Conte parla alla Camera e Sgarbi reagisce così: spiazza tutti

Pisolino in aula per Vittorio Sgarbi, che mentre il premier Conte illustrava il Dpcm si è concesso un breve momento di relax prima dello scontro con Fico

Conte parla alla Camera e Sgarbi reagisce così: spiazza tutti

"E mentre parla Conte che vuoi fare, una festa", così, con l'ironia dissacrante e tagliente che lo contraddistingue, Vittorio Sgarbi ha commentato su Facebook le immagini che dai ieri sono diventate virali sul web e che lo ritraggono appisolato alla Camera durante il discorso del presidente del Consiglio. Giuseppe Conte, ieri, ha illustrato alla Camera dei deputati le misure del Dpcm promulgato domenica sera. Evidentemente, il suo discorso non è stato poi così avvincente, tanto che il critico d'arte è caduto preda di Morfeo.

Occhiali in mano e mascherina sul volto, Vittorio Sgarbi si è assopito sul suo scranno mentre il premier illustrava punto per punto il Dpcm di domenica, ormai consideratoda tutto obsoleto. Infatti, nonostante l'informativa di Conte, probabilmente, verrà sostituito con un altro decreto già dall prossima settimana. La curva dei contagi non accenna a piegarsi, anzi, i nuovi casi quotidiani sono in continua ascesa e si verifica un'allarmante raddoppio delle positività. Questo, nelle prossime settimane, potrebbe portare a una maggiore crescita dei ricoveri in terapia intensiva e dei decessi. Ma ieri, per Vittorio Sgarbi, le parole di Giuseppe Conte sono state particolarmente soporifere, tanto da non riuscire a seguire il discorso e da schiacciare un pisolino. Inevitabile così, attirare l'attenzione dei fotografi presenti in aula, che non hanno potuto fare a meno di immortalare quel momento con immagini che hanno rapidamente fatto il giro del web. Il critico d'arte nonostante tutto non si è scomposto e ha commentato in prima persona.

È stata una giornata piena quella di Vittorio Sgarbi alla Camera durante la seduta di ieri. Dopo l'informativa di Giuseppe Conte, infatti, benché avesse dormito per qualche minuto, il critico d'arte ha voluto prendere la parola per commentare la situazione italiana e, soprattutto, le mosse del governo per il contrasto all'epidemia. "Politicamente c'è un problema di sanità, io credo che politicamente non ne uscirete vivi, questo è certo, con quello che ha fatto questo governo con sistematico terrorismo dell'informazione, legato anche alle intuizioni di comunicazione di vari influenzatori dell'opinione pubblica. Questo indica uno stato di malattia permanente, che non è corrispondente al dato reale", ha affermato Vittorio Sgarbi.

Durante il suo discorso, poi, il critico d'arte ha abbassato la mascherina ed è stato richiamato da Roberto Fico, presidente della Camera, che l'ha esortato a indossare il dispositivo nel modo corretto. Ne è nato uno scontro con Vittorio Sgarbi, pronto a portare il certicato medico a testimonianza del suo stato di salute, che gli impedisce di coprire costantemente il naso e la bocca.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti