Il "gretino" Fioramonti ne spara un'altra: "Eni abbandoni il petrolio e diventi green"

Il ministro dell'Istruzione fa infuriare tutto il settore: «Parole vergognose»

Lorenzo Fioramonti, ministro dell'Istruzione, ne spara un'altra delle sue, intimando all'Eni, fiore all'occhiello nazionale nel campo energetico, «la riconversione totale» verso un futuro verde e felice, ma al di fuori della realtà. Fioramonti, che non è il ministro dello Sviluppo economico e dovrebbe occuparsi solo di scuola ha pontificato: «Vorrei sentirmi dire che nel 2025 il petrolio sarà un centesimo nelle attività di Eni, nel 2030 saremo completamente green. Non c'è tempo».

La Federpetroli e tutto il centro destra hanno sparato a palle incatenate contro le estrose dichiarazioni del ministro, che non da oggi è un «gretino», nel senso di fan della Giovanna d'Arco ambientale, Greta Thunberg, che va tanto di moda. Fin dal 2017 Fioramonti scriveva: «Possiamo - e dobbiamo - prevedere un futuro alimentato da energia rinnovabile al 100%, che potrebbe contribuire a spezzare il legame tra attività economica e cambiamento climatico». Teorie imbarazzanti che hanno provocato altre gaffe ministeriali come le tasse sui voli passeggeri.

L'ultima sparata arriva da Madrid con un'intervista rilasciata mercoledì al portale della finanza etica Valori.it, al Cop25. La conferenza sui cambiamenti climatici dell'Onu, dove Greta ha fatto la sua puntuale sceneggiata. Forse estasiato dalla ragazzina svedese finita sulla copertina di Time, il ministro ha dichiarato che «l'Eni è una grande risorsa per il Paese ma a patto che non si faccia più nessuna esplorazione e si investa in maniera radicale nella riconversione totale verso le rinnovabili, l'idrogeno e le nuove frontiere della decarbonizzazione». Una crociata contro l'azienda nazionale, che ha scatenato dure reazioni. «Le parole del ministro Fioramonti sono una grande mancanza di rispetto e una vergogna per le aziende del Mondo dell'Oil & Gas internazionale ed in particolar modo per migliaia di lavoratori che fanno grande la nostra Eni e l'indotto che vive grazie al petrolio» ha risposto il presidente di FederPetroli Italia, Michele Marsiglia. Tutto il centro destra si è mobilitato al suo fianco e Salvini ha sottolineato: «Alè, altre migliaia di lavoratori rischiano il posto. Roba da matti». Marsiglia ha paventato possibili riflessi in Borsa puntando il dito contro il grillino: «Un ministro, che rappresenta uno Stato è totalmente irresponsabile nel pronunciare dichiarazioni del genere. Questa è la nostra Pubblica Istruzione? Fioramonti non ha forse pensato ai migliaia di azionisti, a piccoli e medi risparmiatori, alle migliaia di aziende, alle famiglie che hanno investito i loro risparmi da anni nel titolo Eni».

Il ministro «gretino» aveva già sollevato dure critiche per la proposta di tassare i voli, che inquinano, con l'obiettivo di finanziare la ricerca. In realtà è un altro tassello ideologico della folle teoria del «superamento del prodotto interno lordo», che ha trovato in Greta la nuova Messia ecologista. Non è un caso che Fioramonti, in settembre, abbia pubblicamente appoggiato i venerdì di sciopero «ambientale» lanciati dall'attivista svedese definendoli «una bellissima iniziativa». E invitando di fatto gli studenti a marinare la scuola per andare in piazza con queste parole: «La lezione più importante che possano frequentare».

Poi ha annunciato che nel 2020 sarà obbligatorio «lo studio dei cambiamenti climatici e dello sviluppo sostenibile». Un'altra «gretinata» se verranno utilizzati testi apocalittici propagandati dagli attivisti del clima, che vedono la fine del mondo dietro l'angolo.

Commenti

amicomuffo

Ven, 13/12/2019 - 09:08

ma mandatelo a zappare la terra! Ma figurati se l'Eni rinuncia alle sue laute entrate!

cgf

Ven, 13/12/2019 - 09:16

ecco un altro che a sQuola andava per scaldare un banco. Beato lui che ha ancora la mamma

DRAGONI

Ven, 13/12/2019 - 09:22

LA MIA RIPOSTA AD UN SIMILE RAGLIO E' L'ARMA SEGRETA DEL GRANDE TOTOì :UNA PERNACCHIA SONORA E MODULATA!!

Ritratto di Svevus

Svevus

Ven, 13/12/2019 - 09:24

Non ha capito che il problema è l' esplosione demografica degli afriKani.

Giorgio5819

Ven, 13/12/2019 - 09:27

Vergognoso ignorante.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 13/12/2019 - 09:31

Forse c'è qualche epidemia che fa impazzire la gente????

titina

Ven, 13/12/2019 - 09:32

E se si occupa di scuola fa danni lo stesso: ha detto che vuole sostituire i crocifissi nelle scuole con cartine geografiche e riferimenti ambientalisti. Insomma sempre "gretino".

Albius50

Ven, 13/12/2019 - 09:35

Se facesse il suo mestiere di MINISTRO (invece di pensare di SVENDERE L'ENI magari ai francesi della TOTAL) si dovrebbe rendere conto che oggi a ROMA e a NAPOLI le scuole sono chiuse.

prohalecites

Ven, 13/12/2019 - 09:37

ma siete sicuri che sia gretino? a me pare ci sia un refuso....quindi niente olio, niente acciaio e metalli....ma come la farà la zappa?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 13/12/2019 - 09:46

Forse sogna di riconvertire l'ENI in un allevamento intensivo di cozze...

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 13/12/2019 - 09:53

ehmmmm,i 3 miliardi non li hai trovati...quando ti dimetti e torni al paesello???

timoty martin

Ven, 13/12/2019 - 10:05

Ministro questo?? Ha perso il cervello

zen39

Ven, 13/12/2019 - 10:05

Almeno qui dimostra la coerenza del programma delle stelle cadenti: la decrescita felice. Ma pensate che è il prodotto dalla mente del pagliaccio che voleva togliere il voti ai pensionati ?. No lui è solo il portavoce del NWO. E' questo che vuole la decrescita di ogni nazione si da potersela far regalare dai governanti corrotti. Dominio dei popoli indeboliti dal blocco dell'economia, senza colpo ferire. Ne farà di tutti i colori specie ora che sta perdendo colpi. Ecco chi ci governa.

Carlo56

Ven, 13/12/2019 - 10:06

La sua intelligenza o l'affermazione di Greta secondo cui i cambiamenti climatici sono causati dall'uomo. Quindi dovrebbe spiegarmi perché le temperature sulla luna sono aumentate di tre gradi negli ultimi 20 anni. Forse le persone extraterrestri vivono lì e usano solo centrali elettriche a carbone?

Giorgio Colomba

Ven, 13/12/2019 - 10:10

Per pietà, cessate di pubblicare le balordaggini verbali di questo sessantottino fuori tempo massimo.

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Ven, 13/12/2019 - 10:16

questo mica si doveva dimettere se non gli davano i 3 miliardi? cosa ci fa ancora ministro della (d)'istruzione che ha avuto solo briciole? Due buone braccia rubate all'agricoltura.

UnoDiFuori_

Ven, 13/12/2019 - 10:26

prohalecites Ven, 13/12/2019 - 09:37 e niente carbone, quindi per fabbricare le zappe useranno il corno dell' Unicorno di cui son certi dell' esistenza, beati loro ...

Brutio63

Ven, 13/12/2019 - 10:27

Ha perso ancora una volta l’occasione per tacere e fare migliore figura. A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprire la bocca e togliere ogni dubbio!

Mario5009

Ven, 13/12/2019 - 10:29

Ma questo da dov'è uscito?

libero.pensionato

Ven, 13/12/2019 - 10:34

Viste le critiche continue verso questo ministro ed il malumore per le sue esternazioni, è evidente che qualcosa che non va' esiste... ... ... ... ... ma io mi domando, chi è stata quella persona che ha proposto quest' uomo a fare il ministro dell'istruzione?

savonarola.it

Ven, 13/12/2019 - 10:45

C'è ancora bisogno di qualche altra sparata per capire che siamo governati da dei pazzi?

01Claude45

Ven, 13/12/2019 - 10:45

"Ignoranti" simili non meritano risposta, ma un URGENTISSIMO TSO.

AjejeBrazow

Ven, 13/12/2019 - 10:49

Eppure Lombroso qualche ragione doveva averla : basta guardare la faccia ottusa di questo tizio per rendersene conto.

Giampaolo Ferrari

Ven, 13/12/2019 - 10:54

I poveretti sono coloro che lo hanno votato. Sono le sardelle che ora vanno in piazza.Nullafacenti indotrinati a scuola da docenti comunisti. Praticamente la feccia non il futuro di un paese.

arilibellula

Ven, 13/12/2019 - 10:57

una curiosità: che macchina ha? che moto/motorino ha? In casa cucina con il gas o è tutto elettrico? Elos caldabagno? E il riscaldamento? Così, tanto epr curiosità e coerenza. Per i viaggi prende l'aereo o va a piedi (non potendo permettersi passaggi da principi e principesse)

Ritratto di Acquachiara

Acquachiara

Ven, 13/12/2019 - 10:58

Un'altra faccia da grillino sfigato.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 13/12/2019 - 11:01

hanno messo all'istruzione un grandissimo ignorante, povera Italia e povera scuola.

TitoPullo

Ven, 13/12/2019 - 11:07

Ehhh....la demenza dilaga! Questo é uscito dalla gabbia dei matti e purtroppo hanno perduto la chiave!Ritrovatela al piu' presto prima che faccia danni!!Ne fa gia' abbastanza quando apre bocca il guitto/saltimbanco che hanno come fondatore!!

dredd

Ven, 13/12/2019 - 11:17

Ma sì torniamo a vivere sugli alberi

Ilsabbatico

Ven, 13/12/2019 - 11:36

...certo che a ministri e ex-ministri siamo messi proprio bene...

hectorre

Ven, 13/12/2019 - 12:03

a volte è meglio stare zitti e fare la figura dello stupido che aprir bocca e togliere ogni dubbio....Oscar Wilde la coniò prevedendo la nascita di grillini e ahimè sardine.

Ritratto di adl

adl

Ven, 13/12/2019 - 12:23

COME VOLEVASI DIMOSTRARE !!!! Circa un mese fa in un commento lanciai la seguente battuta sul governo M5PDmeno S: "Tra un pò proporranno Greta Thunderball al posto di Descalzi"......Il Ministro Tortellino si sta preparando !!!!

Ritratto di adl

adl

Ven, 13/12/2019 - 12:34

Il ministro tortellino potrebbe fare un brain storming con il ministro del mezzodì, potrebbe darsi che ne esca una mega proposta di eco business. Una fusione ENI ILVA con riconversione di entrambe. Ilva invece di acciaio dovrebbe produrre cozze ed Eni le trasforma in carburante per benzina o in energia per le batterie al litio. SAUDI ARAMCO si sta già fregando le mani.

bernardo47

Ven, 13/12/2019 - 13:18

ma questo, e' un povero mentecatto....

giovanni951

Ven, 13/12/2019 - 13:27

ma chi é peggio tra i 5 patacche? sto genio che vuol chiudere Eni?bonafede afonsino dj per la figuraccia fatta tra avvocati e magistrati o il mitile ( non milite) ignoto pugliese che vuol chiudere Ilva per alkevamento di cozze?

alberto_his

Ven, 13/12/2019 - 13:30

Forse l'abbandono così repentino del petrolio e delle fonti fossili non è auspicabile, certo lo sarebbero gli investimenti verso le fonti rinnovabili. Questa è la direzione in cui vanno i grandi investitori nell'ambito energia; non farlo, significherebbe perdere il treno verso un'evoluzione tecnologica epocale

nopolcorrect

Ven, 13/12/2019 - 13:34

Ma perché potendo avere come Ministro dell'Istruzione qualche professore universitario di fama internazionale, siamo andati a sceglierci questo tizio dall'Università di Pretoria che il THE, Times Higher Education, classifica fra la numero 600 e la numero 800? La Sapienza di Roma sta fra 250 e 300, un livello già modesto ma quella di Pretoria è modestissimo.

Ritratto di adl

adl

Ven, 13/12/2019 - 13:34

Per i ministri non esiste obbligo di FORMAZIONE PROFESSIONALE PERMANENTE ???!!! Se ci fosse al MIUR saprebbero che un pò di miliardi di dividendi ENI servono a rimpinguare le entrate dello Stato. Non tutti fanno i ministri risparmiando e non tutti i dirigenti ed i ministri usano TRICICLI BLU ECOCOMPATIBILI,al posto di normali AUTO BLU.

nopolcorrect

Ven, 13/12/2019 - 13:36

Ma Fioramonti davvero pensa che un aereo tipo jet per passeggeri possa volare usando le batterie invece che il cherosene?

acam

Ven, 13/12/2019 - 13:41

ms con queste idee penna bianca li lascia governare? fuori iva fuori Eni fuori tuttto avevo penasto che quelli della moda fossero persone poco serie che non gli andava di lavorare ma l'industria suvvia!

marc59

Ven, 13/12/2019 - 13:42

Presidente Mattarella il tempo è scaduto, mandi a casa questi incapaci stanno azzerando l'economia Italiana. La supplico.

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 13/12/2019 - 13:46

Dalla Fedeli a Fioramonti, questi due ministri dell'Istruzione ci fanno capire perchè gli studenti Italiani sono rimasti così indietro.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 13/12/2019 - 13:57

Non lo conosco, non so nulla di lui, non l’ho visto nei giornalai e neppure in TV. Ma vedo che non mi sono peso niente. Non sa quello che dice, non durerà e scomparirà nel buio. Però abbiamo avuto ministri dell’istruzione addirittura peggiori di lui: dei veri ignoranti.