L'ultima idea di Salvini: nasce la "Lega internazionale"

La proposta di Matteo Salvini: "Trasformarci anche in una forza europea, in una forza internazionale, che superi i confini regionali e nazionali e porti libertà a tutti i popoli europei"

Salvini ha una nuova idea. Dopo aver tolto alla Lega il riferimento al "Nord", ora il leader del Carroccio vuole andare oltre. E invece di pensare ad una forza politica nazionale, sogna di trasformare Alberto da Giussano nel simbolo di un partito "internazionale".

Poco prima della tradizionale festa di Pontida, il segretario e ministro ha detto che quella che si riunisce sul prato che ha visto susseguirsi Bossi e Maroni è "una Lega che unisce e che cresce". Ma l'obiettivo di Salvini ora è un altro: "Trasformarci anche in una forza europea, in una forza internazionale, che superi i confini regionali e nazionali e porti libertà, lavoro e sicurezza a tutti i popoli europei".

Il leader del Carroccio ha incontrato i giornalisti al pre-raduno dei giovani della Lega. Non è ancora chiaro se il segretario sta pensando a una confederazione di partiti o a fondare un movimento europeo. "Ci ragiono stanotte", ha risposto. E forse ne parlerà domani dal palco di Pontida, dove migliaia di persone staranno ad ascoltare il ministro dell'Interno. E a chi gli chiedeva se il "partito internazionale" dovrebbe comprendere anche Forza Italia e Fratelli d'Italia, Salvini glissa con un "una cosa alla volta". Come a dire: vedremo. O, forse, ancora neppure le idee del leghista sono del tutto chiare. "A livello europeo bisogna scegliere", ha poi spiegato il vicepremier. "C'è chi ha sgovernato questa Europa per decenni, l'Europa del precariato dei disastri bancari della troika e dell'immigrazione fuori controllo. Io voglio dar voce a un altro tipo di Europa, l'Europa della speranza del lavoro e della certezza. E tutti i partiti dovranno scegliere da che parte stare". Unica certezza per ora: la Lega non entrerà nel Ppe. Quello, per dire, dove è iscritto pure il partito di Angela Merkel.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

manfredog

Sab, 30/06/2018 - 23:13

..speriamo che non sia Lega internazionale..socialista..eh..!! mg.

VittorioMar

Dom, 01/07/2018 - 08:33

....sognare e pensare in "GRANDE" non è megalomania ma esportare una nuova IDEA di UE senza Ideologie !....una UE dei POPOLI con le sue RADICI...CULTURA...IDENTITA'...nel rispetto delle SOVRANITA' NAZIONALI !!!...SALVINI raccoglie i desideri di molta parte dei POPOLI EUROPEI!!..al momento è l'UNICO ad esprimere questo Concetto e Idea Fattibile per il Futuro !!!...BENE SALVINI sognare aiuta a VIVERE !!!

fisis

Dom, 01/07/2018 - 09:01

Salvini sei un vulcano di idee.

Luigi Farinelli

Dom, 01/07/2018 - 09:36

Sarebbe una soluzione interessante. Prima però occorre consolidare nella gente (fino ad ora rincoglionita dal moderno MinCulPop massonico progressista mondialista antisovranista di massa) che cosa sia avvenuto alle spalle dei cittadini ignari (e un pò "distratti"); quali scopi reconditi si prefiggevano (prefiggono) i farabutti del VERO POTERE , quali mezzi abbiano usato, chi siano gli organismi, le agenzie internazionali, i personaggi che già dagli anni '50, passo passo si sono costruiti il loro lurido mondo anti-umano. Ormai si hanno nomi, cognomi, date, fatti. Consiglio di partire da "La donna a una dimensione" di Alessandra Nucci. Libro datato (2006) ma un vero filo di Arianna.

Luigi Farinelli

Dom, 01/07/2018 - 09:45

Certo, il PPE ormai appare troppo legato ai poteri che hanno portato questa Europa della finanza "creativa" e degli interessi ultra-mercantilisti e laicisti allo sfascio morale ed economico (tranne che per chi volutamente ha truffato e ricattato a colpi di "spread" e dello spauracchio di crisi economiche fasulle da sanare con l'austerità più demenziale e inconcludente). Sarebbe una vera rivoluzione popolare. Certo difficile da gestire perchè i farabutti travestiti da "filantropi" e, spesso, da "capitani d'industria" affiliati alle massonerie reagiranno con tutta la forza del loro luciferino potere.

Anonimo (non verificato)

VittorioMar

Dom, 01/07/2018 - 11:18

..non è necessario cambiare l'acronimo :Partito dei Populisti Europei !!...e Sognare non costa nulla !!

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Dom, 01/07/2018 - 11:52

Calma, calma, Salvini! Accontentati di sistemare le cose a casa nostra (se ci riesci), altrimenti il flop è assicurato.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 01/07/2018 - 12:06

Lodevole intenzione, ma se si vuole che cresca, prima bisogna PROVARNE LA BONTA` CON I FATTI. Credo estremamente piu` importante, OGGI, DENUNCIARE SUBITO LA FREGATURA PRESA A BRUXELLES E PRENDERNE LE DISTANZE CON GROSSE MANIFESTAZIONI DI PIAZZA. GLI ITALIANI SONO ARCISTUFI DI FARE DA CARTA IGIENICA.

Ritratto di Aulin

Aulin

Dom, 01/07/2018 - 12:09

Bella idea, la parola Lega in sè già aiuta a sostenere un progetto del genere. Una Lega multinazione contro le lobby finanziarie, contro il socialismo e il mondialismo. Farebbe venire i vermi a parecchia gentaglia. Vai così Capitano. Iniziamo dall'Austria, dalla Grecia e dalla Spagna.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 01/07/2018 - 12:10

E` una buona cosa, specialmente se cerca saldature con Visegrad e la Le Pen, magari pure con Seehofer. L'importante e` che passi una visione comune ai vari Paesi, che sconfessi il buonismo peloso e pericoloso della UE.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 01/07/2018 - 12:14

Piu` che internazionale, andrebbe chiamata INTER-SOVRANISTA. Presentare un "manifesto" che parli chiaro evitando il politicamente corretto, e vedere quali forze aderiscono. Poi, per il momento, presentarsi come gruppo alla UE.

Altoviti

Dom, 01/07/2018 - 13:01

@Menono Incariola: condivido, i partiti pro italiani devono organizzare dimostrazioni per denunciare gli accordi e per mandare Conte a casa !