Da Miss Ikea a "la becchina", la parabola della Finocchiaro

Dopo la foto all'Ikea, pare che la senatrice sia stata soprannominata dai colleghi "Anna la becchina" per gli occhiali neri e per l'umore nero

Da "miss Ikea" ad "Anna la becchina". La senatrice Finocchiaro, dopo essere stata immortalata nel grande magazzino mentre gli uomini della scorta le spingevano il carrello della spesa, adesso pare essersi guadagnata un'altro soprannome. In base a quanto riferisce il sito Dagospia, la presidente della commissione Affari costituzionale del Senato verrebbe chiamata "Anna la becchina". Il motivo risiederebbe negli occhiali neri indossati ogni mattina, negli scialli usati e nell'umore nero.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

angelomaria

Mer, 06/08/2014 - 09:33

E FOSSE SOLO QUELLO!!!!