L'ospedale in Fiera fa litigare medici e Pirellone

Il primario Pesenti: "Dopo l'emergenza si può chiudere". La Regione: "Prima il piano strategico"

Per fortuna la situazione sta nettamente migliorando, la curva dei contagi scende e il bollettino dei ricoverati in terapia intensiva ha segno negativo. La maxi «scialuppa di salvataggio» per usare le parole di Antonio Pesenti, primario di Anestesia e rianimazione del Policlinico di Milano e coordinatore delle Terapie intensive dell'Unità di crisi della Regione continuerà la sua missione. La struttura da 205 posti letto di terapia intensiva, costata 21 milioni di euro frutto di donazioni private, ha ospitato finora soltanto 25 degenti, al momento 3 i pazienti ricoverati. Il maxi ospedale, realizzato nei due padiglioni del Portello messi a disposizione gratuitamente in comodato d'uso per sei mesi dalla Fondazione Fiera Milano e sotto la supervisione di Guido Bertolaso, chiamato dal governatore lùmbard Attilio Fontana a traghettare l'opera al traguardo, il 6 aprile, rimarrà un punto di riferimento, la «nave madre» più che una scialuppa.

La logica con cui Pesenti ieri ha parlato della futura dismissione dell'ospedale, prontamente smentite dalla presidenza della Regione, è quella di un medico: «Ha mai preso un traghetto? Sui traghetti ci sono le scialuppe di salvataggio. Che senso ha avere delle scialuppe di salvataggio? Noi abbiamo chiesto di avere a disposizione dei letti nel caso l'epidemia avesse continuato a crescere. Al 10 di marzo spiega a Fanpage.it nessuno poteva prevedere dove si sarebbe fermata l'epidemia. Sa che c'erano delle previsioni catastrofiche: fino a 140mila posti di terapia intensiva occupati in Italia. Noi siamo soltanto dei medici prosegue Pesenti e davanti al continuo aumento della richiesta di posti letto abbiamo chiesto alla Direzione Sanità della Lombardia di trovare delle soluzioni. Come hanno fatto i cinesi, gli inglesi, gli spagnoli: preparare delle terapie intensive di emergenza».

La soluzione è stata trovata a tempo record grazie alla forza e dalla determinazione di tutti coloro che hanno partecipato alla titanica impresa, dagli operai che hanno lavorato 24 ore su 24 a chi si è occupato di reperire macchinari, Cpap e respiratori ai i medici che hanno dato al loro immediata disponibilità. Per due posti letto di terapie intensiva, infatti, servono circa 50 persone sulle 24 ore: 3 anestesisti, una decina di infermieri, tecnici di laboratorio, due operatori sociosanitari, un radiologo, un fisioterapista e un farmacista. Un dispendio di energie e di risorse, che è servito a curare «solo» 25 pazienti, che si aggiungono alle migliaia nei vari reparti Covid degli ospedali lombardi, ma che sarà preziosissimo in futuro, consentendo di farsi trovare pronti. L'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera spiega che a breve verrà articolata «una delibera sulla riorganizzazione della rete lombarda che prevede il ritorno alla normalità per le strutture ospedaliere, con la ripresa delle attività ambulatoriali e chirurgiche, come in parte sta avvenendo, e la realizzazione di una rete di ospedali Covid che entreranno in funzione nel caso si dovesse verificare un'ondata di ritorno dell'epidemia. Ci siamo trovati a dover gestire un'emergenza straordinaria, ora saremo pronti con ospedali scialuppe Covid, permettendo agli altri nosocomi e reparti di portare avanti parallelamente anche l'attività ordinaria».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di venividi

venividi

Gio, 14/05/2020 - 10:10

Ma cosa vuol dire questo medico? Che tutti quegli sforzi e soldi PRIVATI sono solo una scialuppa di salvataggio che può essere tranquillamente dismessa e buttata nel cesso? Questo discorso puzza di politica altrimenti non si spiega lo sminuire un’opera eccellente

cir

Gio, 14/05/2020 - 10:15

600mila euro per degente costati alla societa'.Il "capolavoro" del Bertolaso.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Gio, 14/05/2020 - 10:31

Alle idiozie non c'è limite! L'ospedale in fiera così come altre strutture serviranno se ci sono altri presupposti evitando che gli ospedali ordinari vengano trasformati in covid.

investigator13

Gio, 14/05/2020 - 10:32

sarà il lazzaretto di Milano, ci vorrebbero in tutte le citta, per non intasare i nosocomi in avvenire, visto che la pandemia ce le porteremo dietro almeno 10aani. I soldi alla Sanita deve prevederlo e quindi realizzarli.

investigator13

Gio, 14/05/2020 - 10:34

# venividi, e certo, voluto dalla destra va subito eliminata.

Gianca59

Gio, 14/05/2020 - 10:36

@cir: nessun euro di quelli che Conte non ha è stato impegnato. L' ospedale è stato realizzato con le donazioni, e come donatore ne son ben contento e me ne sento rassicurato. Peccato che sia arrivato un po' lungo perchè ci si è affidati, probabilmente, a medici che ragionano come questo: faccio e chiedo quando mi serve, non faccio nessuna previsione, nessuna analisi rischi, nessuna pianificazione. Affidarsi a questi che ragionano così forse non è la cosa migliore. Secondo me quell' ospedale va lasciato li e usato per evenienze future, nuove ondate di covid, in modo da non infettare e appesantire gli ospedali pubblici.

barbarablu

Gio, 14/05/2020 - 10:37

@cir cosa non capisce ch sono soldi dei privati e non dello stato? la smetta di fare polemica free solo per difendere la sinistra proclandestini e terroristi, se invece di pagare 10 milioni ai terroristi li avessero usati per dare un bonus ai medici degli ospedali che hanno fatto doppi o tripli turni sarei più contenta. ps anche a bs hanno fatto polemica sulle mascherine, che strano chi ha rilasciato interviste contro quelle prodotte a bg testate dal politecnico ed autorizzate dall'ISS ma prodotte da aziende italiane e non cinesi era dei cobas...ma dai piantatela la sinistra ha solo in mente l'invasione dall'africa pensa solo ai clandestini mai agli italiani! ps i 60 euro non sono arrivati a tutti e la gente è in attesa della cassa integrazione di marzo! sveglia!

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Gio, 14/05/2020 - 10:43

Se ci sono pochissimi pazienti tanto vale chiuderlo (anche se qualcuno vuole tenerlo aperto solo per motivi di immagine). Basta non smantellarlo, se dovesse servire nei prossimi mesi lo si riapre.

Happy1937

Gio, 14/05/2020 - 10:45

Tante volte certi medici preferiscono gli slogan politici alla riflessione. Il Dottor Pesenti non considera che l’Ospedale e’ stato messo in piedi con soldi di generosi privati che volevano propri o quello. Ognuno puo’ spendere i suoi soldi come vuole , senza bisogno di consultare il Dottor Pesenti. Vorrei sapere c osa potrebbe dire il Signor Dottore se, invece di un’attenuazione, ci fosse stata un’acutizzazione del Problema. Cosa dira’ se in autunno ci fosse una ripresa del virus?

Ritratto di 02121940

02121940

Gio, 14/05/2020 - 10:48

Ospedale con 205 posti letto, costato 21 milioni di euro, ha ospitato soltanto 25 degenti. Qualcosa non funziona in Lombardia. Malgrado l’ammirevole Presidente della Regione.

cir

Gio, 14/05/2020 - 11:05

Gianca59 barbarablu e similia...secondo voi poiche' sono soldi di Privati e non dello stato, sottraendo in ogni caso dalle tasse allo stato la somma scorporata dall' irpef poiche' donazione , puo' essere sprecata in simili modi ?? gia' al tempo dissi che era molto meglio fare dei presidi ospedalieri nelle caserme in disuso , dove la lombardia ne e' piena ? sarebbero definitive , ma fra poco tempo i "Lumbard "o lo dimetteranno oppure reclameranno un nuovo sito per una nuova fiera di Milano ? ma in fondo ...tutto fa PIL ..

ziobeppe1951

Gio, 14/05/2020 - 11:09

02121940...10.48....È sempre meglio prevenire, non credi?...I soldi per la sanità, sono sempre soldi spesi bene ...del doman non v’è certezza

cir

Gio, 14/05/2020 - 11:09

barbarablu : guarda che sono di estrema destra..con la sinistra ho nulla in comune

mariobaffo

Gio, 14/05/2020 - 11:14

Dovremmo essere ben felici che non sia stata usata e dovremo augurarci che anche in futuro non serva , quando è stato deciso di realizzarla eravamo ai ferri corti non dimentichiamolo, il resto sono solite chiacchiere.Ancora una volta complimenti al grande lavoro di tutti .

cir

Gio, 14/05/2020 - 11:15

Una cosa e' certa , i Lumbard li avevo visti prima solo nei documentari di Piero Angela... ma ora che li vedo all' opera mi scappa da ridere !

Alex658

Gio, 14/05/2020 - 12:24

Non vedo nessun collegamento fra il titolo e l'articolo. Posto che la Fiera ha concesso l'area per 6 mesi, e se non proroga la concessione l'ospedale dovrà essere quantomeno spostato, mi pare che il dott. Pesenti e la Regione Lombardia siano sostanzialmente d'accordo. Non mi pare che Pesenti volesse la chiusura dell'ospedale come riportato nel sottotitolo.

barbarablu

Gio, 14/05/2020 - 12:49

@cir... c'è solo un problema i miei soldi di privato li spendo come mi pare... e non devo rendere conto a nessuno se non eventualmente a chi me li ha dati, sono soldi nostri e ci facciamo quel che vogliamo...

barbarablu

Gio, 14/05/2020 - 12:49

ma a chi critica senza cognizione di causa noi lombardi e le nostre scelte.. ma perchè non ci date l'autonomia che chiediamo? perchè continuate a limitare la nostra libertà di scelta? noi lombardi decideremo da noi come sia stata gestita l'emergenza in base a quello che abbiamo vissuto noi in prima persona. sentirmi dire da uno che non sa cosa sia successo a bs cosa avremmo o non avremmo dovuto fare onestamente mi fa incavolare e non poco! quando la nostra regione chiedeva di mettere in quarantena chi arrivava dalla cina (tutti non solo i cinesi) qui le giunte del pd organizzavano musei aperti gratuiti, aperitivi e cene antirazziste... poi alla conta dei morti è colpa di chi voleva isolare il e contenere il contagio! ma piantatela tutti e lasciate in pace la lombardia ed i lombardi... molti dei quali non hanno ancora visto un centesimo daparte dello stato!

barbarablu

Gio, 14/05/2020 - 12:52

unico errore di fontana e della giunta lombarda: rispettare ISS e protocolli definiti a roma! su questo dovrebbero chiedere scusa a noi lombardi dicendo ci dispiace abbiamo rispettato delle regole sbagliate! da adesso facciamo di testa nostra! questo chiediamo a chi abbiamo votato e ci governa.

cir

Gio, 14/05/2020 - 13:23

barbarablu Gio, 14/05/2020 - 12:49 se a voi piace buttare via i soldi e' un problema vostro . Certamente fate la figura dei lumbard.

cir

Gio, 14/05/2020 - 13:26

barbarablu Gio, 14/05/2020 - 12:49 : il vostro piu' grande errore e' storico . L' aver cacciato Federico Barbarossa .

riccardo7567

Gio, 14/05/2020 - 14:17

Come ogni struttura di emergenza sanitaria si auspica che non debba mai essere usata. DEVE essere mantenuta in condizioni di attivarsi in qualsiasi momento per evitare di trovarsi impreparati in futuro. Qualcuno ad esempio ha progettato il Forlanini con dimensioni stratosferiche rispetto alle esigenze reali quotidiane di una città da due milioni di abitanti. Se a Roma fosse stato ancora disponibile il Forlanini per la medicina epidemica, si sarebbe evitato di convertire in ospedale covid altre decine di strutture sanitarie inadatte a fronteggiare un episodio pandemico che si sono trasformate in strutture di diffusione. Programmare strutture sanitarie emergenziali di questo genere, costruirle e mantenerle in quiescenza è un preciso compito della medicina sociale. Viceversa abbandonarle al degrado che le rende inutilizzabili è un crimine contro l'umanità.

ilguastafeste

Gio, 14/05/2020 - 14:19

Premetto che è meglio averlo e non doverlo usare che doverlo usare e non averlo. Ma con un po' di buonsenso avrebbero potuto optare, come scrive cir, per altri edifici in disuso. Ora è in concessione, non so se gratuita o meno, ma prima o poi alla fiera servirà è quindi andrà spostato, o trovato un nuovo luogo per la fiera, e giù altri soldi. D'accordo che, in questo caso, i soldi sono dei privati e che qualcuno dica che i suoi soldi li spende come vuole, ma attenzione che i soldi non li ha spesi chi ha donato, li ha donati ad un'altro che avrebbe potuto spenderli meglio.

cir

Gio, 14/05/2020 - 14:34

ilguastafeste : finalmente uno che ragiona. Ma ad essere pignoli di quei 21 "milioni spesi " senza badare a spese " otto milioni sono il mancato gettito allo stato che ha defiscalizzato i donatori .Resta il fatto che di fronte ad " emergenze " non si bada a spese, ma scherziamo ? fare le pulci sulla salute ? ben vengano i Bertolaso , sai i lombardi pronti al sacrificio ed al lavoro ,. con le pale in mano come in un alluvione ma senza un Bertoltaso " l' africano " che dia loro le istruzioni per l' uso...

Ritratto di Alleaf55

Alleaf55

Gio, 14/05/2020 - 15:19

@ cir 10.15: se ti tappi per un momento la terza narice, quella che ti riempie di fumo ideologico il cervello, capirai che tutto questo NON E' COSTATO UN CENTESIMO "alla società". Semmai, ai Sigg. Berlusconi, Caprotti, Lavazza e altri che si sono privati di MILIONI di euro per aiutare la società, dovremmo essere solo riconoscenti. Ma si sa, chi vive in costante malafede sputa veleno anche sull'altrui generosità e non si accorge del lezzo di marcio che si porta appresso.

ricciardi_massi...

Gio, 14/05/2020 - 15:33

Se il contagio avesse preso Milano come ha preso Bergamo,Brescia,Piacenza e Cremona adesso staremmo discutendo sul perché l.ospedale in fiera avesse solo 205 posti

cir

Gio, 14/05/2020 - 15:47

Alleaf55 Gio, 14/05/2020 - 15:19 : ma sei capace a leggere ?

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 14/05/2020 - 16:14

E' stato realizzato e bravi loro a farlo. Interessante che trovi quantificazione ciò che ho sempre sostenuto. Per un posto di terapia intensiva servono 25 persone, motivo per cui, nella privatizzatissima ed eccellentissima Lombardia il numero di posti letto in terapia intensiva era sotto la media nazionale all'inizio dell'epidemia. Costano tanto e non rendono, poco appetibili per chi deve fare business ...

ilguastafeste

Gio, 14/05/2020 - 16:23

@Alleaf55 Se non è costato un centesimo alla società, allora provi a spiegare a Gianca59 dove sono finiti i suoi soldi dal momento che è uno che ha donato.

Lugar

Gio, 14/05/2020 - 16:24

Questa importante opera costruita a tempo di record, con apparecchiature all'avanguardia, non è stato utilizzato, aggiungo per fortuna. E' come dire abbiamo messo le scialuppe di salvataggio sulla nave ma accidenti abbiamo sprecato i soldi, perchè non le abbiamo mai utilizzate.

cir

Gio, 14/05/2020 - 16:33

El Presidente Gio, 14/05/2020 - 16:14 : si ma 200 posti preventivati a 21 milioni fanno 100 mila euro a posto letto..mi sembra come le biciclette a pedalata assistita assistita che da 800 ( quello valgono ) vengono comperate dalla regione a 1700 euro cad...

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Gio, 14/05/2020 - 16:43

kompagno cir 600 mila euro donati da associazioni e industriali ,lei quanti soldoni ha versato o donato? Perciò musca capit!

Papilla47

Gio, 14/05/2020 - 17:01

Una cosa è certa Bertolaso meriterà di essere ricordato. In questo primo ventennio del secolo abbiamo visto volare solo augelletti e passeri mentre lui è un'aquila che vola in alto.

cir

Gio, 14/05/2020 - 17:22

Papilla47 Gio, 14/05/2020 - 17:01 ; e' un avvoltoio ..le aquile sono diverse.