Paragone agita il M5s: "Non voterò fiducia a governo col Pd"

Il senatore del Movimento 5 Stelle conferma il suo no all'accordo di governo tra il suo partito e i dem di Nicola Zingaretti

"Non voterò la fiducia a un governo con il Pd. Lascerò il Senato e tornerò a lavorare". Gianluigi Paragone tira dritto e ribadisce la sua totale contrarietà a un accordo di governo tra il "suo" Movimento 5 Stelle e il Partito Democratico, pronti all'inciucio.

Già nella giornata di ieri il senatore pentastellato, ospite di Agorà Estate, aveva paventato un possibile addio al M5s in caso di patto con il Pd: "Nel caso di intesa con la Lega resto nel gruppo parlamentare M5s. Nel caso di un accordo con il Pd vediamo…". E aveva aggiunto: "Per me la prima opzione deve essere il ritorno al voto. Se per una serie di ragioni non dovesse essere possibile, allora andrebbe ripreso un discorso con il Carroccio...".

Bene, nella mattinata di oggi – nel salotto televisivo di Omnibus, su La7 – è tornato a bomba sulla questione, parlando in modo chiaro e tondo: "Per coerenza, il mio voto di fiducia non arriverà. Per il semplice motivo che questa sinistra è la peggiore sinistra possibile. Il Movimento 5 Stelle poteva e può essere l'anima socialista di questo Paese…".

Infine, il giornalista chiosa sibillino: "Auguri…io per il tempo che rimarrò in Parlamento, visto che prenderò ovviamente le mie decisioni, li guarderò con occhio critico".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Arminius

Arminius

Mar, 27/08/2019 - 16:13

A me pare che Paragone sia un cerchiobottista che deve ancora decidere cosa farà da grande. Quando era direttore del quotidiano la Padania mi pareva una persona coerente. Poi, passato a fare il conduttore televisivo (L'ultima parola su Rai2 e La gabbia su La7), ha cominciato ad oscillare politicamente in cerca di una "sistemazione"... In senso lato. L'ha trovata nel M5S perché allora i sondaggi lo davano come partito vincente. Fu accusato di "saltate sul carro del vincitore" (Wikipedia). Ora che il "suo" partito ha dimezzato i consensi si defila. Vuoi vedere che torna alla Lega (anche se non è più Lega Nord) che invece ha raddoppiato i voti? Persone così sono inaffidabili e non mi piacciono. Non solo, ma è anche ingenuo perché credeva che il M5S fosse "l'anima socialista di questo Paese". Ma quando mai? Quelli che non erano degli sprovveduti come lui si erano accorti subito che invece era "l'anima fancazzista di questo Paese".

Pocciolotto

Mar, 27/08/2019 - 16:13

Bravo Paragone.... Un po di coerenza non guasta mai!! La gente se lo ricorderà fra qualche anno allorquando, se vorrai, potrai tornare a fare politica con ampio consenso. Dubito che DI MAIO e CONTE possano aspirare a farlo "vitanaturaldurante": lasciamogli ancora qualche mese, laddove lo "schierato" MATTARELLA lo permetterà!!

kallen1

Mar, 27/08/2019 - 16:15

Non ci credo finchè non lo vedo.....dicono tutti così per alzare la posta in palio!

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Mar, 27/08/2019 - 16:23

Bravo e coraggioso. La coerenza e cosa buona ma gliela faranno pagare cara.

Marcolux

Mar, 27/08/2019 - 16:56

Già, caro Paragone...te sei uno dei pochissimi che può tornare a lavorare, ma gli altri tuoi compagni di merende? Quanti di loro avevano un lavoro? Forse si conteranno sulle dita di una mano!

jaguar

Mar, 27/08/2019 - 17:44

Una buona notizia, peccato sia un caso isolato.

chiara63

Mar, 27/08/2019 - 18:01

Paragone un uomo inutile sia come giornalista e politico voltagabbana sempre pronto a salire sul carro del vincitore ma nell'animo sempre la peggiore destra leghista. Suon la chitarra che forse così fa meno danni

carlottacharlie

Mar, 27/08/2019 - 18:03

Bravo Paragone, lei eserciterà quell'atto di cui vado parlando da giorni: Dignità, dignità personale. Capita di sbandare ma continuare farlo è da ubriachi e non da persona dignitosa. Li lasci parlare gli stolti già che sono loro i veri traditori del paese, quelli che si fanno seppellire dalla ganga senza facciano un plissè, quelli che dignità nemmeno sanno che significhi e sono tappetini dei più scaltri. Questo è un paese dove tanti tantissimi vendono il deretano e nemmeno s'accorgono di farlo già ch'è connaturata in loro tale pratica. Sono i beoti spesso beoni e sniffati. Lei difenda la sua dignità che, mi creda, non ha prezzo. Troppi ce ne sono d'immorali, lasciamoli nel loro brodo.

bernardo47

Mar, 27/08/2019 - 18:36

Se ha coraggio allora, si dimetta anche da parlamentare....o i 15000 mese,sono comunque attraenti per un nominato? Che li ‘ comunque rimane! E incassa il 27!

bernardo47

Mar, 27/08/2019 - 18:38

Siamo tutti preoccupati! Ciaone paragone!

cgf

Mar, 27/08/2019 - 19:11

Forse non sarà il solo, e non solo nei 5S, a votare contro alla fiducia, sarebbe un brutto colpo per ZingaMaio

bernardo47

Mar, 27/08/2019 - 19:20

Ricordo paragone quando in tv dileggiava il prof. Poerio,già primario di otorinolaringoiatria e responsabile di dipartimento ospedaliero in pensione....dopo ben oltre 44 anni di lavoro e di studio continuo.......tra lui e il prof. Poerio non vi è davvero paragone.....caro Paragone......Faresti bene a dimetterti, sei solo un demagogo populista .......

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 27/08/2019 - 19:25

Si iscrive al gruppo misto e fa opposizione continua al governo rossogiallo. E intanto scrive.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mar, 27/08/2019 - 19:34

Credo che Paragone abbia già negoziato con i 5S una buona uscita sotto forma di conduzione di qualche programma televisivo in cambio di un seggio lasciato ad altro deputANDO. Forse non mi sbaglio.

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mar, 27/08/2019 - 19:44

Paragone è una persona da me stimata. Però così facendo dovrebbe capire che non sta facendo il bene dei 5S. Che abbia sempre avuto una simpatia per la Lega lo si capiva fin da quando conduceva La Gabbia su LA7, ma se vuole aiutare il suo movimento a riprendere voti e a risalire il burrone dove sono caduti, forse è meglio che quel voto lo dia e non contribuisca a spaccare il Movimento. E chi scrive non è un militante 5S e neppure un simpatizzante, semplicemente tra i due mali,PD e FI, scelgo quello minore che è il PD.

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 27/08/2019 - 19:50

Arminius, oppure se ne va perche' non e' quaqquaraqqua che fa inciuci col partito delle banche e di Bibbiano, tu che dici??

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 27/08/2019 - 19:51

Chiara63, piu' inutile di una da cesso sociale come te e gente come Renzi e la Boschi non credo proprio.

simonemoro

Mar, 27/08/2019 - 20:02

Meno male almeno uno con due dita di testa e dalla schiena dritta, votare un orrore del genere penso che farebbe venire il vomito a chiunque. Hai la mia stima Gianluigi

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 27/08/2019 - 20:29

Meno male che qualcuno con un minimo di buon sense c'è ancora.

Scirocco

Mar, 27/08/2019 - 20:33

Mi sono sempre chiesto come fosse possibile che il conduttore della Gabbia fosse andato a finire nei 5stelle. Probabilmente ha capito che razza di fasulli sono: meglio tardi che mai!

Calgues

Mar, 27/08/2019 - 21:53

Paragone cerchiobottista secondo alcuni, ma guardacaso tocca sempre nel vivo "certi" poteri, anzitutto bancari. Onore a lui se sarà DISSIDENTE rispetto a questa innaturale unione. Spero nei "responsabili" del M5S, che votino contro!!!

Ritratto di Karl04

Karl04

Mar, 27/08/2019 - 21:59

Spero davvero che mantenga quello che dice, almeno è coerente

Maat

Mar, 27/08/2019 - 22:37

PARAGONE SAPESSE QUANTO C'IMPORTA IL SUO NO,TORNI A FARE IL GIORNALISTA COME AVEVA PROMESSO IN CASO DI DEBACLE.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mar, 27/08/2019 - 23:12

chiara63 Mar, 27/08/2019 - 18:01 Se dovessi scegliere tra te e Paragone sceglierò di certo quest'ultimo coerente con se stesso e con gli altri. Prova ad andare a rivedere ed ascoltare alcuni suoi commenti alla camera:gli applausi per i suoi interventi erano ben meritati e rivolti contro la sinistra...

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mer, 28/08/2019 - 06:31

In quanto al fiuto "trasformista" di paragone non c'è ... paragone! Finora le ha azzeccate tutte .... buon segno, la parabola in caduta libera dei grillini è inarrestabile.

rawlivic

Mer, 28/08/2019 - 08:49

ma figurati se rinuncia allo stipendio. Poi con queste dichiarazioni col cavolo che possa riprendere a condurre qualche programma in RAI... fa rumore per pararsi il cul0 ma poi fara' cuccia come tutti questi senzapalle. BUFFONE

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 29/08/2019 - 00:02

Paragone ha tenuto fede alla sua linea NOTA da tempo, specie quando diresse su La7 La gabbia: dopo aver mollato la Lega disse no al Pd. Non si tratta di salvare l'aumento dell'Iva - tirato in ballo da "enricostaisereno" - scongiurato proprio da Tria, semmai un voler entrare dalla finestra quando si sono trovati la porta sbarrata. Ovvio, con l'aiuto dei 5s che ad elezioni ravvicinate perderebbero e con loro anche certi capi interessati solo al vil denaro. Così i 5s si sono messi nelle mani del Pd che non vedeva l'ora di assecondare, con Conte (uomo per tutti i governi capace di rinnegare leggi da lui firmate), il suo inchino alla Ue, a Macron e Merkel. Devoto di San Pio si è pure inginocchiato ai voleri del Papa che sta sobillando il cattolicesimo. Come disse Cambronne? Il tizio non si è schifato del suo opportunismo politico pur di rimanere a galla. Non fa certo fatica