Gelo nelle case popolari, residenti "pronti a bloccare via Tiburtina"

Nuova protesta, stavolta a Pietralata, per la mancata accensione dei riscaldamenti. I residenti: "Pronti a bloccare la via Tiburtina per farci sentire dalla Raggi"

La protesta degli inquilini della case popolari del Comune di Roma si sposta da Casal Bruciato a Pietralata. La richiesta è sempre la stessa: l’accensione dei riscaldamenti. Nel comprensorio popolare di via Sante Bargellini 23, proprio come in via Satta, in via Angeli e in via Facchinetti, gli alloggi sono gelidi. Il problema riguarda 180 famiglie che attendono l’accensione dei termosifoni dal 15 novembre. La caldaia che serve le sei palazzine dello stabile è fuori uso e a nulla sono valsi reclami e segnalazioni. Non è servito neppure scrivere una mail allo staff del sindaco Raggi.

È passato più di un mese dal giorno in cui avrebbero dovuto accendere i riscaldamenti e più di due settimane da quando Mirella, 67 anni, storica inquilina di via Bargellini, ha scritto alla prima cittadina. “Lo scorso anno ci avevate comunicato lo stanziamento di una cifra per la sostituzione della caldaia. Cosa è successo? Ci aspetta un altro Natale al freddo pur continuando a pagare l’importo dei riscaldamenti? - si legge nella missiva - provvedete al più presto, non credo sia necessario indicare quanti anziani, bambini e disabili abitano questi sei edifici di otto piani. Speriamo in un riscontro. Vorremmo evitare di bloccare la via Tiburtina e finire sui giornali”. Quel riscontro però non c’è mai stato. E sull’onda delle rivolte di Casal Bruciato anche Pietralata si è organizzata: “Mercoledì 18 alle 15.30 - recitano gli avvisi comparsi da qualche giorno negli androni dei palazzi - siete pregati di scendere in cortile per discutere del mancato riscaldamento, siamo stufi delle prese in giro e di stare al gelo”.

Così nel primo pomeriggio una quarantina di residenti scende in strada al grido “Basta promesse, vogliamo un Natale caldo”. Minacciano di occupare via Tiburtina. Sul posto intervengono le forze dell’ordine per contenere la protesta. Fabrizio Montanini, presidente del Comitato Beltramelli-Meda-Portonaccio, è il megafono della protesta. “È una vergogna che la Raggi pensi a inaugurare le luminarie natalizie e a fare passerelle dimenticandosi delle persone, è l’ennesima conferma - denuncia - delle priorità di questa amministrazione”. “Siamo al freddo da un mese - racconta Daniela, 47 anni, mamma di un bimbo di 11 - eppure noi i riscaldamenti li paghiamo tutto l’anno. Possibile che non li accendano neppure a Natale?”.

Per cercare di riscaldare l’appartamento, lei, utilizza una stufetta elettrica. Una soluzione di fortuna che però fa lievitare le bollette della luce. Chi non se la può permettere, invece, è costretto ad arrangiarsi con giacche e coperte. “In questo comprensorio - continua Daniela - ci sono moltissimi anziani, è inaccettabile che nessuno si interessi a loro”. La rabbia non si stempera nemmeno quando arriva l’assessore all’Urbanistica, Patrimonio, Mobilità del IV Municipio, Andrea Mariotti. Gli inquilini lo accolgono con una pioggia di fischi. Non gli credono. “Ci ha assicurato che risolverà il problema, speriamo non siano le solite promesse da marinaio, altrimenti - avvisa Montanini - torneremo a manifestare ancor più duramente”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 18/12/2019 - 17:05

Nell'Italia dominata dalla Legge della Giungla, l'importante è che gl'invasori stiano al calduccio in alberghi o appartamenti vari. Ovviamente a spese degli schiavi italiani. Dei tanti disadattati della grande, tranquilla periferia romana? Chi se ne frega!

maurizio-macold

Mer, 18/12/2019 - 17:14

E se una tantum i residenti delle case popolari pensassero a pagarsi la manutenzione degli impianti delle LORO CASE ed a pagarsi il combustibile per il riscaldamento? Perche' dobbiamo essere noi cittadini che non hanno avuto in REGALO UNA CASA a pagare i servizi per questi privilegiati?

Ritratto di micheleciaramella2

micheleciaramella2

Mer, 18/12/2019 - 19:28

Ma stanno al freddo perché non comprano il gasolio? Aspettano che glielo paghiamo noi?... Se è così, e spero che non sia così, è roba da matti. Cordialità.

detto-fra-noi

Mer, 18/12/2019 - 19:28

datevi da fare finchè siete ancora in tempo (ma vi ci voleva tanto a svegliarvi?)

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 18/12/2019 - 19:34

Anche noi siamo con l'impianto guasto, ma se lo cambiamo paghiamo di tasca nostra. Cosa volete, la casa, il riscaldamento e anche tutte le bollette gratis? Poi ci sono quelli che dicono che da 35 anni non hanno una casa. Noi in 35 anni ne abbiamo acquistati due, ma togliendoci tanti vizi. Ma cosa siamo in confronto a loro Alieni con 20 braccia?

ST6

Mer, 18/12/2019 - 19:39

-Alsikar-: pure nelle case di Ferrara, al posto degli italiani. Bella vita quella dei "rom-leghisti"

ziobeppe1951

Mer, 18/12/2019 - 20:18

Bravo MAGOLD...17.14...Questo vale anche per le tue risorse dei cessi sociali e ...camminanti vari..vero?

mimmo1960

Mer, 18/12/2019 - 20:49

Per maurizio-macold. Aiutiamo i stranieri e non aiutiamo gli italiani??

ziobeppe1951

Mer, 18/12/2019 - 21:09

TSO...SEI RAZZISTA ..VERO?

Ritratto di cape code

cape code

Mer, 18/12/2019 - 21:10

Maurizio-Babbeold, e perche' io dovrei pagare per africani arrivati ieri e non per i miei connazionali al freddo demente?? C'e' nella manovra un miliardo per "far star bene gli immigrati" e non si trovano poche migliaia di euro per scaldare degli italiani?? Sparisci beota.

Ritratto di cape code

cape code

Mer, 18/12/2019 - 21:11

Micheleciaramella, preferisco pagare il gasolio a dei connazionali che a gente arrivata ieri dall'Africa che butta via il cibo e pretende la paghetta-

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 18/12/2019 - 21:17

I manzi al calduccio con la play!così imparate

giovanni235

Mer, 18/12/2019 - 21:46

Devono recarsi in massa a casa della Raggi a smontare tutti i termosifoni e gettare secchi di ghiaccio in tutte le stanze.E' l'unica cosa da fare!!!

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mer, 18/12/2019 - 22:15

Onefirsttwo(alias Tutankhamon da Hokkaido(JAPAN)) : Hi !!! STOP Coraggio , il 15 Marzo è tra meno di 3 mesi !!! STOP Onefirsttwo può consigliare alcuni interessanti espedienti !!! STOP Tenere almeno una finestra della casa spalancata di notte per fare uscire l'umidità che si accumula di giorno !!! STOP Infatti è l'umido che vi fa sentire freddo !!! STOP Tant'è che gli esqkimesi negli Igloo non hanno freddo !!! STOP E ricordate : Una volta c'era Dracula , oggi c'è Giuseppi , il Cuonta mxxxxxate !!! STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhh

Popi46

Gio, 19/12/2019 - 06:16

Ma che si aspettavano da quella amministrazione? Nessun pasto è gratis