Gentiloni nel mirino dell'Isis

Una foto apparsa ieri sul web indicherebbe il ministro Paolo Gentiloni come prossimo obiettivo dell'Isis

Gentiloni nel mirino dell'Isis

Dopo la strage di Nizza, gli attacchi alla Germania e l'uccisione di ieri di un prete nella chiesa di Rouen, l'Isis sembra ora puntare sull'Italia. Sui siti vicini al Califfato è comparsa una foto con al centro il nostro ministro degli Esteri italiano, Paolo Gentiloni, molto attivo per la creazione in Libia di un governo di unità nazionale stabile con a capo Fayez al Sarraj. In alto a destra della foto si può notare la bandiera nera tipica dello Stato Islamico e, anche la sua autenticità è dubbia rimane la preoccupazione, sempre più crescente, che l'Itala possa essere il prossimo obiettivo dei tagliagole.

Il nostro Paese, anche dopo l'attentato a Nizza, è stato indicato come possibile crocevia di terroristi islamici e anche oggi ci sono stati due arresti nel savonese che confermano come l'Italia sia terreno fertile per arruolare nuovi combattenti nel jihad. Periodicamente, inoltre, lo Stato Islamico diffonde video inquietanti in cui minaccia di 'prendere Roma' e sullo sfondo si vedono nitidamente il Colosseo e Piazza San Pietro.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti