle sue intenzioni al termine del settennato: non vuole fare il bis. Eppure, nonostante questo, soprattutto da sinistra continuano ad arrivare pressioni sull'attuale presidente della Repubblica per convincerlo a ripensarci, per trovare una via del compromesso che possa essere anche un incarico a termine. Ma il capo dello Stato pare irremovibile nella sua decisione e lo confermano gli ulteriori segnali che vengono mandati dagli impegni ufficiali e dai suoi collaboratori. "Fine settimana di lavori pesanti", ha scritto Giovanni Grasso su Twitter.

A corredo di questo messaggio una foto inequivocabile: l'ufficio del portavoce di Sergio Mattarella è stato fotografato con una distesa di scatoloni al suo interno, segno inequivocabile di un trasloco imminente. Non sembra proprio il gesto di una persona pronta a un ripensamento quello di Giovanni Grasso, ben consapevole delle reali intenzioni di Sergio Mattarella. Il messaggio che il portavoce, anche questa volta, ha voluto mandare al Paese ma, soprattutto, alla politica è molto chiaro: il presidente della Repubblica non farà il bis. Nonostante questo, l'opzione resta sullo sfondo di molte strategie dei partiti.

Da quanto si apprende, il presidente Sergio Mattarella si trova a Palermo per trascorrere il weekend ed è da qui che seguirà le prime fasi dell'elezione del suo successore, sicuramente il primo scrutinio per l'elezione del suo successore, in programma lunedì. Il suo rientro a Roma è previsto per martedì.

Commenti