I 21 poltronifici del Corecom ci costano 12 milioni all'anno

Una sfilza di ex politici senza più incarichi: portano a casa un'indennità pari al 30% dei consiglieri

In Italia ci sono la bellezza di ventuno Comitati regionali per le comunicazioni. Meglio noti con la sigla Corecom, nascono unidici anni fa e svolgono funzioni molto importanti e piuttosto delicate. Peccato che troppo spesso siano considerati veri e propri poltronifici dove finiscono ex politici, giornalisti in pensione, avvocati, ingegneri, commercialisti o docenti universitari. Tutta gente che, in un modo o nell'altro, è legata all'universo della politica. Un carrozzone che alle Regioni costa ben 12 milioni di euro all'anno tra personale, strutture, spese varie ed eventuali e, soprattutto, l'indennità di un centinaio di membri e presidenti che corrisponde al 20-30% delle indennità dei consiglieri regionali.

A puntare i riflettori dell'opinione pubblica sul Corecom, di cui pochi conoscono effettivamente i compiti e le competenze, è stato Mario Capanna che, nei giorni scorsi, si è dimesso dalla presidenza di quello umbro. Il leader sessantottino, già parlamentare e consigliere regionale della Lombardia, lo presiedeva dal 2011 grazie ai voti di Rifondazione comunista. "Ho deciso di lasciare - ha spiegato - per una legge regionale della Lombardia che vieta di cumulare i vitalizi percepiti come ex consigliere e parlamentare con le remunerazioni corrisposte da enti della pubblica amministrazione". Capanna percepisce già 2.300 euro al mese come ex consigliere regionale della Lombardia e tremila come ex parlamentare. Solo per questo ha deciso di rinunciare a un'indennità di 1.230 euro al mese che gli erogava il Consiglio regionale dell'Umbria.

A dispetto di quanto viene spesso detto, i Corecom rivestono compiti importanti. Oltre a essere consulenti dei consigli e delle giunte regionali, ricoprono funzioni delegate da parte dell'Agcom tra cui le consiliazioni tra cittadini e aziende della telefonia fissa e mobile, il monitoraggio delle emittenti locali, la verifica della par condicio alle elezioni e la gestione del registro degli operatori della comunicazione. Eppure, come fa notare Antonio Calitri sul Messaggero, troppo spesso sono concepiti come veri e propri poltronifici dove parcheggiare ex politici che sono rimasti senza poltrona o persone gradite ai partiti. Ne sanno qualcosa nelle Marche dove il presidente del Corecom è Pietro Colonnella, ex presidente della Provincia di Ascoli Piceno (dal 1995 al 2004) ed ex sottosegretario agli Affari regionali nel secondo governo Prodi. In Toscana la musica non cambia: il timone del carrozzone è stato affidato al piddì Sandro Vannini, ex consigliere comunale di Siena. E così nella maggior parte dei 21 Corecom d'Italia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

swiller

Dom, 30/11/2014 - 15:05

Sono tutti ladri parassiti, gentaglia da gelera.

eureka

Dom, 30/11/2014 - 15:10

Qui non cambierà nulla perché i politici si assicurano i loro stipendi con privilegi e non hanno nessuna intenzione di perderli.

fedele50

Dom, 30/11/2014 - 15:13

LA NOSTRA PATRIA E' DESTINATA AD ESSERE MANGIATA DAGLI STESSI FIGLI , A DIFFERENZA CHE SONO FIGLI DI MADRE IGNOTA, LADRI E, CRASSATORI DEI SACRIFICI DEL POPOLO BUE CHE NON GLI SI RIVOLTA CONTRO, DEFENESTRANDO L'OTTANTA % DEI LADRI POLITICI, TUTTI COMUNISTI ADDESTRATI A RUBARE.

vince50

Dom, 30/11/2014 - 15:30

E quel che è peggio,è che c'è ancora chi ritiene di essere in Democrazia,evidente che siamo stati "democraticamente ingannati".

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 30/11/2014 - 15:39

Sant'uomo lui e tutti gli altri parassiti che si sacrificano per noi.Parassita Capanna e tutti gli altri.Attaccano una targa ad ospizio e diventa motivo per ricchi emolumenti.PARASSITIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di marione1944

marione1944

Dom, 30/11/2014 - 16:02

Tutti da abolire.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 30/11/2014 - 16:31

Questo è stato un GRANDE PATRIOTA,saluti alla bandiera.

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 30/11/2014 - 16:48

Perciò, chi si assedia a quelle poltrone, e tutta GENTE CHE SA MOLTISSIMO SU MOLTI PARLAMENTARI. TUTTA GENTE CORROTTA CHE DOVREBBE ESSERE PASSATA A SETTACCIO DA """GIUDICI ONESTI""", (SEMPRE CHE CE NE SIANO ANCORA) E POI INCARCERATA PER IL RESTO DELLA LORO VITA!!!

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Dom, 30/11/2014 - 16:59

Insieme ai loro supporter che infestano questo forum, una corda al collo e un lampione. Unica soluzione

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 30/11/2014 - 17:04

Un' altro che per tutta la vita si è riempito la bocca con : facciamo tutto questo per i lavoratori !!!! sempre per i lavoratori !!!!!! BENE I LAVORATORI SONO SEMPRE PIU' NELLA MERDA E TU IL MIO PEZZO DI ..... HAI LE TASCHE SEMPRE PIU' PIENE

Gianca59

Dom, 30/11/2014 - 17:09

Ma nel resto d' Europa hanno questo Corecom ? Se proprio serve ed è così importante tanto che ne faceva parte Capanna, si rucano le regioni a 5-6 e di consegunza riduco I cazzari, essendo ex politici non possono che essere tali, del Corecom.

ghorio

Dom, 30/11/2014 - 17:16

Dei compiti dei Corecom si può fare davvero a meno. Sono enti da cancellare e basta e urge ridimensionare le regioni

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 30/11/2014 - 17:25

Ma scusate!!! NON era Calderoli quello che NON era capace di TAGLIARE questi POLTRONIFICI???? Calderoli mi pare che abbia lasciato quel ministero da tempo e gli altri che sono arrivati dopo, QUELLI BRAVI I TECNICI cos'hanno fatto???? E ancora quelli PIU BRAVI CON LE PALLE venuti dopo???? E IL ROTTAMATORE????? Saludos dal Leghista Monzese

Sapere Aude

Dom, 30/11/2014 - 17:46

Perché non si fa una trasmissione su Capanna. Io me lo ricordo bene: aizzava gli studenti contro i baroni, parlava di rivoluzione, insultava i poliziotti. Breve carriera nella politica. Compiacente e libero pensatore nei dibattiti televisivi. Autore di libri per nostalgici del '68. E naturalmente tutto per una vita fatta di rimpianti e di portafoglio pieno di soldi immeritati.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Dom, 30/11/2014 - 17:48

Hanno compiti importanti? Aboliamoli tutti in un sol botto e vediamo chi se ne accorge...oltre agli interessati e chi li copre!! Migliaia di Enti inutili di cui si parla di abolizione da una trentina d'anni! Non voglio nemmeno tentare di contabilizzarne il risparmio! Sapete che c'era (da tempo non più) un Ente il cui compito era quello di portare un fiore da deporre su una tomba in Inghilterra, una volta all'anno! Non ricordo il nome dell'Ente né il sepolto...e ne sono felice!!

Aristofane etneo

Dom, 30/11/2014 - 17:55

Maledetti!!! E così a Capanna, "rivoluzionario appartenente all'estremismo comunista" è venuto il senso di pudore e rinuncia ad una delle tre prebende vergognosamente elargite da uno Sistema statale parassitario capace di ben più vergognose elargizioni e prebende e sprechi inauditi a spese di noi Popolo Co.ion.

moichiodi

Dom, 30/11/2014 - 18:19

storie finte. o sono utili come sostiene l'articolo o sono inutili. nel primo caso perchè forza italia non propone una legge che impedisce agli ex politici di farne parte? o le regioni fanno leggi che impediscano (come nel caso di capanna) di percepire oltre al vitalizio altri soldi? in verità li dentro ci sono ex politici di tutti i partiti. serietà vuole che si impedisca ciò. non che si metta la foto di capanna (che ha dovuto rinunciare) e si cita la toscana e le marche tacendo, ovviamente veneto o lombardia) per scatenare i commenti. ma al giornale è quello che interessa. non quello di far ragionare i suoi lettori. per me nessun politico (di qualsiasi schieramento ed età) dovrebbe avere incarichi di nessuna natura, un volta che prende un vitalizio.

Anonimo (non verificato)

unosolo

Dom, 30/11/2014 - 18:29

ecco , il tetto alle pensioni ? dal 2015 , per la legge Severino anche con retroattività , le tasse con retroattività , ma siamo in un Paese normale ? chi comanda castiga solo chi produce ricchezza gli altri se la mangiano.

moichiodi

Dom, 30/11/2014 - 19:09

ho voluto curiosare sui corecom. basta cercare corecom e poi regione. ho potuto constatare che per il 95% sono giornalisti(dal curriculum si può pensare che sono scelti secondo l'area politica vicina(mi riferisco ai componenti lombardia). come numero vanno da 3 (liguria,calabria, emilia romagna, campania, piemonte) 4(lazio) 5(lombardia,sicilia, puglie, toscana, umbria) a 7 regione veneto. poteva benissimo fare questo lavoro il giornalista, piuttosto che buttarci in pasto capanna. magari il giornale ci facesse conoscere i vari compensi elargiti nelle varie regioni.

Trentinowalsche

Dom, 30/11/2014 - 19:56

Questo squallido personaggio becca oltre 5000 euro di vitalizi, probabilmente dall'età di 50 anni. Se penso che una parte delle trattenute fiscali e previdenziali, di cui sono vittima, vanno a sta gente mi vengono conati di vomito. Spero solo che gli servano per curarsi da malattie debilitanti...

lorenzocamillo

Dom, 30/11/2014 - 20:41

Il Grande Piconatore Presidente della Repubblica Francesco Cossiga, che vide il marcio dietro la Casta dei Partiti, incitava "O riforme o forconi", richiamo allora inascoltato, ma oggi sempre più urgente e necessario.

anmastru

Dom, 30/11/2014 - 21:13

Ma non era democratico proletario?

nebokid

Dom, 30/11/2014 - 22:25

vitalizio..il peggiore dei privilegi il più unto è un vero schiaffo a l'intelligenza di chi va in pensione dopo anni e anni di lavoro per avere pensioni da fame ..fin quando esisteranno la politica tutta non può essere credibile ..chi riuscirà ad eliminarli completamente a chiunque li percepisce sarà il vero politico che merita la fiducia di tutti!

jeanlage

Dom, 30/11/2014 - 23:35

Anvedi quanto magna er sor Capanna due vitalizi e parla de micragna. Cor sessantotto s'è rimpito 'a panza, co' tutti i parassiti lui ce danza. E daje de falce e dai de martello er popolo cojone è sempre quello.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 01/12/2014 - 01:04

Con il Capitale di Karl Marx si scatenò l'odio della classe operaia che si sentiva sfruttata dai "PADRONI". COSA BISOGNEREBBE SCRIVERE OGGI SULLO SFRUTTAMENTO CHE SUBISCONO TUTTI I CITTADINI DA PARTE DELLA COSIDDETTA "CLASSE POLITICA"?