Cosa c'è dietro lo scontro tra Boschi e Meloni

Maria Elena Boschi attacca Giorgia Meloni per le sue posizioni sul green pass ma la leader di FdI risponde e rivendica la sua coerenza

Cosa c'è dietro lo scontro tra Boschi e Meloni

Botta e risposta social tra Maria Elena Boschi, capogruppo alla Camera di Italia viva, e Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia che attualmente è il primo partito nelle preferenze degli italiani. L'esponente del partito di Matteo Renzi attacca la Meloni utilizzando un video in cui la stessa leader espone la sua posizione in merito a green pass e vaccini, tacciandola di incoerenza per le posizioni assunte negli ultimi giorni. A stretto giro è arrivata la risposta dell'esponente di Fratelli d'Italia, che con un lungo post e un secondo video replica e contrattacca su quanto dichiarato da Maria Elena Boschi.

"Giorgia Meloni è semplicemente imbarazzante. Tre anni fa voleva i vaccini obbligatori, tre mesi fa il Green Pass, adesso fa la NoVax. Sono felice di stare con Draghi e non con la Meloni", ha scritto Maria Elena Boschi in allegato al video. Ma Giorgia Meloni non ci sta e con un post dai toni decisi fa il punto della situazione, accusando la Boschi di strumentalizzare la sua posizione. "L’ultima delirante bugia della sinistra e del mainstream è che la posizione di Fratelli d’Italia sul green pass non sarebbe coerente perché siamo favorevoli a quello europeo. Signori, sveglia", ha esordito la leader di Fratelli d'Italia, chiarendo e specificando una volta e per tutte l'orientamento di FdI nella complicata vicenda del certificato verde.

Il video condiviso da Maria Elena Boschi, infatti, risale a diversi mesi fa, quando non era in programma di utilizzare il green pass come documento d'ingresso in ristoranti, cinema, teatri e in qualunque altro luogo di socialità ma come strumento per riaprire i confini tra gli Stati dell'Unione europea e favorire la circolazione delle persone. Ed è questa la posizione che Giorgia Meloni continua a difendere: "Il green pass europeo, per come era stato concepito, era uno strumento che incentivava il turismo e gli spostamenti delle persone all’interno della UE, evitando quarantene. Applicarlo ai ristoranti, ai bar e a molte altre attività produttive, sortisce l’effetto contrario, devastando il nostro turismo e la nostra economia e favorendo, allo stesso tempo, tutte le altre nazioni che non hanno adottato questa misura".

Nel video che accompagna il post, Giorgia Meloni ha sottolineato che la posizione assunta mesi fa e quella attuale è la stessa. Fratelli d'Italia è favorevole al green pass nella sua iniziale concezione ma è contraria all'estensione proposta, che entrerà in vigore a partire dal 5 agosto. Giorgia Meloni rivendica la coerenza della sua linea, confermando l'appoggio del documento come strumento di libera circolazione in sicurezza ma ne boccia l'utilizzo per la ristorazione, la cultura, il benessere e lo sport.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti