L'indiscrezione su Renzi: "Al suo posto può arrivare Enrico Letta"

L''indiscrezione che fa tremare Renzi arriva da La Stampa. Il quotidiano torinese in un retroscena sulle mosse del premier in vista del voto sulla riforma del Senato avanza un'ipotesi che fa discutere

L'indiscrezione su Renzi: "Al suo posto può arrivare Enrico Letta"

L'indiscrezione che fa tremare Renzi arriva da La Stampa. Il quotidiano torinese in un retroscena sulle mosse del premier in vista del voto sulla riforma del Senato avanza un'ipotesi: se dovesse saltare la maggioranza si andrebbe verso un nuovo governo guidato da Enrico Letta. Una sorta di nuova coalizone di grandi intese che potrebbe spodetsare il premier di Pontassieve. Di fatto lo scenario di un nuovo patto del Nazareno appare remota. Silvio Berlusconi negli ultimi giorni ha ribadito che qualunque idea di una nuova intesa con Renzi non è plausibile e ha invitato il premier a occuparsi dell'economia dato che anche la Grecia fa meglio dell'Italia con una crescita dello 0,8 per cento, mentre a noi tocca un misero 0,2 per cento. A ribadire il concetto dell'impossibilità di un'intesa col premier c'è anche il capogruppo azzurro Renato Brunetta. L'ex ministro sottolinea come Renzi aBBIA ormai le ore contate e dovrebbe arrendersi a una "onorevole sconfitta".

C'è quindi chi pensa già a un dopo Renzi, a uno scenario che in qualche modo richiama dinamiche già viste pochi anni fa dopo il governo di Mario Monti. Senza Renzi, il Pd si spaccherebbe perdendo il sostegno in Parlamento dell'ala più a sinistra. A quel punto l'unico modo per formare una maggioranza di governo sarà solo quello delle larghe intese. E le indiscrezioni de La Stampa parlano di un solo nome che troverebbe il gradimento su diversi fronti: Enrico Letta.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti