"Sarò ministro anche nel prossimo governo". ​E ora Di Maio gela i suoi

Il ministro grillino potrebbe guidare un nuovo governo in caso di crisi. Ecco chi spinge per il cambio a Palazzo Chigi. Ma i dubbi e i timori di Gigino frenano gli entusiasmi

Una crisi è pronta ad abbattersi sul governo. La tempesta può spazzare via Giuseppe Conte e dare vita a un nuovo esecutivo. Sì, perché non c'è solo la strada del rimpasto. C'è chi, come Matte Renzi, è convinto dell'esistenza dei numeri in Parlamento necessari per partorire una nuova maggioranza. Ma le voci portano a dare per assodato che non ci sarà più lo stesso presidente del Consiglio. E a quel punto bisognerà azionarsi per scegliere una nuova personalità da mettere a Palazzo Chigi. In tal senso torna di moda un nome noto, che già nel 2018 aveva provato a prendere le redini dei gialloverdi: Luigi Di Maio. L'ex capo grillino potrebbe diventare premier. Per ora una remota possibilità, destinata a diventare sempre più concreta con il passare dei giorni.

Tra i giallorossi nessuno vuole arrivare a una crisi, eppure fino ad ora nessuno ha mosso un dito per evitarla. L'opzione del ministro degli Esteri è spuntata perché se Conte dovesse crollare si guarderebbe subito al leader più esposto del partito di maggioranza relativa. E di certo non può essere il reggente Vito Crimi. "Se cade Conte, esistono tante opzioni e una maggioranza per un altro governo. C'è Di Maio, ad esempio", andrebbe ripetendo Matteo Renzi. Il fondatore di Italia Viva, si legge su La Repubblica, lo avrebbe sussurrato ai dem Nicola Zingaretti e Dario Franceschini e al presidente della Camera Roberto Fico. Intanto c'è una data cerchiata in rosso: il 28 dicembre. Nel calendario parlamentare è in programma il voto sulla manovra. Il timore è che il leader di Iv possa alzarsi dalla sua postazione e decretare la chiusura di "una stagione politica" chiedendo di aprirne una nuova.

Quei dubbi di Di Maio

A quel punto ci sarebbe un breve periodo per sondare le alternative e verificare le circostanze effettive. Renzi è determinato a non piegare la testa e ad andare fino in fondo. Tuttavia lo stesso Di Maio non ha esitato nell'esprimere le proprie perplessità in merito: non è di certo il sogno di tutti sedersi a Palazzo Chigi con i gravi danni economici provocati dall'emergenza Coronavirus, una situazione sociale molto travagliata e la questione sanitaria tutt'altro che tranquilla.

Nel frattempo Gigino sulle chat interne avrebbe iniziato a punzecchiare Conte, criticando la gestione del nodo degli spostamenti tra Comuni nelle festività e sostenendo che le critiche degli italiani stanno ricadendo sulle forze politiche a causa del suo pugno duro. Renzi gli ha suggerito di pensare alla poltrona da premier. Da non sottovalutare gli ottimi rapporti tra i 5 Stelle e Nicola Zingaretti, che ha scelto la strada del silenzio di fronte alle bombe sganciate da Italia Viva. Chissà.

Non molla la poltrona

Mentre si parla di verifica di governo e rimpasto, Di Maio continua comunque a dare l'impressione di difendere il governo giallorosso. E - stando alla ricostruzione de La Stampa - non le manda a dire a chi lo accusa di fare il doppio gioco: "La cosa che non avete capito è che io non sto facendo il doppio gioco nel difendere questo governo. Perché, se cade, io farò comunque parte del prossimo, come ministro". Tradotto: un nuovo esecutivo è possibile e io sarei sempre nella squadra dei ministri. Anche perché il suo posto non sarebbe in pericolo: il Quirinale avrebbe chiesto di evitare azzardi e quindi - in caso di rimpasto - di non fare alcun cambio nei Ministeri chiave come gli Esteri, la Difesa, gli Interni, la Salute e il Tesoro.

Di Maio sa che tornare al voto è improbabile e perciò si lascia corteggiare da chi vede di buon occhio le formule di governo allargate. I contatti telefonici con Renzi, i complimenti ricevuti da Andrea Marcucci (capogruppo del Pd) per la gestione dei dossier della Farnesina. E ora sarebbe pronto a far valere la posizione contraria sulla cabina di regia per i progetti del Recovery Fund. Insomma, dalla poltrona non riesce proprio a schiodarsi.

"La frase riportata non è mai stata pronunciata dal ministro e, dunque, non può che essere frutto della fantasia del giornalista. Si tratta, inoltre, di un retroscena già smentito nei giorni scorsi. Leggiamo con stupore anche altri fantasiosi articoli su diverse testate che tirano in mezzo Di Maio con il chiaro intento di metterlo contro il presidente Conte. Tutte falsità che smentiamo. Il ministro Di Maio in queste ore sta continuando a lavorare in sinergia con tutto il governo per uscire dalla crisi sanitaria e ripartire", è il chiarimento fatto dallo staff del grillino in merito alla notizia lanciata da La Stampa.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Dom, 13/12/2020 - 10:42

CERTO CHE SARA' MINISTRO QUELLO DI NUOVA CREAZIONE: MINISTRO DEI POSTEGGIATORI ABUSIVI RIUNITI

flip

Dom, 13/12/2020 - 10:50

che presuntuoso e pieno di boria..........ministro de che????vive alle spalle degli Italiani........come i suoi con il rweddito di cittadinaNZA......LA PIù GRANDE STUPIDAGGINE DEL SECOLO.........

okorop1

Dom, 13/12/2020 - 10:53

Ministro a vita una nomina del PDR per Di Maio che va oltre quella di senatore a vita

flip

Dom, 13/12/2020 - 10:54

PER ESSEFRE MINISTRO DEVI ESSERE ELETTO FSL POPOLO. ALTRIMENTI RESTI QUELLO CHE SEI SEMPRE STATO.......UNA CIOFECA...........

Giorgio Colomba

Dom, 13/12/2020 - 10:56

Di Maio ancora ministro e persino premier? E un asteroide sulla Terra, no?

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Dom, 13/12/2020 - 11:01

Vabbè vabbè .. ma Tontinelli dove lo mettiamo???????

Ritratto di bluegum

bluegum

Dom, 13/12/2020 - 11:02

QUESTA E' LA BRUTTA NOTIZIA DELL'ULTIMO SECOLO

Ritratto di venanziolupo

venanziolupo

Dom, 13/12/2020 - 11:17

"Il ministro Di Maio in queste ore sta continuando a lavorare in sinergia con tutto il governo per uscire dalla crisi sanitaria e ripartire"..... Di Maio che lavora non si può sentire .... a meno che per lavoro non intendano dire che sta mettendo kg su kg di attak sulla sua poltrona .... Di Maio premier ??? ahahahahahahhahhahahah

stefano.f

Dom, 13/12/2020 - 11:21

Io penso ,e personalmente lo farò,che queste persone iniziata la nuova legislatura presentino molti lati da perseguire nei vari tribunali. Credo sia serio e opportuno affiancarsi a iniziative già in corso e denunciarli tutti fino alla corte europea.

Duka

Dom, 13/12/2020 - 11:25

DA QUESTA MARMAGLIA NON CI LIBERIAMO PIU'- La Destra deve svegliarsi e portare 1Milione di cittadini incazzati in piazza

Savoiardo

Dom, 13/12/2020 - 11:34

Non c' e' limite al peggio.

Ritratto di moshe

moshe

Dom, 13/12/2020 - 11:48

tu non sei mai stato un ministro, sei e sei sempre stato solo un povero incapace

cgf

Dom, 13/12/2020 - 11:48

Se ha imparato qualcosa dalle precedenti due FALLIMENTARI esperienze, meglio che prenda il posto di Franceschini, il quale mica a caso… OK, c'è però prima da cambiare la dirigenza SIAE, in tal modo… SIA CMQ CHIARO che non sono rassegnato, è che questi hanno trovato una colla potente per la poltrona, chi li manda via? Più che rassegnazione è constatazione, a votare non ci si va…

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Dom, 13/12/2020 - 11:50

AHAHAH! Esilarante! Caro giggino, io mi informerei per tempo se c'è ancora libero un posto di bibitaro al San Carlo...

aldoroma

Dom, 13/12/2020 - 11:56

Fai contento chi ti ha votato...

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 13/12/2020 - 12:13

Sarà il nuovo ministro per gli "affari interni" al partito 5s!

Maura S.

Dom, 13/12/2020 - 12:14

Di Maio Premier???? non facciamoci deridere anche dagli extraterrestri!!!

timoty martin

Dom, 13/12/2020 - 12:29

Troppo modesto il plurilaureato. Ovvio non molla la poltrona... gli stadi sono vuoti, non puo' più vendere bibite.

pricar

Dom, 13/12/2020 - 12:40

Dio ne scampi......!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

montenotte

Dom, 13/12/2020 - 12:53

Di Maio come Belen: il nulla del nulla ovvero Oscar non pervenuti.

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 13/12/2020 - 13:06

Gliela faremo mollare!!!

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 13/12/2020 - 13:11

Diciamo che ha paura di andare a nuove elezioni prima del termine del quinquennio, con la quasi certezza di prendere una batosta da parte del centro destra.

Yossi0

Dom, 13/12/2020 - 13:12

e fa bene al di la delle balle del doppio mandato ... altrimenti l'alternativa sono i navigator, il reddito di cittadinanza a vita visto che non si sa quando riaprirà al pubblico lo stadio di Napoli

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 13/12/2020 - 13:19

E’ evidente che ha paura di andare a nuove elezioni prima del termine del quinquennio, con la quasi certezza di prendere una batosta da parte del centro destra e poi di dover tornare a casa, per lavorare con il fratello.

necken

Dom, 13/12/2020 - 13:37

la novità sarebbe Di Maio al posto di Conte come PM?! perchè votato dagli Italiani nel 2018; non esageriamo con queste ipotesi....

hectorre

Dom, 13/12/2020 - 13:41

una minaccia!!!!!.....il presidente narcolettico dovrebbe riflettere sulle parole del bibitaro!!!!....svegliaaaaaa!!!!....mi auguro che il prossimo pres. della rep. sia degno di sedere su quella poltrona!!!!

Antenna54

Dom, 13/12/2020 - 13:59

Avrà il dicastero della vendita online delle bibite ... ma che cavolo ci stà a fare un essere del genere al ministero degli esteri? Ditemi che fa per i pescatori siciliani ... i Tunisini risolvono la questione in un battibaleno e questo che fà? Nulla ... come faceva prima di entrare in politica: nulla!

Ilsabbatico

Dom, 13/12/2020 - 14:11

Pazzesco....

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 13/12/2020 - 14:18

Bibitaro, sicuro che lo facciano un nuovo governo gl iincapaci atttuali? Due, sicuro che t iprendano ancora?

casela

Dom, 13/12/2020 - 14:36

Non si monti troppo la testa,ha già vissuto troppi anni a spese dei contribuenti facendo sufficienti danni ed errori è ora che torni a Pomigliano ed al suo vecchio impiego,non ci sono più vacche grasse ne amici da sistemare.

Scirocco

Dom, 13/12/2020 - 15:33

E questo sarebbe uno di quelli che gridavano "Onestà, onestà" trullallero e trullallà. E' chiaro che questo la poltrona non la mollerà mai perché senza politica dovrebbe tornare al suo vecchio lavoro allo stadio D.A. Maradona, visto che anche San Paolo è andato via pur di evitarlo.

leopard73

Dom, 13/12/2020 - 15:35

Ministro Lei prima impari a fare la MINESTRA che sarebbe MEGLIO!!!!

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Dom, 13/12/2020 - 15:58

tutto giusto ma ...Tontinelli?