Nuova sconfitta per Toninelli: battuto nella corsa a capogruppo

L'ex ministro perde per soli tre voti. I grillini non hanno ritenuto appropriato un suo ritorno da capogruppo al Senato dopo l'incarico al Ministero

Nuova sconfitta per Toninelli: battuto nella corsa a capogruppo

Dopo essere stato fatto fuori dalla squadra di governo, ora Danilo Toninelli deve fare i conti con un'altra pesante sconfitta.

L'esito del secondo turno delle votazioni per la scelta dei capigruppo pentastellati infatti non vede trionfare l'ex ministro delle Infrastutture e dei Trasporti. A Palazzo Madama, il ballottaggio tra Gianluca Perilli, vicecapogruppo uscente, e Toninelli, già capogruppo dal marzo 2018 fino alla nomina a ministro, si chiude 47 a 44.

Una partita persa per soli tre voti che crea altri malumori all'interno del Movimento e mette l'ex ministro all'angolo. I grillini infatti non hanno ritenuto appropriato un ritorno di Toninelli da capogruppo al Senato dopo l'incarico al Ministero. Intanto il leader 5S Luigi Di Maio ha osservato il confronto dagli Stati Uniti dove si trova in viaggio istituzionale.

Caos anche a Montecitorio dove i voti sono frammentati e non ci sono preferenze nette. Il favorito il vicecapogruppo uscente, Francesco Silvestri, che comunque non è riuscito a imporsi. Come spiega il Corriere, il gruppo dovrà rivotare la prossima settimana.

Commenti