"Io tradita dal Pd...". Ed è rissa tra la Azzolina e Zingaretti

È rissa sulla riapertura della scuola. Sono pochi i governatori che riapriranno l'11 gennaio come chiesto dalla Azzolina e tra loro non c'è Zingaretti

Lucia Azzolina è rimasta sola. La riapertura delle scuole l'11 gennaio non è una strada che i governatori delle Regioni si sentono di praticare con l'incremento dei contagi e la variante inglese che fa sempre più paura. Che la situazione del Paese non sia rosea lo dimostrano anche le dichiarazioni dell'Iss e del Cts. La curva dei contagi ha ripreso la sua salita, tanto che già da lunedì 11 ci saranno 11 regioni in zona arancione (Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Calabria e Sicilia). Tutte le altre, fatta eccezione per la Toscana, in questo momento presentano un rischio moderato e la probabilità di un passaggio da giallo ad arancione non è da escludersi per alcune di queste. Ecco perché le Regioni hanno scelto in autonomia di rinviare la partenza della scuola, compreso Nicola Zingaretti, attaccato da Lucia Azzolina.

L'indica Rt superiore a 1 è preludio di un rapido aumento dei casi e il sovraccarico delle strutture sanitarie e ospedaliere, che ancora hanno posti letto occupati dai pazienti della seconda ondata, rappresenta un rischio troppo grave per il Paese. La situazione è critica in tutto il Paese e con questo scenario appare difficile riaprire la scuola in sicurezza. Sulla base di questo ragionamento, Nicola Zingaretti ha deciso di agire autonomamente senza attenersi alle indicazioni di Lucia Azzolina e ha annunciato che la ripresa in presenza delle attività scolastiche degli istituti superiori non riprenderà prima del 18 gennaio, una data scelta al momento da molti altri presidenti di Regione, che hanno deciso di prendere tempo per capire l'evoluzione della curva epidemiologica. Tutto l'indotto della scuola potrebbe fare da incubatore al contagio e non si vuole rischiare una terza ondata di coronavirus ancora più devastante della seconda.

Questa scelta ha infiammato il fronte della scuola, che da una parte vede Lucia Azzolina che si sta battendo per il ritorno in aula degli studenti delle scuole superiori, dall'altra gli esponenti del Partito Democratico. Il fronte era già caldo durante l'ultimo consiglio dei ministri ma la decisione di Nicola Zingaretti ha ulteriormente incrinato i rapporti nella maggioranza. Lucia Azzolina ha detto di sentirsi "tradita" da Nicola Zingaretti e dal Partito Democratico. Ad appoggiare il ministro dell'Istruzione ci ha pensato Bianca Granato, capogruppo 5S in commissione Istruzione al Senato: "Non combattono con noi questa battaglia. Probabilmente Zingaretti non era pronto per la riapertura e gli altri sono stati condizionati".

Il governatore della Regione Lazio non ha tardato a replicare alle insinuazioni e ha difeso la sua scelta: "Vorrei dire alla ministra Azzolina che la politica e i partiti non c’entrano nulla. Quello che conta è la vita e la sicurezza delle persone a cominciare dalla scuola"

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

DRAGONI

Sab, 09/01/2021 - 13:02

ZUFFA DA POLLAIO!!

Raffaello13

Sab, 09/01/2021 - 13:19

La ministra sembra porre molto piu' peso sulla propria autorità che sul benessere e la salute degli Insegnanti. La frottola che la Scuola sia un "luogo sicuro" è contrastato dalle centinaia di Positivi e dal numero di Docenti Morti finora, messo a tacere dalle Tv nazionali, ma ben esposto nei necrologi locali.

SemprePiùBasito

Sab, 09/01/2021 - 13:21

VERAMENTE LA NOSTRA CLASSE POLITICA è IL RISULTATO DI UN FALLIMENTO DELLA SCUOLA ITALIANA BEN GESTITO DALLA SINISTRA.L'IGNORANZA IN TUTTI I LIVELLI PER NON PARLARE DEGLI EX SESSANTOTTINI ANCORA IN POLITICA, FALLITI CHE HANNO TROVATO COME GUADAGNARE SENZA FAR NIENTE.

Raffaello13

Sab, 09/01/2021 - 13:22

Mi domando se l'Italia è ancora una Democrazia o se i ministri della Casta possano decidere chi si deve salvare o no dal Virus assassino, a seconda se dà o meno valore al loro potere decisionale!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 09/01/2021 - 13:47

politicamente anche azzolina sbaglia! perchè quando uno ti tradisce, la cosa migliore è separarsi, come fanno marito e moglie che si accorgono di non volersi piu bene :-) ma se poi azzolina vuole stare al suo posto, la invito a riflettere : se nel settembre 2019 il m5s accettava il pd al governo, lei si sarebbe dovuta rifiutare la carica.... :-) solo uno intelligente può arrivare a questo ragionamento!

ItaliaSvegliati

Sab, 09/01/2021 - 13:50

Si sputano in faccia e poi si abbracciano con tarallucci e vino!!!! Razza di invertebrati...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 09/01/2021 - 14:12

Tradita dal PD? E cosa ti avevano promesso? CI piacerebbe saperlo. Certo che la rtasparenza tra i partiti di governo non sanno neppure cosa sia. Però insultano l'opposizione tutta, sempre e comunque, anche quando hanno il coraggio di esautorare i lparlamento e neppure ascoltarele loro proposte. Mi pare si chiami dittatura o ci son o altri vocaboli che non conosco sul vocabolario?

Ritratto di COVìPDdì...

COVìPDdì...

Sab, 09/01/2021 - 14:32

dopo le minestre gelmina e fedela la zolina era quello di cui la SQUOLA iTaGliana aveva bisogno... dopo il best seller del minestro speranza attendiamo con trepidazione il libro della minestra

scurzone

Sab, 09/01/2021 - 14:37

Azzolina ha ragione! PD come LEGA, ed è un tutto dire!

sbrigati

Sab, 09/01/2021 - 14:43

Se si sente tradita deve dimettersi, altrimenti sono, come cantava Mina "parole, parole, parole, soltanto parole e niente di più".

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 09/01/2021 - 14:52

Molte critiche per la Azzolina, ormai ritenuta un’incapace, però io comincio a pensare che ce ne siano altri o altre meno capaci di lei, però nessuno pensa di cacciarli via. Comunque sia il più criticato ormai è proprio lui, l’avvocato Conte, con i suoi Dpcm, quelli più odiati dal Popolo stufo.

scurzone

Sab, 09/01/2021 - 15:00

Raffaello 13: mi dica dove stanno tutti questi poveri insegnanti morti di covid????????? Non racconti barzellette per favore!

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 09/01/2021 - 15:07

Molte critiche per la Azzolina, da alcuni ritenuta un’incapace, però comincio a pensare che ce ne siano altri o altre meno capaci di lei, però nessuno pensa di cacciarli via. Comunque sia ormai il più criticato è proprio lui, l’avvocato Conte, con i suoi Dpcm.

marco1965

Sab, 09/01/2021 - 15:49

Molta arroganza, dovrebbe studiare di più e superare i concorsi senza ripescaggio. Tre milioni di banchi inutili, come la ministra che li ha ordinati.

snow.white

Sab, 09/01/2021 - 15:52

Questo governo mantiene fede al motivo per cui è nato: evitare le elezioni. Come tale quindi non può far altro che litigare, dire, senza fare, per tirare a campare.

marco1965

Sab, 09/01/2021 - 15:53

Una nota testata giornalistica italiana, non IlGiornale, qualche giorno prima di Capodanno ha dedicato due pagine centrali, ad otto colonne, con tanto di fotografia alle donne che si sono distinte in Italia per il loro impegno. Tra queste l' Azzolina, per il suo impegno per la scuola! Chissà le altre! Viva l' ignorantismo come pensiero dominante.

edoardo11

Sab, 09/01/2021 - 15:55

AZZ....un tradimento non se lo aspettava.Ma come prima la fanno ministra e poi AZZ......

marco1965

Sab, 09/01/2021 - 16:05

COVìPDdì... Sab, 09/01/2021 - 14:32 all' elenco aggiungere Moratti, Fioroni, ecc..patetiche controfigure di Giovanni Gentile. Almeno quest' ultimo aveva acquisito alti meriti accademici, molto prima della sua adesione al fascismo ed unico a contrastare le leggi razziali all' interno del PNF.

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Dom, 10/01/2021 - 10:08

Ragazzi in età scolare come non esistessero di loro nessuno si occupa ignorati e messi in confusione da decisioni che cambiano tutti i momenti, anche loro hanno una dignità. Guardate cosa succede a Lucca e in altre città, È il sintomo di un malessere crescente

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 10/01/2021 - 10:39

@marco1965 - all'elenco aggiungerei tutti quelli di sinistra che hanno tenuto quell'incarico.

er_sola

Dom, 10/01/2021 - 10:53

Con quella brutta pelle e quelle labbra rosse non doveva essere eletta.

Calmapiatta

Dom, 10/01/2021 - 10:58

La ministra Azzolina ha commesso 2 errori fondamentali 1. Ha creduto di essere all'altezza dell'incarico. I fatti l'hanno brutalmente smentita. 2. Mai fidarsi del PD. Neanche gli iscritti stessi si fidano dei propri sodlai.

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 10/01/2021 - 11:36

la rissa tra gli incapaci, sembra quasi che molti tra PARLAMENTARI, ministri e senatori, che """ABBIANO COMPERATO LE LAUREE, DOVE TUTTI SAPPIAMO, CHE CON LA GRANA TUTTO SI PUÒ COMPERARE"""!!!