Pensioni, Elsa Fornero contro il sottosegretario M5S: "Avete ingannato gli italiani"

Botta e risposta tra l'ex ministro del Lavoro e Stefano Buffagni, ospiti a DiMartedì

Pensioni, Elsa Fornero contro il sottosegretario M5S: "Avete ingannato gli italiani"

Nuovo botta e risposta, in materia di pensioni, tra Elsa Fornero e Stefano Buffagni. L'ex ministro del Lavoro dell'allora governo Monti e il sottosegretario del Movimento 5 Stelle agli Affari regionali – nonché braccio destro di Luigi Di Maio – si sono confrontati e scontrati ancora una volta nello studio di DiMartedì, ospiti della trasmissione di La7, condotta da Giovanni Floris.

Buffagni spiega che l’intenzione del partito (e del governo) è quella di prevedere un taglio della pensioni sopra i 4.500 euro netti al mese "perché è fondamentale il riequilibrio sociale e dare un segnale di equità al Paese". E la Fornero su questo non si mostra così in disaccordo: "Per una volta non sono così distante dalle posizioni dei 5 stelle: il contributo di solidarietà può essere fatto, ma la Corte Costituzionale non ammette che il contributo sia permanente, bensì temporaneo". Un’uscita che quasi sorprende il sottosegretario M5S, che la butta sul ridere: "Sono contento che anche la professoressa sia diventata grillina…".

L’economista, però, poi va all'attacco dei pentastellati in materia di pensioni di cittadinanza: "La cosa riprovevole è che voi avete ingannato le persone promettendo mari e monti, come se non ci fossero vincoli di risorse, che alcuni di voi neanche sanno cosa sono…".

Commenti