Mattarella voterà Sì al referendum? Giallo sul silenzio del Quirinale

Eugenio Scalfari attribuisce al Colle un endorsement alla riforma costituzionale. E Mattarella tace senza smentire le attribuzioni a suo carico

Mattarella voterà Sì al referendum? Giallo sul silenzio del Quirinale

Sergio Mattarella vota Sì al referendum? Secondo Il Fatto Quotidiano è così.

Il giornale diretto da Marco Travaglio si sbilancia in prima pagina con un'insinuazione che, se confermata, avrebbe del clamoroso. Ma perché mai il Presidente della Repubblica dovrebbe sbilanciarsi in modo così smaccato? L'accusa rivolta al Colle è quella di non aver smentito l'editoriale della domenica di Eugenio Scalfari su Repubblica.

Che, nel corsivo di ieri, scriveva: "la partita è decisiva per il prosieguo del governo Renzi ed è per questa ragione che, secondo me, anche il Capo dello Stato è favorevole alla suddetta linea". Cioè all'approvazione della riforma costituzionale per cui si voterà il 4 dicembre prossimo. L'editoriale si basa sulle "quattro chiacchiere" fra il fondatore di Repubblica e il Presidente, che si conoscono da tempo immemorabile. Chiacchiere che, c'è da giurarci, si sono svolte in un clima cordiale e disteso.

Tanto da permettere un'affermazione che vale lo scoop. Un'affermazione piuttosto netta, che, per ora, non ha ancora ricevuto smentita.

Basta questo per attribuire al Mattarella un endorsement, per velato che possa essere, alla battaglia referendaria del premier? Difficile dirlo. Certo è che una smentita, come minimo, aiuterebbe a chiarire le cose. Sia che arrivi sia che continui a mancare.

Commenti