Un monopattino per ridurre l'inquinamento in regalo all'"ecologista" Papa Francesco

Assosharing dona il veicolo: "L'obiettivo? Aria pulita e qualità della vita"

Papa Francesco e Matteo Tanzilli (Vatican Media)
Papa Francesco e Matteo Tanzilli (Vatican Media)

Un monopattino elettrico simbolo dell'amore e il rispetto per l'ambiente urbano e incentivo per una mobilità più pulita e sostenibile. È il dono ricevuto ieri da Papa Francesco in Vaticano da parte di Assosharing, la prima associazione di categoria del comparto sharing mobility in Italia, in prima linea nella sfida per lo sviluppo sostenibile. Il monopattino, rigorosamente bianco, è stato consegnato durante una visita informale da Matteo Tanzilli, presidente dell'associazione. Il quale ha commentato: «L'aria delle nostre città inquinata dai gas di scarico delle automobili richiede una nuova mobilità attenta alla qualità della vita con l'obiettivo di lasciare un pianeta meno inquinato. Ripercorrendo l'insegnamento dell'Enciclica Laudato sii, con cui il Santo Padre ha voluto indicare la via ai fedeli e al mondo intero in materia di sostenibilità e cura dell'ambiente, Assosharing (l'associazione di categoria della mobilità sharing che raccoglie le maggiori aziende del settore) ha voluto recapitare un piccolo omaggio al Papa, contribuendo a ridurre quello che il Santo Padre ha definito il debito ecologico verso i nostri figli».

Un chiaro riferimento alla seconda Enciclica di Papa Francesco, «sulla cura della casa comune», pubblicata il 18 giugno 2015, con al centro un concetto molto chiaro: «L'ecologia integrale come nuovo paradigma di giustizia, perché la natura non è una mera cornice della vita umana». Suddivisa in sei capitoli, l'Enciclica raccoglie, in un'ottica di collegialità, diverse riflessioni delle Conferenze episcopali del mondo e si conclude con due preghiere, una interreligiosa ed una cristiana, per la salvaguardia del Creato. Principi che sono stati richiamati anche nel corso dell'incontro formale di ieri durante il quale Tanzilli ha omaggiato il Pontefice del monopattino papale: una specie di equivalente su due ruote elettriche della ben più celebre Papamobile.

«La natura sulla terra è un dono meraviglioso del Signore ed è nostro dovere e privilegio custodirlo come nostro bene più prezioso. Questa esigenza è ormai sentita anche dalla comunità internazionale come si evince dalle indicazioni dell'Unione Europea e dagli obiettivi globali dell'Agenda 2030 sullo sviluppo sostenibile delle Nazione Unite», ha sottolineato il presidente di Assosharing.

Dopo la laurea in Project Management presso la facoltà di Architettura della Sapienza, Tanzilli ha proseguito gli studi alla Columbia University di New York, conseguendo successivamente il master in cybersicurezza. Di recente è stato selezionato dalla rivista Forbes tra i 10 manager U35 più brillanti nel settore dei rapporti istituzionali.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti