Renzi incalza: "Basta chiacchiere". E Conte tentenna: slitta il vertice

Il leader di Italia Viva nega di aver sentito Zingaretti o Conte nelle scorse ore: "Basta chiacchiere nei Palazzi romani. Draghi? C'è un presidente del Consiglio e si chiama Conte"

Tanto affondò Italia Viva che alla fine Giuseppi dovette capitolare. Come era ovvio attendersi, visto il terrore sacro di veder scivolare via dalle terga le poltrone, sia per quanto riguarda i membri della compagine guidata da Matteo Renzi che per i grillini, al netto delle percentuali non particolarmente incoraggianti nei sondaggi, quelle parti che sembravano inconciliabili si sarebbero infine riavvicinate.

L'importante sembra dunque essere diventato evitare la chiamata alle urne come la peste, tanto che al massimo si era vociferato nelle ultime ore di un possibile rimpasto o di un Conte "ter" nel caso in cui si fosse arrivati ad una resa dei conti, che sembrava in effetti essere all'orizzonte. Tanti, forse troppi i temi in bilico per Italia Viva, dalla questione servizi segreti al Mes sanitario e fino ad arrivare al problema della gestione dei fondi del Recovery Fund. Renzi si era detto irremovibile e pronto a dar battaglia, Conte si preparava a confrontarsi in Parlamento. Tuttavia i venti di guerra sono stati ancora una volta spazzati via, così sembrerebbe di poter leggere dalle parole dell'ex sindaco di Firenze nell'intervista concessa al Tg5.

"Questo è il momento giusto per aprire una crisi? No, questo è il momento per dare risposte ai cittadini", ha chiosato il leader di Italia Viva davanti ai microfoni."Io vorrei che sui vaccini l'Italia fosse in cima alla file e invece sta in fondo. Vorrei che sulla ripartenza economica ci fosse risposte concrete per chi non sa ancora se giovedì può riaprire il negozio o no. Vorrei che a scuola i ragazzi potessero tornare", si auspica l'ex segretario del Partito Democratico, rimarcando le critiche rivolte dal ministro dell'agricoltura Teresa Bellanova durante l'incontro avvenuto ieri tra i capidelegazione della maggioranza."Abbiamo comprato banchi a rotelle che non servono a niente, serve il tampone, il tracciamento, i vaccini... Ecco io vorrei che ci fossero risposte concrete finché non ci sono risposte concrete noi continueremo a chiedere 'perché?'".

Ed ecco tornare il tema della gestione dei fondi europei, tanto caro all'ex premier. "La soluzione è che nei Palazzi romani si smetta di chiacchierare e si diano più risorse alla sanità con il Mes per vaccinare le persone, per vaccinare i giovani altrimenti non si riparte. L'Europa ci dà un sacco di soldi, li vogliamo spendere bene o pensiamo che possiamo continuare con le mance? È il tempo di passare dalle chiacchiere ai fatti". E di chiacchiere in questi ultimi giorni ce ne sono state davvero tante, con il fronte caldo Italia Viva-Palazzo Chigi a riempire le pagine dei principali quotidiani. Tuttavia Renzi nega di aver avuto contatti coi suoi principali interlocutori, quantomeno nelle ultime ore. "Non ho sentito né Conte né Zingaretti. Quello che è importante è che al presidente del Consiglio abbiamo scritto una lettera con tutti i punti, una cosa trasparente. Nessuno cerca poltrone. Noi vogliamo vaccini, posti di lavoro e cantieri che ripartono". Le poltrone non si vogliono e non si cercano, ma pare innegabile allo stesso tempo che non si vogliano perdere.

E per quanto riguarda la pista Draghi? Sorprendentemente Matteo Renzi si dice fedele a Giuseppi. "Draghi è una grandissima personalità", tuttavia"a Palazzo Chigi c'è un Presidente del Consiglio e si chiama Conte". Incredibile, se si pensa a quanto accaduto nei giorni scorsi. "Draghi dice fate debito, ma fate debito buono. Noi invece abbiamo messo più soldi per il cashback in un anno che per i giovani nei prossimi sei anni. Siamo di fronte ad un piano, quello del Recovery, che pensa più al presente che al futuro. Speriamo lo cambino, seguendo i suggerimenti di Mario Draghi", conclude il leader di Italia Viva.

Nel frattempo, tuttavia, uno dei "pezzi grossi" di Italia Viva, secondo quanto riferito da AdnKronos, pare allontanare l'idea del tanto atteso confronto pacifico. "Trattativa? Se si vuole discutere, si fa in modo serio. Da Conte non è arrivata nessuna convocazione...", ha detto il politico ai microfoni dell'agenzia di stampa. Il tira e molla sembra non avere mai fine. Da un lato c'è chi fa la voce grossa e dall'altro chi cede, poi poche ore dopo accade l'esatto contrario. I renziani, tuttavia, rimarcano il fatto che al momento non vi sia ancora nulla di concreto.

Ad allertare la compagine dell'ex sindaco di Firenze le parole del ministro Federico D'Incà, molto vicino proprio a Giuseppi, per il quale sarebbe "una follia immaginare oggi un Paese senza la guida del presidente Conte". Nell'intervista concessa a Radio Popolare viene sottolineato inoltre il fatto che la squadra di governo resta intoccabile. Due punti su cui dissentono i renziani, i quali ribadiscono in primis che "Conte non è mai stato il nostro obiettivo", ma anche che l'esperienza del governo Giuseppi II deve definirsi conclusa. "Se vi sarà confronto, noi andremo a vedere cosa ha da dirci il premier. Altrimenti l'appuntamento è al Senato", ribattono i membri della compagine guidata dall'ex premier. Se si dovesse formare un'alleanza con l'appoggio dei cosiddetti 'responsabili'? I renziani non hanno dubbi sul fatto che sarebbe un'esperienza di breve durata: "Quanto a noi, ci mettiamo all'opposizione. Un appoggio esterno? No, e perché mai dovremmo farlo?".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Calmapiatta

Lun, 04/01/2021 - 14:41

Se è per questo sono decenni che stiamo facendo solo chiacchiere, ecco perché oggi il paese è governato da persone inadeguate al compito. Finché gli italiani voteranno per fazioni e non in virtù della riconosciuta capacità di chi dovrà governare (fregandosene dell'appartenenza politica), nessuno potrà fermare il declino.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Lun, 04/01/2021 - 14:43

E ai è proprio vero i venti spazzano via le nubi temporalesche ma fa girate le foglie sopra o sotto e poi li disperde.

Sempreverde

Lun, 04/01/2021 - 14:45

Più sento parlare di Renzi e più mi fa imbufalire la nullità della Destra a parte la brillante Giorgia.

acam

Lun, 04/01/2021 - 14:48

gli italiani a questo punto dovrebbero smettere di lavorare, specialmente quelli che mantengono i servizi del quirinale ma mica tanto baterebbero 3 minuti tutti insieme far funzionare solo gli ospedali i quqli osserverebbero solo un minuto di silenzio. commetto che sergiose ne accorgerebbe, chi sa forse anche mister corona si fermerebbe ;))

Ritratto di faman

faman

Lun, 04/01/2021 - 14:51

ho una grande stima di Draghi, potrebbe tentare di risolvere questa pesante situazione, ma spero non si presti a giochetti politici, e anche se avesse un appoggio bipartisan, sarebbe sempre ostaggio di un parlamento (leggasi partiti) ondivago e inaffidabile, pronto a minacciare di affossarlo e bruciarlo in qualsiasi momento.

vinvince

Lun, 04/01/2021 - 15:08

La posta in gioco è il MES ... il resto sono chiacchiere.!!!

glasnost

Lun, 04/01/2021 - 15:22

Renzi penso abbiano capito tutti che personaggio e di che affidabilità sia. Infatti ha il consenso del 3% degli Italiani (i suoi parenti ed i parenti dei suoi collaboratori). Quello che proprio non capisco è il gioco di Mattarella e del perché voglia ( o debba, per ordine di qualcuno) mantenere al potere un governo assurdo, soprattutto in momenti come questi.

acam

Lun, 04/01/2021 - 15:47

faman Lun, 04/01/2021 - 14:51 vinvince Lun, 04/01/2021 - 15:08 glasnost Lun, 04/01/2021 - 15:22 commenti su Draghi Mes Renzi tutte cose masticate da tutti piu o meno. ma come i politici non Vogliono lasciare la poltrona il popolo italiano non vuole rinunciare i 6500 miliardi di risparmi privati, che con i sistemi vigenti si sono fatti, a fronte dei 40000 euro di debito pro capite che danno un avanzo positivo di circa 52000 euro a testa, chi se ne frega di chi non ce l'ha, che sono solo 5..10% se semo capitei se semo?

Calmapiatta

Lun, 04/01/2021 - 15:59

Fermi tutti! Quando si parla di "chiacchiere" mi fido ciecamente di Renzi. Chi più esperto di lui in "vuote" promesse e annunci roboanti? Forse solo Berlusconi. Perciò se Renzi afferma che Conte fa solo chiacchiere io ci credo! Ma in tutto questo, l'opposizione dove è, in lockdown?

Zecca

Lun, 04/01/2021 - 16:03

Un pezzo grosso di Italia Viva? Difficile che un partito al 2% possa avere un pezzo grosso. A meno che non si parli delle dimensioni...

Ettore41

Lun, 04/01/2021 - 16:17

CVD Can che abbia non morde. Il cazzaro non fara' mai cadere Giuseppi. Sa bene che se lo facesse lui, la Boschi e tutti gli altri della sua compagnia sparirebbero d'alla scena politica.

Ritratto di Gabriele184

Gabriele184

Lun, 04/01/2021 - 16:19

@glasnost: il nocciolo della questione è proprio il comportamento di Mattarella, che ritengo indegno di un Presidente che dovrebbe essere il Garante della Costituzione. Se non ha il coraggio di sciogliere le camere, perché non si dimette? Per quale assurda convinzione di integrità morale o di servizio allo stato? Quindi i casi sono due: o è completamente distaccato dalla realtà, oppure obbedisce agli ordini di qualcuno.. Si potrebbero ipotizzare a suo carico svariati reati molto pesanti..

acam

Lun, 04/01/2021 - 16:20

Calmapiatta Lun, 04/01/2021 - 15:59 Zecca Lun, 04/01/2021 - 16:03 conferma di parole al Vento parole parole ma mina s'è 'nvecchiata e nun ha risolto gnente...

ted

Lun, 04/01/2021 - 16:26

#Glasnost: esatto. In effetti colui che ha (ed ha avuto)grande responsabilità in questa commedia dell'arte è il PdR . Uno che in generale è una persona equilibrata ed affidabile MA che ha il grande difetto di NON avere coraggio e NON vuole esporsi . Un grande presidente NON può essere così !

Morion

Lun, 04/01/2021 - 16:29

Il paragone tra il più grande statista che l'Italia abbia mai avuto e un bulletto le cui vele sono gonfie di aria fritta mi pare improponibile!

marzo94

Lun, 04/01/2021 - 16:39

E' una battaglia tra Ciarlatani, all'ultima balla. Ormai tra comici e pagliacci ci hanno ridotto così, per l'Italia la democrazia degli scilinguagnoli è stata nefasta.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 04/01/2021 - 16:43

Guarda un pò? nessuno che vuole andare a votare però

bernardo47

Lun, 04/01/2021 - 16:44

vedo che renzi ora ha cambiato verso....e' molto piu' sereno.....

pasquino38

Lun, 04/01/2021 - 16:50

"una follia immaginare oggi un Paese senza la guida del presidente Conte"....come dire " una follia una nuova Concordia senza il comandante Schettino...."

apostata

Lun, 04/01/2021 - 16:59

Il gioco è questo: conte conta sul favore popolare distribuendo mancette, in questo modo punta ad ottenere voti, renzi punta sul sostegno di merkel e macron stanchi dello sperpero improduttivo. Difficile per conte salvare l'italia, difficile per renzi ottenere il voto popolare. Una sola strada per renzi: riuscire a riprendersi, col sostegno di merkel, macron, mattarella (e berlusconi) il pd.

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 04/01/2021 - 17:12

Niente faccia a faccia,dunque? Niente faccia,direi,nessuno dei due,seppelliti dalla vergogna.

ST6

Lun, 04/01/2021 - 17:22

pasquino38 ROTFL grande battuta!!

Jon

Lun, 04/01/2021 - 17:25

@Faman..LA sua stima per Draghi rivela quanto sia burattino della UE. Si vergogni..!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Lun, 04/01/2021 - 17:27

Tirate via Conte, il decretomane, e metteteci una donna: ce ne sono a bizzeffe e anche la peggiore è sempre meglio di Conte.

uberalles

Lun, 04/01/2021 - 17:35

Ambedue i personaggi, in caso di campionato di bugiardi, meriterebbero l'oro olimpico!

Scirocco

Lun, 04/01/2021 - 17:59

Sinceramente preferirei che a Governare fossero Cric e Croc piuttosto di questi personaggi!

Ritratto di faman

faman

Lun, 04/01/2021 - 18:04

Jon-Lun, 04/01/2021 - 17:25: sono europeista e non mi vergogno, guarda caso anche Salvini e Meloni non mi sembrano più tanto anti Europa. Hanno capito (ma l'hanno sempre pensato) che l'Italia fuori dall'Europa non va da nessuna parte. Lasci perdere l'Inghilterra che è un'altra storia, comunque tutta da scrivere.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 04/01/2021 - 18:10

Due buffoni senza credito.

Ora

Lun, 04/01/2021 - 18:11

X Sempreverde:L'unico partito che è cresciuto, anzi triplicato i voti, durante la pandemia è FDI della brillante Giorgia, però a differenza di tutti gli altri partiti non ha mai governato, io mi ricordo solo che ha votato tutte le leggi lacrime e sangue del suo ex presidente del consiglio Monti comunque prima o poi governerà questo paese e valuteremo.

nerinaneri

Lun, 04/01/2021 - 18:27

Ora: appena torna da bibbiano, perchè credo sia ancora là...

Ritratto di marystip

marystip

Lun, 04/01/2021 - 18:31

Il solito buffone da 4 soldi.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Lun, 04/01/2021 - 18:40

Tanto casino per nulla. I due possono fare i galli ma alla fine ci tocchera' avere questo governo fino alla fine della legislatura. L'opposizione e' stata zittita dai soldoni piu' che quintuplicati dati ai gruppi parlamentari per stare quieti....guardatevi la legge di bilancio e i quotidiani stanno zitti (quanto va a loro?). Che vergogna.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 04/01/2021 - 18:50

Renzi sta facendo la sua battaglia, ma un risultato non ci sarà mai, perché troppi sono i contrasti tra lui e l’avvocato pugliese, ora noto come Conte, ma fino ad un anno e mezzo fa era un ignoto alla politica e soprattutto agli Italiani.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 04/01/2021 - 19:03

@faman - meglio Draghi che questa accozzaglia sinistra che litiga continuamente e porta a risultati molto deludenti, anche sul piano economico, i cui risultati sono da guerra mondiale.

Oraculus

Lun, 04/01/2021 - 19:33

Renzi??...maligno e malefico , grazie a un mandato e' riuscito ad aver un eletto da lui , Mattarella suo debitore a vita...e un Conte da lui dipendente...la sua professione??...grazie ai suoi pochi voti...gli riesce di ricattare il Governo...e tutto il resto...

Giorgio5819

Lun, 04/01/2021 - 19:34

Sceneggiate comuniste continuano... e il re del sonno tace e acconsente.

cgf

Lun, 04/01/2021 - 19:41

Renzi vuol far sentire che c'è, ma come altri prima di lui, con molto più del 3,4% sono spariti dalla circolazione.

batpas

Lun, 04/01/2021 - 19:52

Quale meraviglia? tutto secondo copione.

ARGO92

Mar, 05/01/2021 - 12:15

devi sparire buffone

Ritratto di faman

faman

Mar, 05/01/2021 - 14:57

Leonida55-Lun, 04/01/2021 - 19:03: una volta tanto siamo d'accordo su una cosa, tutto sommato abbiamo fiducia in Draghi.