Politica

"Premio al più intollerante d'Europa", bufera sull'eurodeputato

Magid Magid, noto per le sue magliette contro fascismo e razzismo, è tornato al centro delle polemiche per un "concorso" lanciato sul suo sito. Fidanza: "Campagna d'odio"

"Premio al più intollerante d'Europa", bufera sull'eurodeputato

Il suo mandato al Parlamento europeo sta per finire, ma prima di andarsene Magid Magid ha deciso di aprire un concorso per "premiare i più grandi intolleranti d'Europa". Trent'anni, arrivato in Gran Bretagna dalla Somalia quando ne aveva solo cinque, Magid Magid è stato consigliere comunale e poi sindaco della città inglese di Sheffield. Poi l'elezione all'europarlamento con i Verdi.

Le magliette

Ma l'attivista musulmano è noto soprattutto per le sue magliette contro il fascismo e il razzismo. T-shirt che indossa con orgoglio e che non passano di certo inosservate. Quando lo scorso luglio si è presentato al parlamento europeo per la seduta inaugurale, con una maglietta con su scritto "Fuck fascism" (Vaffa al Fascismo), è stato allontanato dalle guardie che lo avevano scambiato per un turista e invitato ad andarsene. Ma la maglietta dell'eurodeputato ha creato anche molte polemiche. "Un maglietta che incita all'odio. L'ennesima provocazione", ha tuonato il capodelegazione di Fratelli d'Italia al Parlamento Europeo, Carlo Fidanza, intervistato dal Giornale.it.

Ora, a pochi giorni dal suo addio al Parlamento europeo, una nuova provocazione. Sul suo sito è comparso uno strano concorso. "Alla fine del mio periodo di eurodeputato, desidero far luce su alcuni degi intolleranti laboriosi che diffondono odio in tutta Europa. Allo stesso tempo, voglio mettere in luce le Ong, gli attivisti e gli eroi che distruggono gli estremisti cambiando il nostro mondo in meglio. Dedica un minuto alla nomina anonima di deputati, leader politici e organizzazioni nelle categorie sottostanti", si legge sul sito di Magid Magid. Poi, l'elenco di tutte le otto posizioni aperte per la votazione, tra cui: "Il più grande intollerante del 2020", "Fascista nascente", "Peggior sostenitore". Ma non solo. Gli utenti potranno nominare anche: "Il più grande anti-estremista del 2020", "Il politico più progressista", "La Ong impavida".

"Già noto per le magliette e le sparate folkloristiche contro fascismo, razzismo, ecc. Ora sul suo sito ha aperto un concorso per additare 'i più grandi bigotti d'Europa', cioè quelli che difendono identità e confini. È un peccato che il 31/1 debba lasciare il seggio, l’UE aveva proprio bisogno di pagliacci come lui", ha commentato su Facebook Fidanza.

"Siamo di fronte a una campagna di odio: chiede ai suoi supporter di mettere all'indice i bigotti - ha spiegato Fidanza -. Dopo il concorso ci sarà una bella schedatura dei nemici politici. C'è un eccesso nei toni di questi presunti democratici che additano di fascimo e razzismo tutti quelli che non la pensano come loro. Io lunedì depositerò un'interrogazione al presidente David Sassoli in modo che prima che scatti la Brexit ci sia un provvedimento disciplinare nei confronti di Magid Magid".

Intanto però l'europarlamentare somalo-britannico va avanti. Le nomination saranno aperte fino a lunedì e poi gli utenti saranno richiamati a votare i candidati di ciascuna categoria. Giovedì 30 gennaio, si conosceranno i vincitori di questo "prestigioso" concorso.

Commenti