Il prefetto di Roma: "Marino deve avere la scorta. Basta andare in bicicletta"

Giuseppe Pecoraro: "C’e un problema di protezione del sindaco, e in un momento così complesso e difficile bisogna garantire la sua sicurezza"

Il prefetto di Roma:  "Marino deve avere la scorta. Basta andare in bicicletta"

Il prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro è appena arrivato in Campidoglio per incontrare il sindaco di Roma Ignazio Marino. Una riunione per discutere di quanto sta accadendo nella Capitale dopo l’avvio dell’inchiesta della Procura e sull’ipotesi, chiesta ieri dal Movimento 5 Stelle, dello scioglimento del Comune per mafia.

"C’e un problema di protezione del sindaco, e in un momento così complesso e difficile bisogna garantire la sua sicurezza", ha dichiarato il prefetto. Che poi ha aggiunto: "Ci sono intercettazioni con insulti che confermano che un’esposizione del sindaco c’è e va valutata con le altre forzedell’ordine. Il sindaco è un’istituzione e va protetto". E a chi gli chiedeva se Marino avesse accettato l’idea di una scorta, Pecoraro ha risposto: "Il sindaco ci sta pensando. Gli ho detto "Lei in bicicletta non deve andare più sennò è inutile parlarne".

In merito allo scandalo che ha investito Roma, Pecoraro ha affermato: "Noi dobbiamo esclusivamente pensare che prima di tutto Roma è la Capitale e rappresenta il Paese. Ci sono dei fatti spiacevolissimi ma nello stesso tempo bisogna fare una terapia. E questa terapia sarà necessaria. Vediamo come farla".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti