Gregoretti, voto il 20 gennaio. Ma c'è la trappola giallorossa

Nessuna modifica al calendario in Giunta. Ma la maggioranza tenterà un altro blitz sulla data nella capigruppo

Alla fine la "data X" sarà quella del 20 gennaio. In quel giorno ci sarà il voto della Giunta per le immunità sull'autorizzazione a procedere contro Matteo Salvini per il caso Gregoretti. Dopo giorni di tensioni e di mosse tattiche per spostare il voto sull'ex ministro degli Interni nella fase successiva al voto per le Regionali, si arriva ad un punto fermo: il calendario non sarà cambiato e dunque il redde rationem sarà quello del 20 gennaio. Ad annunciare questa decisione è stato il presidente della Giunta, Maurizio Gasparri che con parole chiare ha affermato: "Il voto sulla relazione con cui Maurizio Gasparri propone alla Giunta per le immunità del Senato di respingere la richiesta di autorizzazione a procedere contro Matteo Salvini per la vicenda Gregoretti resta al 20 gennaio. Nessuno ha proposto di modificare il calendario".

La maggioranza ieri aveva abbandonato i lavori in segno di protesta contro le opposizioni. Ora la svolta: la data del voto resta quella prevista sin dall'inizio dell'iter e soprattutto anticiperà di 6 giorni la grande sfida delle Regionali. Il voto su Salvini avrà certamente delle ripercussioni sulle sfide di Calabria ed Emilia Romagna. La decisione di lasciare invariata la data rispetta dunque il calendario previsto. Calendario che, come ricorda Gasparri, era stato votato all'unanimità. Sulla sospensione dei lavori del Senato prevista proprio nei giorni del voto sull'ex titolare del Viminale, Gasparri ha le idee molto chiare e ribadisce: "Ho fatto verifiche a tutti i livelli e non ho riscontrato una cogenza sulla Giunta della decisione della capigruppo di bloccare i lavori del Senato in vista del voto per le Regionali", ha aggiunto Gasparri. La decisione della conferenza dei capigruppo, ha ribadito, "non costringe la Giunta, organo paragiurisdizionale, a sospendere i propri lavori". Ma attenzione. In questa vicenda potrebbe esserci un colpo di scena proprio a ridosso del voto. La maggioranza, secondo alcune fonti riportate da LaPresse, potrebbe far decidere alla presidenza del Senato, Elisabetta Alberti Casellati, se lo stop dei lavori di aula e commissioni, deciso dal 20 al 24 gennaio, deve essere applicato anche alla giunta per le Immunità. Secondo quanto si apprende da fonti dei partiti giallorossi, durante la conferenza dei capigruppo, convocata per domani alle 18, si potrebbe esplicitare questa richiesta. Una nova trappola della maggioranza per mettersi al riparo dalle conseguenze di un voto sul caso Gregoretti-Salvini? Infine su questa vicenda così spinosa per la tenuta del governo è intervenuta la leghista Erika Stefani: "Una maggioranza senza coraggio e senza serietà pretende di ammettere delle integrazioni al caso Gregoretti senza votare, integrazioni che hanno l’evidente scopo di prendere tempo. Non hanno consenso nel Paese e neppure nella Giunta per le immunità. Non potranno scappare per sempre dal giudizio degli elettori”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 14/01/2020 - 20:57

non saranno in grado di tenersi a quei livelli: troppo discordi tra di loro :-) la sinistra finirà per fare la fine dell'harakiri...

jekill

Mar, 14/01/2020 - 21:06

Perfetto karakiri dei pdioti, la lega stravince basta che salvini venga imputato.

un_infiltrato

Mar, 14/01/2020 - 21:20

La data X non è il 20 ma il 26 GENNAIO. Giorno in cui, la Regione EMILIA-ROMAGNA darà il benservito ad una Sinistra indegna di definirsi tale.

OttavioM.

Mar, 14/01/2020 - 21:43

Se Salvini è un sequestratore di persona, è pericoloso, no? E allora va processato subito, no? Invece PD e 5S lo vogliono processare dopo le elezioni in Emilia Romagna, ma come mai? Ridicoli.

seccatissimo

Mar, 14/01/2020 - 21:51

Certi parlamentari, tra l'altro particolarmente numerosi tra i sinistri sinistrorsi, fanno veramente schifo !

Ritratto di Furio64Lostile

Furio64Lostile

Mar, 14/01/2020 - 21:56

Quelli che prima han difeso Salvini ora lo vogliono processare per lo stesso caso per il quale lo hanno difeso.... Questa è la loro infamia... Onorevole è il contrario di infame, ma loro prendono stipendi da Onorevole...

fgerna

Mar, 14/01/2020 - 22:14

Faccio un appello al capo dello stato, metta fine a questo scempio, un governo di buoni a nulla, pensano solo a riempirsi le tasche a scapito degli italiani, si rende conto che facciamo ridere tutto il mondo? In questo momento mi vergogno di essere un cittadino italiano, nel resto del mondo passiamo come un popolo senza dignità ne spina dorsale

Una-mattina-mi-...

Mar, 14/01/2020 - 23:05

W L'ITALIA LIBERA E REDENTA! W LA RESISTENZA ALL'INVASOR!

ST6

Mer, 15/01/2020 - 00:25

Ma quali trappole, oppsitori ma state sereni. State sereni

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 15/01/2020 - 00:45

Credono di poter vincere e comandare facendo fuori Salvini. Non si rendono conto che la "guerra" a Salvini sarà controproducente per loro. Gli Italiani non sono tutti fessi, almeno la parte che si sta spostando a destra, spinta dal "nulla" della sinistra.

gianf54

Mer, 15/01/2020 - 06:39

I pidiotipentastellati sono alla canna del gas e le tentano tutte; Purtroppo per loro, hanno già perso tutto con questi giochetti sull'incriminazione di Salvini...avanti tutta così...!!!!! Il voto è sempre più vicino...

buonaparte

Mer, 15/01/2020 - 09:30

UNA MATTINA SEI GRANDE.. DICI CHE LE SARDE CANTINO LA CANZONE BELLA CIAO RIFERENDOSI AI CLANDESTINI CHE CI INVADONO E CHE VOGLIONO PURE ESSERE MANTENUTI CON I 35 EURO AL GIORNO INVECE DEI 20 EURO CHE DANNO IN TUTTO IL RESTO DI EUROPA ??..AVETE VISTO CHE COME VI DICEVO MESI FA SUL RITORNO AI 35 EURO? HANNO INIZIATO LA LORO PROPAGANDA SULLA RAI3 E LA7 CON SERVIZI STRAPPA LACRIME E NASCONDONO TUTTI I DELITTI CHE FANNO OGNI GIORNO. DI BRUMOTTI NESSUN MEDIA DI SINISTRA NE PARLA.. VERGOGNA

savonarola.it

Mer, 15/01/2020 - 10:07

xfgerna "nel resto del mondo passiamo come un popolo senza dignità ne spina dorsale". Non è che PASSIAMO per esserlo. Gli italiani SONO senza dignità.E io aggiungerei anche vigliacchi e traditori. Il governo attuale non è che la degna rappresentanza dell'italiano medio.