Genova, Salvini: "Ora aprano il portafogli. 500 milioni da Autostrade"

Matteo Salvini sferza ancora Autostrade. Il ministro degli Interni invita la società concessionaria a fare di più dopo il drammatico crollo del ponte Morandi

Matteo Salvini sferza ancora Autostrade. Il ministro degli Interni invita la società concessionaria a fare di più dopo il drammatico crollo del ponte Morandi. "Stiamo facendo di tutto perchè #Autostrade APRA IL PORTAFOGLI per aiutare i parenti delle vittime, le persone coinvolte, gli sfollati e la città. #Genova non può aspettare, i feriti non possono aspettare", ha scritto il titolare del Viminale sul suo profilo Twitter.

Già nella giornata di ieri il titolare del Viminale aveva chiesto unosforzo maggiore ad Autostrade: "Se fossi la società Autostrade farei un bagno di umiltà, in attesa della sentenza, darei tutto quello che ho per famiglie e per gli enti locali e metterei su quel tavolo 500 milioni". Ma sul fronte dello scontro con la concessionaria, il ministro per il momento ha deciso di abbandonare la linea dura: "Stiamo lavorando con gli avvocati e di sicuro va rivisto tutto il sistema delle concessioni, c'è chi ha fatto soldi a palate e mentre registra a bilancio miliardi di utile rivede al ribasso le cifre per la sicurezza. Ma non è questo il momento di parlare di rescissioni di convezioni o di contratti, faremo il punto nel governo la settimana prossima, prima vediamo cosa succede", ha affermato il ministro in un colloquio col Corriere della Sera. "Bisogna occuparsi della messa in sicurezza delle infrastrutture del Paese" e occorre capire se "le società concessionarie sono disposte a cambiare paradigma" e "ad investire immediatamente, con anni di anticipo sui piani programmati", ha aggiunto. Poi ai microfoni di TgCom24 Salvini comunque rivendica la decisione del governo: "In consiglio dei ministri abbiamo approvato l’iter per la revoca della concessione, il percorso non durerà 15 giorni, ci saranno le controdeduzioni di Autostrade, i pareri, passeranno settimane, se non mesi ma sono evidenti le colpe della società, che ha incassato centinaia di milioni di euro di utili e non ha fatto quello che doveva. Mi sembra il minimo avviare le pratiche per rescindere il contratto".

Commenti
Ritratto di etaducsum

etaducsum

Ven, 17/08/2018 - 13:09

Tanto per non parlare «di affari e di denaro»...!

Ritratto di vkt.svetlansky

vkt.svetlansky

Ven, 17/08/2018 - 15:04

Regalie da parte di amici del P/D a cominciare dal Mortadella, se avvii una procedura di sequestro conservativo su tutto ciò esistente in territorio nazionale affinchè lor signori non ottemperino al risarcimento dei danni et alla ricostruzione del ponte et per manutenzione or ricostruzione altri ponti pericolanti.

Ritratto di vkt.svetlansky

vkt.svetlansky

Ven, 17/08/2018 - 15:04

Regalie da parte di amici del P/D a cominciare dal Mortadella, se avvii una procedura di sequestro conservativo su tutto ciò esistente in territorio nazionale affinchè lor signori non ottemperino al risarcimento dei danni et alla ricostruzione del ponte et per manutenzione or ricostruzione altri ponti pericolanti.

Mannik

Ven, 17/08/2018 - 15:23

Salvini furbacchione, l'avevano già annunciato subito dopo il crollo, non servono i tuoi commenti superflui.

Ritratto di pravda99

pravda99

Ven, 17/08/2018 - 15:56

Salvini, il governo Berlusconi-Lega allungo' le concessioni da TRENTA a CINQUANTA anni. Chieda scusa tanto per cominciare. Poi si dimostra un ignorante di prima categoria, cosi` come tutti coloro che hanno gia` tratto tutte le conclusioni dall'alto della loro abissale ignoranza in materia, diciamo pure in tutte le materie su cui pontificano. Per fortuna l'Italia, malgrado questi personaggi da avanspettacolo della malapolitica, e` ancora uno Stato di Diritto, in cui vige una Giustizia con le sue procedure. Quindi Salvini prima di sparacchiare cassate agostane farebbe bene a farsi spiegare come funzionano le cose. Salvini e` un ignorante di prima categoria. Ah gia`, questo l'avevo gia` scritto...