Di Maio prepara la sforbiciata: "Taglio pensioni d'oro al 40%"

Di Maio dopo il vertice di maggioranza: "Il taglio delle pensioni d'oro entrerà in legge di bilancio al Senato la settimana prossima, passiamo dal 25% al 40% di tagli". Confermati i tempi: "A febbraio quota 100, a marzo reddito di cittadinanza"

Di Maio prepara la sforbiciata: "Taglio pensioni d'oro al 40%"

Si è svolto a Palazzo Chigi il vertice di governo sulla manovra con il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e i due vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini. Quest’ultimo ha lasciato la riunione poco prima delle 17 mentre il premier è andato via prima delle 18 per recarsi al palazzo della Consulta ed assistere al concerto per i 70 anni della Costituzione. La riunione a palazzo Chigi, quindi, è proseguita con Di Maio e i sottosegretari all’Economia, Massimo Garavaglia e Laura Castelli. Uscendo da Palazzo Chigi Di Maio ha rilasciato alcune dichiarazioni. "Il taglio delle pensioni d'oro entrerà nella legge di bilancio al Senato, la settimana prossima. Passiamo dal 25% al 40% di tagli sulle pensioni d'oro".

Il vicepremier del M5S si è soffermato poi sul debito pubblico: "Lo vogliamo abbassare, questa è una manovra per abbassare il debito grazie ai soldi per gli investimenti che riguarderanno soprattutto le strade e il dissesto idrogeologico".

Subito dopo ha toccato un altro tema delicato, il rapporto con l'Ue, che di recente ha bocciato la manovra dell'esecutivo: "L'Europa - ha ricordato Di Maio - vuole una manovra che abbassi il più possibile il debito pubblico e il debito non si abbassa con l'austerity. Dobbiamo aumentare gli investimenti e il potere d'acquisto". E sul raporto deficit/pil al 2,4% ha aggiunto: "Io non sono affezionato al numero ma pretendo il rispetto delle norme che riteniamo fondamentali".

Sul tema pensioni Di Maio ha detto di essere "molto ottimista, dalle stime che abbiamo avendo abbiamo appostato molti soldi per reddito e quota 100 ma le relazioni dei tecnici ci stanno indicando che potrebbero servire meno soldi per la stessa platea. I tempi restano confermati: a febbraio pensione minima a 780 per tutti quelli in difficoltà, le pensioni di invalidità, a febbraio parte quota 100 e a marzo si parte con il reddito di cittadinanza".

"L’ecotassa è dentro la Legge di bilancio al momento ed è un bonus per le auto elettriche, a metano e ibride. Non c’è nessuna tassa sulle auto che comprano le famiglie, è un bonus per chi acquista auto che non inquinano". Di Maio annuncia poi che lunedì, con sindacati e costruttori del settore auto lavorerà per "migliorare la norma. Non c'è nessuno scontro con la Lega, siamo d’accordo di migliorare la norma".

Commenti