Gasdotto Tap, Emiliano choc: "Il cantiere sembra Auschwitz"

L'esplosione della centrale in Austria spinge in su i prezzi in Italia. Calenda: "Se il Tap fosse terminato, non avremmo problemi". Ma Emiliano attacca: "Stanno militarizzando inutilmente una zona"

Con l'esplosione di ieri la centrale di Baumgarten an der March, in Austria, uno dei principali hub europei da cui transita il gas in arrivo dalla Russia, ha subito danni rilevanti con ripercussioni che si sono subito fatte sentire anche sull'Italia. Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, ha dichiarato lo stato di emergenza sull'approvvigionamento. Ma a gettare benzina sul fuoco ci pensa, ancora, una volta il fronte del "No Tap". E non cerca certo di distendere clima il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano che, intervistato da Circo Massimo su Radio Capital, ha paragonato il cantiere di Melendugno al campo di concentramento di Auschwitz.

Le forniture dalla Russia all'Italia sono state temporaneamente interrotte. "La sicurezza del sistema - ha, tuttavia, assicurato la Snam - è garantita dagli stoccaggi". Il sito di Baumgarten è il più grande punto di ricezione di gas in Austria per il gas, il punto finale di una serie di condotte che arrivano principalmente dalla Russia e dalla Norvegia: riceve circa 40 miliardi di metri cubi di gas all'anno e lo ridistribuisce altrove in Europa, compresa la Germania e l'Italia settentrionale. Calenda ha ricordato che "se avessimo avuto già oggi il Tap, non dovremmo dichiarare un'emergenza sull'approvvigionamento". Nonostante sia considerata un'opera strategica, il Tap è stato sempre osteggiato dalla sinistra e dai Cinque Stelle che, ormai da tempo, ammoggiano il fronte "No Tap". Come spiega anche Nicola Porro sul Giornale, si tratta di realizzare "l'ultima tratta di un gigantesco gasdotto da più di 800 chilometri che dovrebbe portare nel 2020 il gas dall'Azerbaigian all'Italia. Sono otto modesti chilometri, interrati, senza alcun impatto visivo e ambientale, contro i quali un nugolo di fanatici sta facendo un gran baccano".

L'indomani dell'esplosione della centrale del gas di Baumgarten an der March, Emiliano è tornato a sparare a zero contro il Tap arrivando addirittura a paragonarne il cantiere al campo di concentramento di Auschwitz. "Se vedete le fotografie è proprio identico - ha tuonato - hanno alzato un muro di cinta con filo spinato, è impressionante. Stanno militarizzando inutilmente una zona e i cittadini si sentono coartati e vedono in quella struttura qualcosa che ricorda cose tristi della storia". Parole forti, che lo hanno fatto finire nella bufera e lo hanno costretto alle scuse su Twitter: "Il paragone tra il cantiere Tap e Auschwitz è oggettivamente sbagliato e mi scuso per averlo inopportunamente utilizzato questa mattina in radio durante una diretta", ha scritto Emiliano. Ma nel merito il governatore non cambia idea. Pur dicendosi favorevole al Tap, in radio ha sottolineato di volere l'approdo a Brindisi. "Io non sono il Signor No, perché propongo sempre alternative", ha continuato invitando Calenda a parlare piuttosto "di come prevenire incidenti come quello in Austria".

L'altro fronte di scontro è l'Ilva. "Il governo ci impone l'approdo sbagliato del Tap e poi vuole ricostruire l'Ilva come nell'Ottocento", incalza Emiliano accusando Calenda di fare "la tipica disinformatia sovietica". "Non si preoccupa dei morti - accusa - si preoccupa del business e non dei cittadini, media tra la lobby del carbone e quella del gas, risponde a loro anziché all'interesse pubblico e poi terrorizza con il ricatto occupazionale".

Commenti
Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 13/12/2017 - 12:34

CAVOLO SIG.R EMILIANO, VA GIU' DURO CON I PARAGONI LEI..... MA QUALCHE IMMAGINE PER CAPIRE SE IL "TIPO" LA COSA LA DICE GIUSTA, voi del Giornale.it ???? grazie saluti

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 13/12/2017 - 12:35

Togliere il gas alla puglia con tanti ringraziamenti a emiliano, ai no tutto, ai 5 stalle e al Partito Demente.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 13/12/2017 - 12:36

su,su sono bisticci in famigghia,poi il lavoro non rende liberiiii??? Ciaparatt!

frabelli1

Mer, 13/12/2017 - 12:38

L'Italia è un paese malato gravemente. Se continuerà di questo passo andrà irreversibilmente verso la morte

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 13/12/2017 - 12:39

patetico e squallido! ma visto che è un magistrato (ancora in carica!!!!!) secondo i cre.tini di sinistra (come DREAMER_66, TOTONNO58, FAB73, RIFLESSIVA, NERIANERI,BLONDE, ecc) è tutto ok, lui può dire queste cose, gli altri no.... :-) buffoni!!! ridicoli!!!!

oracolodidelfo

Mer, 13/12/2017 - 12:40

Calenda, l'Austria ha ropristinato il flusso dalle 24H di ieri. Nessun aumento è giustificato. Non v'azzardate!!!!!!! Speculatori immorali!

Libertà75

Mer, 13/12/2017 - 12:55

ma perché? Lui c'era nel campo di concentramento di Auschwitz? E soprattutto: da che parte stava?

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 13/12/2017 - 12:56

Chiedete a Emiliano, se casa sua fosse nella zona di "Baumgarten", e fosse impestata da migranti, lasciati liberi come cani randagi, come nella sua regione, se si sentirebbe al sicuro???

giovanni951

Mer, 13/12/2017 - 13:06

probabilmente non ha visto Auschwitz nemmeno in fotografia. ma è del pd ( o roba simile) quindi inutile scandalizzarsi per queste improvvide esternazioni

claudioarmc

Mer, 13/12/2017 - 13:09

Tanto essendo di sinistra può dire e fare quello che vuole, due pesi e due misure.

cgf

Mer, 13/12/2017 - 13:10

la sinistra non cambierà mai, un esempio? già negli anni 60 non voleva la metropolitana a Torino perché era un'opera inutile, così come anche le autostrade. Quando è successo, ovviamente perché non si poteva + fare a meno, si sono accaparrati i meriti, ma erano spesso opere già obsolete quando inaugurate.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 13/12/2017 - 13:10

Emiliano ha capito che il PD è finito e cerca casa a sinistra o dai grillini. E' questo genere di individui che pongono il loro potere personale prima tutto che sta distruggendo l'Italia. Ma peggio ancora sono le convulsioni di un partito in agonia che stanno distruggendo tutto. Il confronto con Auschwitz non è solo ridicolo, non è solo spaventoso, è degno dei uno del PD: è idiota.

Ritratto di Manigoldo55

Manigoldo55

Mer, 13/12/2017 - 13:10

UN ALTRO FENOMENO... MA QUASTI SINISTRI CI PORTANO ALLA ROVINA... IO GLI MANDEREI TUTTI I DIPENDENTI DELLA ILVA... PERCHE VA A FINIRE CHE SE NE VANNO ANCHE GLI INDIANI E CHIUDERANNO LO STABILIMENTO QUINDI TUTTI A CASA.....SUA NON SAREBBE MEGLIO TENERLA APERTA E BONIFICARLA PIANO PIANO

cgf

Mer, 13/12/2017 - 13:13

ovviamente il paragone è Auschwitz e non campo 56 di Uciostoie che era "attivo" proprio nello stesso periodo.

27Adriano

Mer, 13/12/2017 - 13:14

perchè non tace il quadrupede?

GiovannixGiornale

Mer, 13/12/2017 - 13:17

Lo credevo una persona seria, ma se uno milita nel PD non è possibile che lo sia. Eccone la conferma.

angriff

Mer, 13/12/2017 - 13:22

Se a Melendugno non ci sono i forni allora è uguale ad Auschwitz.

glasnost

Mer, 13/12/2017 - 13:24

I sinistri hanno una passione per mettere i magistrati (loro contigui) in politica, ma questi sono così arroganti che alla fine danneggiano anche i piddini. Vivono n un loro empireo fuori dalla realtà, come evidenzia anche Azo.

franz11

Mer, 13/12/2017 - 13:24

Un altro ex magistrato! che aspettarsi di buono?

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Mer, 13/12/2017 - 13:25

E costui proviene dalla magistratura,un grandissimo portajella e disfattista,più che un governatore (povera Puglia) è un no global,no Taranto,no gasdotto,no e poi no.Fermatelo.La Puglia ha migliaia di ulivi che non servono,in quanto i suoi compari hanno votato per importare olio Tunisino,dunque la smetta di fare danno e si rassegni.

Totonno58

Mer, 13/12/2017 - 13:27

Fa più schifo di quello che pensavo.

paolo1944

Mer, 13/12/2017 - 13:30

Mi sembra impossibile che un partito dalla politica demenziale come il PD, antieconomica e anti sociale, possa continuare a riscuotere il 25% dei consensi (+ un 7% agli ultrà!). E' incredibile, è proprio vero che gli italiani sono la prima causa dei loro mali.

carpa1

Mer, 13/12/2017 - 13:40

Un altro magistrato fallito sceso in politica per far fallire anche quella e, con essa, tutto il paese. Solo Berlusconi ha capito, da tempo, che con i soli politici ed i magistrati non si va da nessuna parte o, peggio, si finisce in fondo al baratro. Molto meglio affidarsi a chi ha saputo e sa gestire e far rendere le aziende; solo con questi si può pensare ad un'economia in ripresa. Ma è inutile dare le perle ai porci: questi sanno solo ingozzarsi, non alimentarsi.

santecaserio55

Mer, 13/12/2017 - 13:41

Emiliano il Masaniello di Puglia vuol far tornare i pugliesi a pascolare le pecore e ha prendere la via dell'emmigrazione

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 13/12/2017 - 13:46

Il GAS che viene dalla RUSSIA... Un INCIDENTE?! Con gli antieuropei al governo in Austria? Con i SINISTRI che gongolano, tramano e REMANO CONTRO? E magari nel frattempo si "dovra`" trovare un fornitore alternativo?... Emirati?... MA DAAI! E poi, per favore, che c'entra questo con Auschwitz? cosa voleva dire il panzone? Che e` andato arrosto qualcuno? E, ovviamente LUI NON FA OSSERVAZIONI ANTISEMITE, vero? LUI NO??

schiacciarayban

Mer, 13/12/2017 - 13:46

E se facessimo pagare l'aumento delle bollette a questo e agli altri dementi che hanno fermato il TAP?

Ritratto di glucatnt73

glucatnt73

Mer, 13/12/2017 - 13:47

TSO per questo individuo.

michettone

Mer, 13/12/2017 - 13:48

Sia il Gas che la Luce,godono ormai dell'invenzione dei fetentissimi di turno al governo,che,con le loro elevatissime qualità manageriali comuniste,hanno aumentato i servizi del gas e della luce a dismisura, tanto da farci pagare comunque e sempre bollette da capogiro,pure se non consumiamo alcunché! Le ormai famigerate VOCI: "SPESA PER IL TRASPORTO DELL'ENERGIA ELETTRICA E LA GESTIONE DEL CONTATORE","SPESA PER LA MATERIA ENERGIA" e "SPESA PER ONERI DI SISTEMA" (con l'aggiunta dell'IVA),fanno parte di una somma,da dover sottostare,ogni volta arriva la bolletta,ripeto,perfino se non si è abitata la casa,che è rimasta chiusa a chiave....SALTASSE TUTTO L'AMBARADAM !!!!!!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 13/12/2017 - 13:54

MA QUESTO SIGNORE É PROPRIO UN IDIOTA DI SX!LUI VUOLE PREVENIRE QUESTI INCIDENTI IN AUSTRIA? COME SE L;AUSTRIA FOSSE UNA REGIONE ITALIANA É NON UN PAESE ESTERO!. MA, CHI SI CREDE DI ESSERE QUESTO IDIOTA CHE VUOLE DIRE AGLI AUSTRIACI IN CASA LORO QUELLO CHE QUESTI DEVONO FARE PER PREVENIRE QUESTI INCIDENTI ADOLF HITLER?!.

Ritratto di gian td5

gian td5

Mer, 13/12/2017 - 13:56

Se un magistrato non riesce a vedere la differenza tra un campo di sterminio ed uno di lavoro siamo messi bene e poi cosa pensava, che le maestranze di un cantiere risiedessero all'Ilton?

Ritratto di orcocan

orcocan

Mer, 13/12/2017 - 14:07

In teoria l'Italia dovrebbe essere unita nel progresso. Se alcune regioni mettono i bastoni tra le ruote, trovino le soluzioni in loco e si arrangino. Nella mia regione c'è un rigassificatore, ci sono termovalorizzatori che, oltre ad eliminare buona parte dei rifiuti, producono energia. Ci sono centrali elettriche che funzionano a carbone (senza emissioni nocive), a petrolio e a gas... e all'occorrenza importiamo energia dalle centrali nucleari confinanti. Molte altre comunità, non occorre specificare quali, pagano fior di quattrini per esportare in Nazioni più evolute i loro rifiuti che li utilizzano senza danneggiare l'ambiente guadagnando il doppio. Chi si oppone a tutto non esiga di "succhiare" dagli altri per mantenere il tenore di vita.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 13/12/2017 - 14:18

I rincari del gas fateli pagare a questa zecca maledett

Duka

Mer, 13/12/2017 - 14:26

Ex magistrato, governatore... ma come si fa ad eleggere una classe politica così ? Con questa gente incapace di collegare la bocca al cervello( ammesso che ci sia ) si può solo sprofondare. gente inutile da ogni punto di vista.

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Mer, 13/12/2017 - 14:28

EMILIANO, stacci tu al freddo e se prorio non ce la fai, comprati un sacco di carbone! Questi sinistri hanno ostacolato la tangenziale nella mia città per decenni: dicevano che non serviva perché le automobili erano per i ricchi capitalisti e quindi i proletari DOVEVANO andare a lavorare col bus, mezzo popolare e democratico!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 13/12/2017 - 14:30

ma pensate che i NOTAP cambiano idea? Basta vedere i disastri delle alluvioni e nessuno si decide a far dragare i fiumi e pulirli da qualsiasi ostacolo. NOOO, dobbiamo morire piuttosto, ma loro non cambiano idea.

DRAGONI

Mer, 13/12/2017 - 14:32

E' un "tuttologo" con una patetica propensione a frenare il progresso, il benessere, la sicurezza e l'indipendenza nazionale!!

c'eraunavoltal'Uomo

Mer, 13/12/2017 - 14:34

Mi scuso con tutti coloro che hanno appena mangiato: se in questo Paese ci fossero centrali alimentate a vomito, saremmo la nazione energicamente più autonoma al mondo....

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 13/12/2017 - 14:43

io pensavo che i NO-TAP fossero quelli contro Brunetta.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 13/12/2017 - 14:44

"Il cantiere sembra Auschwitz". Mentre lui sembra sempre di più solo un grasso vecchio rompiglione rincretinito dalle abbuffate di cozze.....

varv

Mer, 13/12/2017 - 14:59

estirpare migliaia di ulivi millenari per fare posto al gasdotto dove si arricchiranno i soliti pochi, ha perfettamente ragione Michettone,per la plebe non cambia niente continuerai a pagare come prima deturpando un territorio che a dire di molti anche non pugliesi è un dei territori più belli al mondo.

BRAMBOREF

Mer, 13/12/2017 - 15:03

GIGI88 Questo Governatore (comunista) non vuole il TAP. I suoi conterranei sono d'accordo, bene. Allora il Governo, se ha le palle, fermi il TAP e chiuda tutte le forniture del gas alla Puglia. Lui ricorrera nuovamente al TAR, ed Giudici INUTILI del TAR andranno a procurare loro il gas per la Puglia.

diegriva

Mer, 13/12/2017 - 15:15

E' il federalismo signori, la politica industriale nazionale messa sotto scacco da un Emiliano qualsiasi...enti locali ribelli, veti, ricorsi, contro ricorsi, Tar...in Italia è diventato impossibile fare qualsiasi cosa, tutto vine bloccato dalle varie burocrazie locali alle quali, negli ultimi 20 anni, si è dato un poetre smisurato solo per rincorrere l'assurda baraonda propagandistica pro federalista. Ormai siamo al feudalesimo 2.0. Altro che federalismo, quando la faremo finita con questa carnevalata delle regioni, avremmo fatto un bel passo in avanti verso la normalità di questo paese.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 13/12/2017 - 15:29

I comunisti non vogliono il Tap ma vogliono pagare poco il gas, ma le due cose insieme stridono. Farglielo capire è un'impresa, sono de coccio.

gedeone@libero.it

Mer, 13/12/2017 - 15:35

Emiliano-Balanzone è di una insipienza disarmante. Come ha fatto a diventare magistrato, sindaco di Bari e Presidente della Puglia è x me un mistero.

oracolodidelfo

Mer, 13/12/2017 - 15:53

varv delle 14,59 - sono d'accordo al 100%. L'Italia ha due risorse che se ben valorizzate, porterebbero benessere e moltissimi e sicuri posti di lavoro: l'agricoltura di nicchia ed il patrimonio dei beni culturali. Agricoltura con prodotti di nicchia di una qualità tale che nessuno può copiare e che all'estero ci pagano letteralmente a peso d'oro Beni culturali ineguagliabili e come nessuno al mondo, per la cui visione potremmo pretendere il pagamento .....in platino! Ma l'ignoranza, l'inettitudine, la retromiranza, il servilismo, la sudditanza al Dio quattrino, la mancanza totale del senso del bene comune dei nostri amministratori, ad ogni livello, impedisce al popolo italiano di vivere dignitosamente e di godere di un reale progresso.

al43

Mer, 13/12/2017 - 15:58

La serenità di giudizio di quest'uomo è scesa a livelli infimi. Quel che mi fa correre i brividi lungo la schiena è pensare che è stato un magistrato. Non oso pensare ai danni se ha usato questi metri di giudizio. Speriamo solo siano effetti della senilità.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 13/12/2017 - 16:01

Che si blocchi un'opera del genere per due ulivi, che non subirebbero davvero alcun danno, fa ridere per non piangere. Emiliano è del PD, dove è il suo segretario che dice tanto contro chi dice sempre NO? Bambocci messi lì a governare ma non sanno nemmeno cosa vuol dire.

Holmert

Mer, 13/12/2017 - 16:12

I comunisti italiani con a capo la maggior parte dei magistrati, ci vogliono far tornare al tempo della fionda e della clava e per vestiti pelli di capra o di pecora. No TAV, no centrali nucleari ed a carbone,non rigassificatori, non questo e no quello. Ci vorrebbe un blocco del gas russo per farli rinsavire e crepare di freddo. E magari vedere come potrebbero far girare le turbine con le pale eoliche o con i pannelli solari. Razza di bestie.

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 13/12/2017 - 16:25

ORMAI L'UNICA SOLUZIONE PER QUESTO TRISTE ESSERE è IL TSO !

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 13/12/2017 - 16:34

Il progresso ed i posti di lavoro VERI a gente come Lui NON INTERESSANO!!! AMEN.

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 13/12/2017 - 16:48

Si lasci la Puglia ed Emiliano senza gas e luce per un paio di settimane e vedrete l'omuncolo come cambia idea

Una-mattina-mi-...

Mer, 13/12/2017 - 16:56

E' SALTATO IL TAP DEL GAS...

dakia

Mer, 13/12/2017 - 17:01

Io voglio chiedere a questi grandi geni che stanno bucando le Alpi con i trafori e impermeabilizzato la pianura padana con gli stoccaggi del gas, perché si meravigliano se esondano fiumi , dove dovrebbe finire tutta l'acqua che scende dai trafori(mai visto in periodi invernali?)e il terreno è oramai impermeabile e getta le piogge allagando ovunque. Se dovesse succedere un disastro come in Austria che fine farebbe l'Italia, verrebbe il nord quaggiù oppure si sbticiolerebbe tutta. Il Vajont non è lontano, la diga fatta da genieri si spaccò lostesso, da dove provengono i terremoti frequenti nel nostro paese, ci chiediamo qualcosa a proposito, signori del magna che siete oramai tanti e il denaro per voi non basta mai?

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 13/12/2017 - 17:41

NO NO NO dakia 17e01, la DIGA del VAJONT NON si SPACCÒ come hai erroneamente scritto . La DIGA (che esiste ancora) fu piu semplicemente SCAVALCATA dall'onda che si produsse nel bacino per la FRANA del monte TOC. Quindi se le opere sono ben fatte funzionano e NON e possibile pensare di "FERMARE" il mondo e con lui il progresso. Saludos.

giovanni PERINCIOLO

Mer, 13/12/2017 - 17:54

dakia. Mai lette tante fregnacce in un solo commento. Congratulazioni!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 13/12/2017 - 18:00

questo comunista è ignorante come una talpa.

dakia

Mer, 13/12/2017 - 18:14

Lei le avrà lette ma io le ho pensate in serio, il nostro paese è tanto fragile, soggetto a terremoti ovunque e quindi come diceva il mio paesano a pensar male a volte ci s'indovina, poi non succedono disastri solo in altri paesi, solo che qui difettiamo nel piangerli dopo.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mer, 13/12/2017 - 18:17

Se Emiliano metteva tutta la sua competenza nel raddoppio dei binari tra Andria e Corato, di cui vi erano i fondi UE mai spesi dallo stesso Emiliano,adesso vi sarebbero famiglie ancora felici e,forse,prenderemmo sul serio le fesserie di questo presidente della regione Puglia.nopecoroni

VittorioMar

Mer, 13/12/2017 - 18:17

.I pugliesi sono molto gelosi della loro terra,degli ulivi,delle viti,del grano e vedere lo sfacelo delle proprie campagne e' peggio che ricevere una coltellata!.Vicino c'è la Basilicata con i suoi pozzi petroliferi,e anche in quel caso per convincere contadini e proprietari terrieri,i POLITICANTI DELL'EPOCA (anni '60),promisero che tutti prodotti di trasformazione ,sarebbero stati venduti ad un prezzo molto basso ,per lo sviluppo del SUD.!!.LO AVETE VISTO VOI ?? NO? E NEMMENO LORO !!..NON CREDONO PIU' A PROMESSE POLITICHE !!!

Anonimo (non verificato)

Holmert

Mer, 13/12/2017 - 18:37

Dakia non ha mai sentito parlare delle alluvioni del Polesine,quando straripava il Po ed al cinema facevano pagare il supplemento pro alluvionati. Allora si andava ancora a dorso di mulo e le gallerie erano un sogno nel cassetto. Per non parlare dell'arca di Noè. Capra!!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 13/12/2017 - 19:14

Emiliano - guardi che si sbaglia con i paragoni un pò affrettati. Questo gas serve ad altro. Non crei allarmismo inutile.

Ritratto di albireo6

albireo6

Mer, 13/12/2017 - 19:26

Quando era sindaco pareva fosse una persona seria...ora mi sembra un capriccioso e come tale ci vorrebbe una cura per farlo rinsavire.Togliere il gas a lui e a tutti quelli che stanno bene senza energia.

sparviero51

Mer, 13/12/2017 - 20:04

SE NON VOLETE PIÙ IL GAS COMINCIATE A TAGLIARE GLI ULIVI PER I QUALI CI AVETE ROTTO I "00" PER MESI E SCALDATEVI CON QUELLI . TALEBANI IMBECILLI !!!

unz

Mer, 13/12/2017 - 22:33

è senpre più molto faticoso

jeanlage

Mer, 13/12/2017 - 22:43

Crocetta, Emiliano, De Luca, Vendola, Errani, Serracchiani. Ma una persona normale, con un QI superiore a 25 non l'hanno trovato per fare i presidenti di regione? Nella fattispecie, Emiliano ignora che i fili spinati di Auschwitz, come il muro di Berlino, di tradizione e nostalgia dei liberi, uguali e democratici, servivano ad evitare le uscite. Quello del cantiere, serve ad evitare gli ingressi. O forse, proprio non lo capisce..

dallebandenere

Mer, 13/12/2017 - 23:24

Dakia,la tua ignoranza è un gorgo nero in cui mulinano rottami di concetti mal ascoltati...

Ritratto di scoglionato

scoglionato

Gio, 14/12/2017 - 07:56

e poi ci chiediamo perchè il Paese va a rotoli. Teste come quella dell'articolo sono buone solo per far lavorare i barbieri,dentro sono vuote.Se per caso ci fosse un rimasuglio di materia grigia,sarà sicuramente scaduta e quindi da buttare.