Positiva anche la compagna ora in isolamento ad Arcore

Buone le condizioni di Barbara e Luigi. I due figli sono ancora in quarantena a Villa Certosa in Sardegna

Positiva anche la compagna ora in isolamento ad Arcore

Positiva al tampone anche la deputata Marta Fascina (nella foto). La compagna di Berlusconi si è sottoposta al tampone mercoledì in tarda serata. È già ieri mattina le agenzie di stampa rilanciavano la notizia. La deputata calabrese, come tutti i frequentatori di Villa San Martino ad Arcore, si era sottoposta al test molecolare. Anche nel suo caso si tratta di una positività senza sintomi. La Fascina, quindi, resterà in isolamento nella villa della Brianza insieme con Berlusconi. La parlamentare di Forza Italia ha trascorso con il Cavaliere tutto il periodo del lockdown in Provenza nella villa di Marina, lo ha accompagnato sulla barca di Ennio Doris, seguendo Berlusconi anche durante il breve soggiorno in Costa Smeralda.

Emergono intanto dettagli sulla positività dei figli più piccoli del presidente azzurro. Luigi e Barbara, ora in isolamento con le famiglie a Villa Certosa. I due avrebbero contratto il virus a cavallo di Ferragosto. Barbara e Luigi, anche loro in buone condizioni di salute, stanno quindi trascorrendo l'isolamento domiciliare in stanze diverse a Villa Certosa, la residenza in Sardegna del padre.

Il leader di Forza Italia, secondo quanto si è saputo, ha lasciato Villa Certosa il 19 agosto, appena appreso che potevano esserci positivi in famiglia, e si è trasferito ad Arcore. Pochi giorni prima, la sera di Ferragosto, Berlusconi a Villa Certosa avrebbe ospitato una festa con alcune decine di persone. Rientrato ad Arcore, il leader azzurro si è sottoposto a due tamponi e a un test sierologico, risultati negativi, e nella sua villa in Brianza ha ricevuto diversi esponenti politici da tutta Italia lavorando alla compilazione delle liste per le elezioni Regionali. Il 27 agosto, poi, secondo quanto risulta riportato dalle agenzie di stampa, si sarebbe trasferito in Francia, a Valbonne (Provenza) dove ha una residenza sua figlia Marina e dove l'ex premier aveva trascorso un lungo periodo durante il lockdown. Tornato ad Arcore il primo settembre, si è sottoposto al consueto controllo settimanale da cui è risultata la sua positività al coronavirus. Ieri intanto i medici hanno assicurato che è sempre senza sintomi e quindi in perfetta forma.

L'evidenza che qualcosa non andava l'ha notata per prima la figlia Barbara. Insieme con il fratello minore Luigi, con i figli e il compagno, la primogenita del secondo matrimonio del Cavaliere si era recata a Capri proprio per fuggire al caos ferragostano della Costa Smeralda. Ed è dopo una serata passata sull'isola che i due figli di Berlusconi hanno accusato i primi sintomi. E c'è chi già mette in relazione il loro ritorno a Villa Certosa con le attuali condizioni del padre. Ironia della sorte la figlia Marina aveva imposto al padre un isolamento draconiano nella sua villa in Provenza durante il lockdown proprio per preservarlo da possibili contagi. E invece la notizia della sua positività arriva proprio quando era di ritorno a Milano dopo le vacanze estive passate in compagnia della famiglia.

Intanto proprio ad Arcore, dove in questi giorni si stanno sottoponendo ai test molecolari tutti i collaboratori che vivono a stretto contatto con il leader azzurro, è risultata positiva una delle guardie del corpo. Si tratterebbe, però, di una delle guardie incaricate della sicurezza della villa e che non si è mai mossa da Arcore. PFB

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti