Mes, i "ribelli" sono ovunque: ecco chi vota contro il partito

Dal centrodestra al centrosinistra, passando per il Movimento 5 Stelle: chi sono i parlamentari che votano contro le indicazioni di partito sul Mes

Il Mes è argomento più che mai divisivo. Non fa andare d'accordo le forze della maggioranza giallorossa e non fa andare d'accordo al cento per cento neanche tutte i partiti di opposizione. Dal centrosinistra al centrodestra, passando per il Movimento 5 Stelle, infatti, sono diversi i parlamentari che hanno votato contro le indicazioni di partito alla Camera (e che voteranno contro le indicazioni di partito in Senato).

Il primo esempio? Renato Brunetta, responsabile economico di Forza Italia. Queste le sue parole a Montecitorio in mattinata circa la risoluzione di maggioranza sul tanto discusso Meccanismo europeo di stabilità: "Grazie al nuovo Mes, che ha tutti i difetti di questo mondo, con il suo salva banche si metterà fine alla tragica passeggiata a Deauville, al tragico di Merkel e Sarkozy. Per questa ragione non voterò contro, voterò in dissenso dal mio partito". L'azzurro, dunque, ha aggiunto: "Oggi mi addolora che in quest'Aula non ci sia quello stesso spirito nel dare pieno mandato al nostro presidente del Consiglio per il prossimo Eurosummit. Purtroppo è prevalso lo spirito di parte, di schieramento, è prevalsa la propaganda, piuttosto che lo spirito di unità. Ma così si indebolisce il Paese, non vince nessuno, è un gioco a somma negativa".

L'ufficio stampa del gruppo di Forza Italia della Camera dei deputati ha segnalato, in merito alla risoluzione della maggioranza sulla riforma del Meccanismo europeo di stabilità, che oltre a Renato Brunetta e Renata Polverini, non ci sono altri deputati azzurri a non aver partecipato al voto per ragioni politiche. "Le altre assenze registrate nelle votazioni di questa mattina, infatti - si legge in una nota -, erano preannunciate e giustificate per motivi di salute o personali". Il riferimento nella nota è agli altri 14 esponenti azzurri che non hanno preso parte alla votazione a Montecitorio.

Da due esponenti di centrodestra come Brunetta e Renata Polverini a uno di centrosinistra come Stefano Fassina di Liberi e uguali, che fa parte della compagine di governo. Nel suo intervento nell’emiciclo di Montecitorio dopo le comunicazioni del premier Conte in vista del Consiglio europeo di giovedì e venerdì, ha dichiarato: "Il sentiero da percorrere è quello dell'europeismo adulto e a differenza del gruppo di Leu non sosterrò la risoluzione proposta alla maggioranza, è un no di merito ma nella consapevolezza del quadro politico e dell'uso strumentale del passaggio di oggi non parteciperò al voto".

Veniamo dunque al Movimento 5 Stelle. Sono in tutto sei i deputati pentastellati che in dissenso dal gruppo sono intervenuti nell'Aula della Camera per annunciare il voto contrario alla risoluzione di maggioranza: si tratta di Andrea Colletti, Fabio Berardini, Francesco Forciniti, Pino Cabras, Alvise Maniero e Mara Lapia.

Dai dissidenti di Montecitorio a quelli di Palazzo Madama: al momento, è certo il voto contrario di Mattia Crucioli e Laura Granato. La grillina, infatti, si è così espressa all’Adnkronos: "Ho acquisito la risoluzione di maggioranza, devo esaminarla bene. Ma a una prima lettura non vedo grandi speranze di poter votare a favore. Anzi, certamente non voterò a favore. Valuterò se astenermi o votare contro". Ora si cerca di capire quali saranno le mosse degli altri dissidenti grillini in Senato, come Barbara Lezzi, Orietta Vanin, Nicola Morra ed Elio Lannutti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

justic2015

Mer, 09/12/2020 - 12:38

Finirà a tarallucci e vino.

signorrossi1

Mer, 09/12/2020 - 12:45

quando mai i 5 peones voteranno contro? dimenticatevelo

Indifferente

Mer, 09/12/2020 - 12:49

Lo sanno che il MES è un organismo indipendente in mano ad un tedesco? Lo sanno che quei fondi servono alla Germania? Lo sanno che noi verseremo la nostra quota (come sempre) e non otteremo nulla se non le briciole e i diktat? Lo sanno che in una trattativa (chiamiamola pure ricatto) PRIMA si ottiene ciò che si vuole e POI si cede qualcosa? Ungheria e Polonia con il veto al bilancio otterranno più di noi, cagnolini scodinzolanti..

COSIMODEBARI

Mer, 09/12/2020 - 13:42

Quelli del M5S dissentono e votano contro, ma solo sui provvedimenti, perchè se si tratta di provvedimenti messi al voto di fiducia del governo, votano presenti. Vale anche per quasi tutti, se non tutti, coloro che dal M5S sono passati al gruppo Misto. Perchè ogni poltrona parlamentare ha ancora un valore di altri 400 mila euro circa

pt50lulu

Mer, 09/12/2020 - 13:51

Brunetta un incapace io mi fido di Tremonti che ha affermato i grossi danni per l'Italia derivanti da tale modifica

Libertà75

Mer, 09/12/2020 - 14:08

Brunetta non è mai stato pro-Italia, ma sempre pro-Germania. Dov'è la novita?

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 09/12/2020 - 14:49

Non vedo quale utilità ci possa essere nel favorire la scelta del Mes. Non fa per noi e non ci conviene, solo Silvio pensa il contrario.

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 09/12/2020 - 14:51

Che delusione Brunetta, possibile che stia così male rispetto a come era parso quando anni fa veleggiava con il vento in poppa. Comunque sarebbe un grande servizio all'informazione conoscere il nome di tutti coloro che prima della votazione sono usciti per non votare.

glasnost

Mer, 09/12/2020 - 14:54

Gli altri grillini non li conosco, ma il Sig. Lannutti mi sembra una persona cn la schiena dritta. Stiamo a vedere cosa fa.

Ritratto di antonio4747

antonio4747

Mer, 09/12/2020 - 15:13

Brunetta fuori da Forza Italia, subito. Berlusconi lo inviti a trovarsi un'altra sponda a lui più gradita, magari con i 5s visto che Di Maio per costui è un leader

delenda_carthago

Mer, 09/12/2020 - 15:15

Brunetta dovrebbe iscriversi ad m5s od ancor meglio pd

roberto67

Mer, 09/12/2020 - 15:18

Alla fine potremo vedere chi ha votato per la poltrona, chi per la nazione, e chi ha avuto tanta paura da arrivare ad astenersi.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 09/12/2020 - 15:39

Aspettiamo il voto al Senato.

Ritratto di Smax

Smax

Mer, 09/12/2020 - 15:42

Brunetta va espulso seduta stante, vada con il pd a vendere l’italia.

nerinaneri

Mer, 09/12/2020 - 15:46

... la prima volta che brunetta fa qualcosa di buono: c'è sempre una prima volta...

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mer, 09/12/2020 - 17:30

Libertà75 - 14:08 Quando è a Venezia con l'acqua alta dovrebbero tenere giù le paratie del Mose: la corrente lo porterà certo in qualche altra parte dell'emiciclo dove si sentirà più a suo agio. Mi meraviglia che il presidente di Fi non dica niente..

Savoiardo

Mer, 09/12/2020 - 17:34

E' realta': da Robespierre a Grillo,la lunga marcia dell'Umanita'.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mer, 09/12/2020 - 17:39

delenda_carthago - 15:15 Dice bene, specie dopo l'elogio fatto a Di Maio il quale, tuttavia, gli ha risposto "Bene i complimenti, ma ognuno stia al suo posto". Gli ha detto male al sior Renato: il suo fosco futuro diventa sempre più fosco..

zen39

Mer, 09/12/2020 - 18:11

Il grande problema dei "comunisti" e stelle cadenti è che non hanno ancora deciso da quale paese farsi governare: la Germania o la Cina. Ogni loro comportamento è rivolto a favorire l'uno o l'altro dei loro protettori visto la loro incapacità intrinseca a prendere decisioni autonome. Che gli stellini e alcuni "comunisti" prediligano la Cina è un fatto arcinoto nonostante nel mondo da molte parti si sia avvertito il pericolo di questa invasione silenziosa. Meglio la Germania allora ? Eppure entrambi i paesi con diverse sensibilità hanno mire imperialiste.Ma la stupidità di certi comportamenti europei è disarmante: la caduta dell'Italia non sarà senza conseguenze per il resto del mondo poichè ogni altro paese avrà il terrore di fare la nostra fine.Il covid era programmato e altri sono in programma dopo che qualcuno ha visto l'effetto che fa. E' tempo di morire...

rigampi1951

Mer, 09/12/2020 - 19:18

Se qualcuno di FI voterà a favore del MES sono dei traditori, non voterò mai piu FI,