"Via la parola razza dalla Carta". E la battaglia dei genetisti diventa uno spot allo ius soli

Parte la battaglia per cambiare la Costituzione: "Via la parola 'razza' dall'articolo 3". Repubblica cavalca la proposta e la trasforma in uno spot a favore dei migranti

L'articolo 3 della Costituzione italiana recita così: "Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali". Giovedì scorso il Collegio Ghislieri di Pavia, con il sostegno di Fondazione Umberto Veronesi e Merck, ha lanciato la proposta di rivederlo e di tagliere la parola "razza". "Non esistono le razze umane - spiega a Repubblica il genetista e accademico dei Lincei Carlo Alberto Redi siamo tutti esseri umani, uguali al 99,9% del Dna". E così la "crociata" degli scienziati viene subito trasformata in uno spot a favore dello ius soli.

"Ho conosciuto un bambino di Reggio Emilia, nato e cresciuto in Italia e con gli occhi a mandorla. Gli ho chiesto se sia mai stato in Cina, e mi ha risposto: mai. Allora perché sui documenti è cinese?". L'intervista di Redi arriva in un momento convulso. Certo, il genetista si fa promotore della proposta fatta dal Collegio Ghislieri di togliere la parola "razza" ma subito Repubblica la lega alla battaglia in corso in parlamento sulla legge che regala la cittadinanza ai figli degli immigrati. "Le differenze genetiche che troviamo tra due individui presi a caso nella stessa popolazione - spiega - non sono meno numerose di quelle che troviamo prendendo due individui di due popolazioni diverse". E continua: "La nostra specie si è diffusa dall' Africa al resto del mondo praticamente ieri l' altro, cioè 150-175 mila anni fa. Per di più, da allora abbiamo continuato a incrociarci. E i migranti che vediamo arrivare oggi in Europa sono solo l'ultima delle migliaia di migrazioni avvenute nella nostra storia". Secondo Redi, insomma, il Dna "non si è mai chiuso in un posto, non si è mai isolato" e "non ha mai definito 'razze' distinguibili dal punto di vista genetico".

Nell'intervista a Repubblica, Redi si oppone a chi non intendere accogliere gli immigrati che sbarcano sulle nostre coste. "Da sempre continuiamo a incrociarci", spiega negando differenze evidenti, come il colore della pelle e la forma degli occhi. "Il colore della pelle è un adattamento, come la capacità di digerire il latte - spiega -il Dna di chi è bianco e di chi è nero è uguale, ci sono gli stessi geni: allo stesso modo il Dna di chi digerisce e non digerisce il latte è uguale". Il genetista spiega poi che "vivendo in ambienti diversi si sono selezionate caratteristiche diverse, più favorevoli alla sopravvivenza: dove c'è tanto sole - conclude- le cellule della pelle producono più melanina".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

maurizio50

Sab, 14/10/2017 - 18:23

Questi sono sballati. E naturalmente incoraggiati da "Repubblica"!!!!!!!

Cheyenne

Sab, 14/10/2017 - 18:27

A QUESTO REDI SI DOVREBBE TOGLIERE LA LAUREA

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Sab, 14/10/2017 - 18:27

Esiste la razza degli idioti. A sinistra abbondano.

VittorioMar

Sab, 14/10/2017 - 18:47

..QUINDI SI DEVONO CONSIDERARE CITTADINI ITALIANI ANCHE I PRIMATI ??

Ritratto di ursus47

ursus47

Sab, 14/10/2017 - 19:09

Se le razze non esistono non si può essere oggettivamente razzisti e quindi non si può essere giuridicamente perseguiti solo per una eventuale erronea opinione.

VittorioMar

Sab, 14/10/2017 - 19:09

...PRIMA QUELLI DELLA "CRUSCA"..ORA QUELLI DEI "LINCEI".....COSTA MOLTO ENTRARE IN QUESTE "PARROCCHIE"...???

paolinopierino

Sab, 14/10/2017 - 19:16

Tutti questi sapientoni se sono cosi convinti vadano in Africa a fare del bene ai popoli la residenti La smettano di rompere los coyotes con l'integrazione Se proprio vogliono li facciano integrare con madri sorelle mogli e figlie loro. Comodo fare i bus... con il retro degli altri

Lotus49

Sab, 14/10/2017 - 19:18

@VittorioMar per "Primati" intende le scimmie o i vescovi?

Halfio44

Sab, 14/10/2017 - 19:28

MA SI' !! PERO' AGGIUNGETE...RAZZA DI.. FIGLI DI PxxxxxA !! QUALI SONO VERAMENTE! ANCHE PER I POLITICI COMUNISTI !!

fifaus

Sab, 14/10/2017 - 19:31

Ma basta con queste cxxxxxe! abbiamo problemi seri!|!|

RolfSteiner

Sab, 14/10/2017 - 19:32

I comunisti...che razza dimme...

ilgrecista

Sab, 14/10/2017 - 19:34

Le razze esistono e non c'entrano nulla col dna. Vogliamo stabilire che non esistono, allora, razze di cani e di gatti, poiché anche per loro il dna è uguale?

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Sab, 14/10/2017 - 19:35

diamo la cittadinanza anche agli scimpanzé, ragionano sicuramente meglio di questi

Ritratto di Svevus

Svevus

Sab, 14/10/2017 - 19:44

I cani sono tutti cani : ok la razza ( pardon ! ) è unica. Ma ci sono i setter e i pitbull, i barboncini e i tosa ainu, i beagle e i rottweiler : qualcuno può negare le differenze ?

greg

Sab, 14/10/2017 - 19:44

Ma quanti nullafacenti ci sono in giro. Che questo sig. Redi si incroci con altri perditempo come lui, e che Repubblica non continui a fare spot utili al padrone, perchè c'è da scommettere che l'editore di quel giornaletto abbia degli interessi anche nella gestione dei clandestini, è risaputo che dove c'è da mettere le mani su soldi facili, lui c'è sempre

routier

Sab, 14/10/2017 - 19:50

Questi "intellettuali" hanno dimenticato (ammesso li abbiano letti) i testi del grande antropologo Paolo Mantegazza il quale, al loro confronto, appare come un gigante di fronte a dei nanerottoli.

Anonimo (non verificato)

leopard73

Sab, 14/10/2017 - 20:05

ANCHE LA RAZZA DEGLI IMBECILLI ESISTE E NE ABBIAMO TANTI A ROMA E D'INTORNI.

frapito

Sab, 14/10/2017 - 20:14

Stando a questa logica il gatto, il leone e la tigre sono della stessa razza, le differenze sono dovute a ... adattamento alle condizioni ambientali (!!!???). Questi scienziatoni si sono dimenticati che esiste la parola "specie" con tutte le varianti e deviazioni. Fra non molto "la nuova società aperta e progressista" uscirà una nuova teoria Darwiniana aggiornata in cui dimostrerà (???) che siamo tutti "discendenti dalle scimmie MIGRANTI".

VittorioMar

Sab, 14/10/2017 - 20:14

..CHISSA' COSA NE PENSA BORGHEZIO !!

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Sab, 14/10/2017 - 20:18

Questo illuminato scienziato, se conoscesse un minimo di Diritto Internazionale comparato, capirebbe che, proprio la Cina, non concede lo status di cittadini stranieri ai nati da genitori cinesi, (o da matrimonio misto). Tanto è vero che, qualora il padre o la madre cinese decida di tornarsene in Cina, l'Italia nulla potrebbe fare contro il sequestro di minore, perché egli nasce e resta cittadino cinese, anche se gli viene conferita cittadinanza straniera. E, con la Cina, molti altri paesi, ancorché siedano al Palazzo di Vetro! Poi, togliamo anche la parola "sesso", in ossequio al "Gender", già che ci siamo!

DIAPASON

Sab, 14/10/2017 - 20:29

chissà se i compagni troveranno anche il modo di sbiancare tutti i nexri?

GiulioP

Sab, 14/10/2017 - 20:30

Il problema, per chi ha dubbi sulla necessità, dello ius soli, non sono certo le minime differenze genetiche ... il problema grosso è nell'accettazione dei valori. Per chi, nonostante viva, ed in alcuni casi nasca qui, ma sia restio ad una totale accettazione dei valori, delle leggi, delle tradizioni e della lingua non c'è posto.

Ritratto di Riky65

Riky65

Sab, 14/10/2017 - 20:39

Ci hanno veramente massacrato gli zebedei con questo ius "sola", si può dire zebedei o bisogna toglierlo dalla carta?

Una-mattina-mi-...

Sab, 14/10/2017 - 20:43

CCOMUNQUE VADA, CREDO CHE, CON QUESTI IDIOTI, SI RAFFORZERA' ENORMEMENTE L'ESPRESSIONE "RAZZA DI DEFICIENTI", IN CUI LA PAROLA "RAZZA" HA SIGNIFICATO TRASVERSALE E PROFONDO

Beaufou

Sab, 14/10/2017 - 21:30

"Via la parola razza dalla Carta". Ohibò: e con la razza degli imbecilli, molto nutrita, come si farà? Ahahah.

Ritratto di ohm

ohm

Sab, 14/10/2017 - 21:34

Io inveve mi oppongo ad accogliere tutti questi clandestine perchè ci stanno creando non pochi problem.....il sig. redi se vuole accoglierli nessuno glielo vieta...basta che vadano TUTII a csa sua e li mantenga con I suoi soldi.....io non sono tenuto a mantenere l'africa...non c'è scritto da nessuna parte....e poi non è che arriva il primo fuori di testa e si cambia un articolo della più bella Costituzione del mondo!

giza48

Sab, 14/10/2017 - 21:35

Caro Redi tu hai scoperto l'H2O calda, ma cero che il genere umano ha i geni quasi al 100% condivisi provenendo dallo stesso ceppo 150-175 mila anni fa, ma culturalmente è molto e molto diverso a secondo da dove proviene. Di certo la cultura fa coppia con civiltà ed è un dato recentissimo se vogliamo datarlo. La scrittura è il miglior metodo e qui siamo vicinissimi, 4000 anni ca, ma non basta c'è pure la religione inseparabile da ogni evoluzione umana e poi le guerre numerosissime, la legislazione regolare la vita umana, da ultimo la democrazia come sovranità del popolo. Allora a questi processi di civiltà non sono appartenuti a tutti i popoli pur con lo stesso DNA. Non è bello da dire ma i ritardi di tanti popoli ci sono eccome. Possiamo far finta di niente e andare ad abbracciarli lo stesso? E se loro non vogliono ma vogliono il nostro tenore di vita e basta? Stiamo ben attenti perchè le anime candide sono la sciagura del mondo.

Ritratto di ohm

ohm

Sab, 14/10/2017 - 21:39

Il sig. redi la mattina abitualmente cosa beve a colazione ?

Ritratto di Vogelspinnen-ChrisLXXIX

Vogelspinnen-Ch...

Sab, 14/10/2017 - 21:51

Maiali.

nopolcorrect

Sab, 14/10/2017 - 21:54

Non esistono le razze? Un cane lupo è un cane ma è di una razza diversa rispetto ad un bassotto, sono i caratteri esteriori che definiscono una razza anche se poi cane lupo e bassotto sono geneticamente molto simili. I nostri ideologi di sinistra si rifiutano di vedere cose ovvie. Le razze esistono anche se poi, ovviamente, non si possono usare leggi diverse per le varie razze discriminandole come erano discriminati neri e bianchi negli stati del sud degli Stati Uniti anche dopo la fine della guera di secessione.

Demetrio.Reale

Sab, 14/10/2017 - 22:34

Premesso che la costituzione dei cosiddetti "padri costituenti" andrebbe buttata al gabinetto, a prescindere, gli italiani sono di razza bianca (o caucasica), subrazza mediterranide e alpinide, etnia sardo, piemontese,etc. Questo e' ciò che insegnavano i collegi una volta, prima che l'istruzione sprofondass

Demetrio.Reale

Sab, 14/10/2017 - 22:39

Sprofondasse a livelli da secondo mondo. Ci sono enormi differenze di carattere, temperamento tra un europeo e un asiatico o africano, senza contare il livello di civilizzazione, processo al quale gli africani non hanno mai partecipato. Qualche tempo fa leggevo che il quoziente intellettivo medio in Africa è 70. Alcuni paesi sono sotto il 60. A questi numeri in genere si parla di ritardo mentale.

Demetrio.Reale

Sab, 14/10/2017 - 22:41

Comunque questa ennesima follia di una civiltà votata al suicidio e

Demetrio.Reale

Sab, 14/10/2017 - 22:45

La dimostrazione che il problema non è la politica, il Pd, etc. Ma gli italiani. Oggi ho visto un banchetto a milano con gente che firmava la proposta dei radicali "Ero straniero". E' la dimostrazione- ulteriore - che la democrazia è un enorme errore.

m.nanni

Sab, 14/10/2017 - 22:51

meglio la varietà umana?

Alessio2012

Sab, 14/10/2017 - 22:59

Questi sono gli stessi che vorrebbero far partorire gli uomini...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 14/10/2017 - 23:04

Li chiameremo i diversamente italiani.

Ritratto di falso96

falso96

Sab, 14/10/2017 - 23:07

Come li capisco!!! Stanchi di sentirsi dire CHE "RAZZA" DI IMBECILLI CHE SIETE!!!!!

istituto

Sab, 14/10/2017 - 23:23

Vogliono arrivare al melting pop ed eliminare la stirpe italiana, se si distrugge l' identità italiana per loro è fatta. Intanto stanno distruggendo e corrompendo la gioventù con il gender a scuola, per loro è fondamentale avere una gioventù di debosciati e viziosi, così governano più facilmente.

Controcampo

Dom, 15/10/2017 - 01:36

...Allora abrochiamo la voce RAZZA anche per i cani, gatti, uccelli, e quant'altro si distinguono per specie e razze! Italiani, politici e associazioni, create solo dei bordelli per distrarre i cittadini dai disordini nelle pubbliche amministrazioni.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Dom, 15/10/2017 - 04:39

Anche se wikipedia è stata convinta a dire che le razze non esistono,rimangono sempre una manciata di cialtroni,voler negare la realta'.Metti uno scandinavo ed un aborigeno australiano,un nero africano ed un cinese o mongol e vedi se le razze esitono o no.Per i loro fetentissimi scopi,vogliono farci credere pure che il sole gira intorno alla terra e che i bambini li porta la cicogna.BUFFONI!!!!!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Dom, 15/10/2017 - 06:28

Questo genetista pro ius soli è in malafede perchè non sono in discussione le migrazioni da sempre esistite, semmai quelle indotte, come quella attuale, da parte di un governo con due "emeriti" (Renzi e Alfano) che hanno aperto lo stargate "Italia" a tutti fra profughi, rifugiati e migranti del globo altro scopo: avere qualche sconto economico da sfruttare a proprio vantaggio da parte della Ue. Non appena questo governo defungerà (fuor di dubbio) e se ne presenta uno di diverso colore politico, assisteremo alla solita menata in salsa massonica made in Brussels Group a trazione germanica per riavere quanto concesso in precedenza. Lìincipit è strozzare la nostra economia a favore di Germania e Francia e multinazionali mangiatutto. Uscire da questa spirale nefasta o frenarla è assolutamente vitale per noi italiani. TUTTI.

ilgrecista

Dom, 15/10/2017 - 06:37

Le razze esistono come esistono le razze dei cani e dei gatti etc. Demagogia allo stato puro

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Dom, 15/10/2017 - 07:09

La folle ed orribile costituzione che ci ritroviamo andrebbe sicuramente cambiata, ma non come dicono loro. Lasciare solo 20 articoli (più o meno i primi) che contengano valori di altissimo livello: uguaglianza, diritti e doveri. Trasferire (solo per il momento) tutto il resto ad una legga ordinaria. Far si che la promulgazione delle leggi corrisponda alla verifica di costituzionalità divenuta ormai semplicissima (eliminando così la corte costituzionale che diventerebbe la segreteria del capo dello stato).Troppo semplice, logico e bello perchè diventi realtà.

Franco40

Dom, 15/10/2017 - 08:09

Al di là del DNA esiste il principio universale delle che è, secondo me, valido anche per l'uomo. Le vecchie emigrazioni avvennero in tempi lunghi, quindi assimilabili. Oggi si pretende una accettazione di tutti, senza limiti, il che NON può andar bene.

kthrcds

Dom, 15/10/2017 - 10:42

Dice Redi che “siamo tutti esseri umani, uguali al 99,9% del Dna", ma se è per questo anche Idi Amin Dada e Jean-Bedel Bokassa erano esseri umani, così come lo sono Kabobo e Butungu, e quindi? Qui siamo alle solite frasi fatte del genere: “L'unica razza è quella umana”, “Il mio sangue è rosso come il tuo”, e altre banalità simili che costituiscono l'armamentario retorico utilizzato ad ogni occasione da coloro che stanno riempiendo l'Italia di africani e islamici che pretendono di costruirsi una “vita migliore” a spese degli italiani, nonostante la maggioranza della popolazione italiana non sia dello stesso avviso.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 15/10/2017 - 10:51

Lotus49. 19.18 Direi entrambe le categorie! Oggi più che mai!

il nazionalista

Dom, 15/10/2017 - 11:20

Il partito della dissoluzione dell’ Italia, che sta sommergendo la Nazione italiana sotto un’ alluvione di desperados: fatti affluire da tutte le etnie e le tribu afro-maomettane, guidato dal giornale di m.rd. ‘ la repubblica’, oracolo dei radical chic e della gauche-kaviar: gente senza radici e piena di odio verso il proprio Popolo, non demorde!! Adesso vuole abolire la parola razza: è il primo passo, poi chiederà di abolire la parola NAZIONE e poi la parola PATRIA!! Ora che il processo di colonizzazione africana è ben avviato – 700-800mila clandestini fatti arrivare nei 6 anni dei governi NON ELETTI – bisogna dare ai ‘coloni abbronzati ‘ il diritto di decidere sulle sorti del NOSTRO Paese!! Le elezioni della primavera 2018 saranno più cruciali e decisive di quelle del 1948: allora si trattava di decidere se l’ Italia dovesse diventare o no comunista, ora se l’ Italia dovrà RESTARE ITALIA!!!

ziobeppe1951

Dom, 15/10/2017 - 11:40

Anche il ne.gro, con lo ius soli è italiano di razza

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Dom, 15/10/2017 - 11:48

"siamo tutti esseri umani, uguali al 99,9% del Dna" : è questa differenza che genera le razze! A ragionare come Redi tra un po' ci diranno che anche le scimmie sono "umane" poiché hanno un DNA uguale al nostro per il 98.5% (http://www.lescienze.it/news/2003/03/06/news/le_differenze_genetiche_fra_uomo_e_scimmia-588415/). Esiste però anche il genere "homo stupidus" che è quello che rinnega le differenze tra razze.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 15/10/2017 - 11:49

Si sentono così eruditi che vogliono cambiare pure il vocabolario. Comportamento da bestie.

giancristi

Dom, 15/10/2017 - 11:53

Consiglio a tutti di vedere il film "Il palazzo del Viceré" che si proietta sugli schermi italiani per capire come è bella la società multiculturale e multirazziale. In testa a tutti Prodi che vuole "spiegare". Secondo lui serve una azione pedagogica per fare approvare lo ius soli. Ma se è uno dei peggiori ignoranti. Ha letto due libri di economia e la storia non sa cosa sia

Alessio2012

Dom, 15/10/2017 - 12:12

@ Franco40: le migrazioni del passato sono una grande balla. Se pensiamo che persino oggi gli africani non riescono a spostarsi dall'Africa a Lampedusa senza l'aiuto delle ONG, pensa 1000 anni fa, quando c'erano malattie di tutti i tipi e nessun aiuto!

antonio54

Dom, 15/10/2017 - 12:24

Allora questo vale anche per altre specie. Come dire che un elefante è uguale a uno squalo. Oppure nel regno vegetale, che una quercia è uguale a un tulipano. Non sono un'esperto, ma qualche dubbio mi sorge spontaneo, come avrebbe detto qualcuno. E' normale che queste idee progressiste arrivino da geni con ideologie di sinistra, d'altronde, cosa ci si può aspettare... castronerie a nastro.

Anonimo (non verificato)

rudyger

Dom, 15/10/2017 - 12:39

Ma non è la più bella Costituzione del mondo ? i costituenti erano proprio ignoranti . Accademia dei LIncei ? altri mangiapane a tradimento. Cacciatelo via questo signore. O forse ha ragione, infatti gli uomini non appartengono agli animali (anzi spesso sono peggio), questi sono solo i cani (razza canina), i gatti, le scimmie ,gli amici suoi.

giannide

Dom, 15/10/2017 - 12:40

Quanto è buonista, questo genetista populista ...anche il DNA dello scimpanzè è uguale a quello umano, per il 98,5%...ciò che rende diversi europei e africani, è il fatto che in Africa si uccide sei volte di più, e si stupra dieci volte di più che in Europa, per non parlare delle mutilazioni genitali femminili, di milioni di bambine. Le differenze, abissali, non sono somatiche, ma comportamentali e culturali.

bremen600

Dom, 15/10/2017 - 13:36

ALLE ELEZIONI PD AL 12% ED E'ANCHE TROPPO!!