L'ultima truffa sui migranti: abolire i rimpatri per legge

Una proposta in discussione prevede che il permesso di soggiorno diventi illimitato. E non esistono «quote»

Ce la sta mettendo tutta la sinistra di palazzo a lavorare per concedere a ogni straniero che sbarca illecitamente sulle nostre coste quel permesso di soggiorno temporaneo, mascherato da ricerca di un lavoro, per collocarlo al riparo da qualsivoglia rimpatrio. Sono oramai settimane che presso la commissione Affari costituzionali della Camera si susseguono, fitti fitti, periodici appuntamenti per le audizioni sulla proposta di legge 18 (presentata sì a fine 2017, riposta nei cassetti e ora ritirata fuori) intitolata «Nuove norme per la promozione del regolare soggiorno e dell'inclusione sociale e lavorativa di cittadini stranieri non comunitari». Peccato che basti leggere i dettagli del testo per comprendere da subito che un provvedimento del genere abolirebbe a piè pari il reato di clandestinità. Pacchia per tutti allora.

È lo stesso articolo 8 della proposta che chiarisce il punto cruciale: «Abolizione dei reati di ingresso e soggiorno illegali». E per ottenere il tanto agognato permesso basta che l'immigrato presenti una dichiarazione di buone intenzioni e una sorta di capacità lavorativa, molto spesso avvalendosi di una semplice autocertificazione e il gioco è fatto. Se questa proposta passasse si supererebbero i limiti del diritto all'asilo. Ma non basta. Il permesso di soggiorno, secondo quanto dettato dalle nuove norme sarebbe comunque rinnovato anche se lo straniero non trovasse lavoro stabile ma si iscrivesse, dopo un periodo di precariato alle liste di disoccupazione. In questo caso gli si chiederebbe di rimanere sul suolo italiano per rendersi disponibile a partecipare a programmi di politiche attive del lavoro. Insomma un patto per il lavoro sull'onda di quello stipulato per ottenere il reddito di cittadinanza.

Davvero esemplare la volontà dei tanti proponenti tra cui spicca l'unico partito politico, quello dei Radicali italiani, mentre gli altri sono rappresentati dalla cosiddetta società civile, sindacati e realtà religiose: Fondazione Casa della carità Angelo Abriani, Acli, Arci, Asgi, Centro Astalli, Cnca, A buon diritto, Caritas, Fondazione Migrantes, Comunità di Sant'Egidio, Federazione delle chiese evangeliche italiane, Cgil, Emergency assieme ad associazioni locali che trasfigurano la legge come un'iniziativa popolare. E infatti non stupisce, dopo la disamina dei plurimi tecnicismi tipici di una certa burocrazia cooperativistica e discrezionale, l'istituzione di una sorta di centri per l'impiego dedicati agli stranieri e destinati all'incontro tra domanda e offerta. Centri che possono essere gestiti anche da stranieri richiedenti asilo. Stranieri di serie A quelli che gestiscono i centri, stranieri di serie B quelli che li utilizzano. A questi ultimi vengono offerti addirittura nuovi standard per riconoscere le qualifiche professionali, facilitazioni per entrare nell'elenco dell'elettorato attivo e passivo per le elezioni amministrative, non ultimo ma non certo in ordine di importanza, l'abolizione del reato di clandestinità. Un altro colpo di scure ai decreti Sicurezza.

Già, perché come si legge chiaramente «con il permesso di soggiorno si prevede la regolarizzazione dei migranti irregolari, compresi i richiedenti asilo ai quali è stata respinta la richiesta di protezione internazionale». Ovviamente se questa proposta verrà approvata così com'è saranno abolite le quote di ingresso annuali per i lavoratori e potrà entrare in Italia chi vuole. Entrare e rimanere all'interno dei confini nazionali naturalmente. Guai a oltrepassarli: il permesso di soggiorno per motivi di lavoro, altrove, sarebbe carta straccia. Un po' come la perifrasi della protezione umanitaria misconosciuta oltralpe.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

venco

Ven, 17/01/2020 - 18:15

Robe da matti, son fuggiti dalle guerre?, e allora si tengono in campi chiusi fin che finiscono le guerre che poi devono rimpatriare, non si parli assolutamente di integrazione, regolarizzazione, ius soli e altro.

venco

Ven, 17/01/2020 - 18:26

Se abbiamo bisogno di lavoratori che in Italia non si trovano, i datori li possono far arrivare in regola e pagarli in regola a tempo determinato, non si deve premiare chi entra illegalmente.

Divoll

Ven, 17/01/2020 - 19:04

Inaudito, una cosa del genere non esiste in nessun altro paese d'Europa (dove tutti rimpatriano i migranti non voluti come e quando vogliono, a volte legati e sedati, e ben spesso li rimandano a noi). Quindi, secondo questi genii dovremmo tenerci anche i terroristi dell'isis?! Per bilanciare un'idea simile, ne propongo un'altra (forse meno assurda): reintrodurre la pena di morte. Cosi' i delinquenti (che siano stranieri o nostrani) potranno essere rimpatriati direttamente all'altro mondo.

Divoll

Ven, 17/01/2020 - 19:05

A tirare troppo la corda... Questi vogliono far scoppiare la guerra (in)civile in Italia. A chi conviene, chiedetevelo.

FedericoMarini

Ven, 17/01/2020 - 19:26

Sarebbe tempo che il tema migratorio venisse letto non solo ed esclusivamente in chiave di politica interna, ma soprattutto in chiave di politica estera, come ha fatto gia’,a suo tempo Rome, passando da “delenda Cartago “ ad una graduale fase successiva ,che la vide oltre che potenza europea, anche potenza mediorientale ,con una occupazione militare quasi simbolica dei territori ed un rispetto scrupoloso dei costumi ,della religione ,della cultura del cittadino, che poteva, a richiesta, essere civis romanus, con eguali diritti e doveri. La posizione,al centro del mediterraneo e la storia, potrebbero fare del nostro paese il continuatore ideale di quella politica,a condizione che ci siano uomini al governo,in grado di traguardare l’orizzonte. 6

Renadan

Ven, 17/01/2020 - 19:26

Che bravi.......fate venire il vomito

FedericoMarini

Ven, 17/01/2020 - 19:35

L’Africa ed il medio oriente devono vedere nell’Italia il volto amico,che gli tende la mano non da bianco,che lo fa contro voglia, ma da essere umano ad essere umano.. Non essendo una potenza ne’ economica ne’ militare,potremmo dare a questo approccio valenza politica,

Alfa2020

Ven, 17/01/2020 - 22:04

speriamo che al piu presto vanno a casa questi due incapaci

killkoms

Ven, 17/01/2020 - 22:33

hanno bisogno di nuovi elettori!

killkoms

Ven, 17/01/2020 - 22:34

@federicomarini,approccio di che?in Italia vengono solo i peggiori!

ginobernard

Ven, 17/01/2020 - 23:03

Qualsiasi legge si può cancellare avendo la maggioranza Dipende dagli elettori il futuro di questo paese

PRALBOINO

Ven, 17/01/2020 - 23:04

Ormai sono in fibrillazione Faccio un appello a tutti i Calabresi e pure agli Emiliano-Romagnoli per favore il ventisei Gennaio cacciateli non si rendono conto che hanno superato l'orizzonte degli eventi il muro di Berlino finalmente cadrà anche per costoro e forse se ne faranno una ragione

ginobernard

Ven, 17/01/2020 - 23:05

Venco vogliono schiavi Ma hanno sbagliato i conti non hanno capito con chi hanno a che fare

Ilsabbatico

Ven, 17/01/2020 - 23:10

Ma no dai è uno scherzo... Ditemi che è una palla!

antonomasia

Ven, 17/01/2020 - 23:21

non sarebbe il caso di AIUTARLI????????

Fjr

Ven, 17/01/2020 - 23:25

Dai avanti così che al prossimo giro non vincete nemmeno al gratta e vinci

gstrazz46

Ven, 17/01/2020 - 23:28

Federico Marini 19.26. Ma che cavolo scrivi. Le popolazioni conquistate se ne stavano appunto a casa loro, continuando a praticare i loro usi e costumi rispettati dai conquistatori. I sediziosi però venivano schiavizzati o crocifissi! Quando le popolazioni cominciarono a riversarsi verso Roma fu la sua fine. E forse questo il destino che auspichi per il nostro Paese e per la nostra cultura? Voi siete fuori!

MOSTARDELLIS

Ven, 17/01/2020 - 23:31

Questi sono proprio dei farabutti. Non riescono nemmeno a capire, nella loro cecità ideologica, tutto il male che fanno all'Italia e agli italiani. Sono veramente dei banditi travestiti da comunisti-

Ritratto di Adespota

Adespota

Ven, 17/01/2020 - 23:48

Molto consolatorio e rassicurante venire a sapere che un crimine venga compiuto da uno straniero regolare anzichè da un clandestino !

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Ven, 17/01/2020 - 23:55

FedericoMarini Ven, 17/01/2020 - 19:35 Non mi convincerai affatto né tanto meno tutti gli italiani tranne voi.

ST6

Ven, 17/01/2020 - 23:58

Divoll: "A tirare troppo la corda... Questi vogliono far scoppiare la guerra (in)civile in Italia." Una guerra che si combatterà a pietre e bastoni tra l'altro.

Ritratto di Lucio Flaiano

Lucio Flaiano

Sab, 18/01/2020 - 00:05

Lucio Flaiano. La Legge del Menga per gli italioti che pagano le tasse. Usque tandem abuterent patientia nostra? Maledetti antitaliani.

Luigi Farinelli

Sab, 18/01/2020 - 00:20

Il prossimo passo sarà il mandare in Africa programmi tv di RAI3 per invitare chiunque non abbia nulla da fare a venire in Italia. Non servirà uno status di profugo di guerra: basterà un'autocertificazione e via! Il Paese di Bengodi della Sinistra non ha alcun piano di regolazione immigratoria, quindi, avanti, c'è posto!. La Sinistra oggi esiste solo in funzione anti-Salvini per cui, per default, è programmata per fare qualsiasi cosa che lo contrasti. Approssimandosi la data fatidica del 26 gennaio, LaRepubblica accuserà via via Salvini di attacco alla democrazia, sottrazione di caramelle dalla bocca dei bambini, stupro (filmato) durante l'attraversamento pedonale col verde, tentativo di destabilizzare la regione Emilia Romagna dicendo male delle sardine e del pesce avariato, maldicenze nei confronti del Festival di Sanremo, ribalta del sinistrese buonista radical scic, essendo anche contrario alla canzone del momento indicata come vincitrice: "Bella ciao". .

moichiodi

Sab, 18/01/2020 - 00:36

Si....il piano segreto che, guarda caso, il giornale conosce. Il giornale porta i fan di Salvini nel paese dei balocchi.

Robdx

Sab, 18/01/2020 - 00:40

Venco di quali guerre parli?ad oggi non mi risultano guerre in Nigeria,Algeria,Tunisia,ecc,piuttosto vedo orde di fankazzisti con nessuna intenzione ne di lavorare ne di adattarsi ad usi e costumi europei.

apostrofo

Sab, 18/01/2020 - 00:45

Legalizzare l'invasione ? C'è qualche reato in giro per caso ? La Costituzione, invocata spesso a sproposito, è stata scritta per sterminare gli italiani ? Non si acquisiscono diritti (jus …) violando la legge del paese dove arrivi come clandestino, ovviamente illegale. Salvare da un naufragio, quando tale fosse, non significa dover mantenere il naufrago a vita utilizzando fondi pubblici italiani con cui, invece, alleviare le sofferenze dei nostri 5 milioni di "naufraghi della vita" poveri italiani. Immigrazione si, ma controllata e programmata. E non oltre le possibilità reali del paese

Algenor

Sab, 18/01/2020 - 00:57

I criminali immigrazionisti vogliono trasformare l'Italia in una copia della Svezia, socialmente devastata da un accoglienza immigratoria di massa senza limiti a favore di popolazioni violente, rivoltose, inintegrabili ed ed incivilizzabili. Il problema per questi delinquenti distruttori del proprio paese é che le elezioni prima o poi arrivano ed i loro partiti di riferimento potrebbero finire ridotti elettoralmente ad una singola cifra percentuale proprio perche abbracciano l'ideologia dell'immigrazionismo.

corto lirazza

Sab, 18/01/2020 - 01:09

giusto, le cooperative hanno perso più di un anno di lauti guadagni, così i kompagni prima hanno riportato la quota giornaliera al valore pre-Salvini, poi avanti tutta con gli arrivi di clandestini, occorre riprendersi il bottino perduto

Ritratto di tox-23

tox-23

Sab, 18/01/2020 - 01:11

È l'arma più efficace contro il terrorismo, con queste premesse chi si sognerebbe di fare attentati nel ns paese destinato a diventare il baluardo dell'Islam in Europa?

nunavut

Sab, 18/01/2020 - 01:17

@ FedericoMarini19:46 scriva chi fece poi colassare l'impero Romano ? fin tanto che accettarono dei Greci più istruiti di loro fu un affare d,oro per Roma ma quando accettò i barbari per fare le guerre di conquista ,loro impararono l'arte della guerra e i Romani si adagiarono sugli allori e alla fine si LASCIARONO conquistare dai barbari.Messa semplice ma é storia.

apostrofo

Sab, 18/01/2020 - 01:23

FedericoMarini. Lei si che è buono e bravo. A quanti è andato incontro sorridendo e abbracciandoli consegnando loro anche un migliaio di euro mensili e una casa ? Oppure è generoso con i soldi degli altri ?

pinco.grifo

Sab, 18/01/2020 - 01:36

Patronati e sindacati ormai assistono solo loro. Sono un bacino di voti numeroso. Gli utili idioti stanno aiutando i loro carnefici..bene bene .

anita_mueller

Sab, 18/01/2020 - 01:51

Fantastico: i piani del criminale Governo Ombra Mondiale (appoggiati da quei burattini politici appartenenti al PD) di destabilizzare ulteriormente l'Italia sono proprio in atto in questo momento: ma forse un paese di stupiditi deficienti addormentati che pensano solamente al calcio e al grande fratello o all'isola dei famosi, non meritano altro!

bremen600

Sab, 18/01/2020 - 02:25

hanno deciso di perdere alla grande...

fabiano199916

Sab, 18/01/2020 - 05:23

Non passerà

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 18/01/2020 - 06:06

La vita è come un film sì, da "Per un pugno di dollari" a "PER UN PUGNO DI VOTI" ...cosa si fa per campare manco Tafazzi arriverebbe a tanto.

Giorgio5819

Sab, 18/01/2020 - 06:40

Continua il progetto criminale comunista ai danni degli ITALIANI....

ginobernard

Sab, 18/01/2020 - 07:22

Se penso che qualcuno li ha votati mi viene il vomito

amicomuffo

Sab, 18/01/2020 - 07:49

Una delle pietre tombali della sinistra, distruttivi ed autodistruttivi!

antonmessina

Sab, 18/01/2020 - 08:11

reddito di cittadinanza a tutti ? ma si rendono conto che la gente onesta è stufa di vivere in mezzo a criminali? non ne abbiamo gia a sufficienza di nostrani?

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 18/01/2020 - 12:03

Non mi meraviglio per i sinistri nuovamente al governo, che hanno molto "lavorato" con l'immigrazione clandestina proveniente dal Mediterraneo e soprattutto dalla Libia. Un "affare" per gli accoglienti, fra i quali ci sono stati dei generosi volontari che cambiarono lavoro, per dedicarsi all'accoglienza, ben pagata. Ora vogliono ripartire in quarta per rifarsi delle perdite subite ad opera di Salvini, ed infatti lo vogliono incriminare, per aver fatto il suo dovere, con la benedizione di M5S e di santo Conte, colui che non sragiona.

trasparente

Sab, 18/01/2020 - 16:34

Quand'è che qualcuno organizzerà una mobilitazione nazionale con scioperi e blocco dei servizi ad oltranza?