Il programma di Impegno Civico punta tutto sulla libertà

Impegno Civico, il partito di Luigi Di Maio, promette di tagliare le bollette e di aiutare i giovani con l'acquisto della prima casa

Il programma di Impegno Civico punta tutto sulla libertà

Il programma politico di Impegno Civico, il partito fondato solo poche settimane fa da Luigi Di Maio, pone la libertà come “fondamento di tutto ciò che siamo e definisce quello che saremo”.

Impegno Civico pone l'Occidente quale “baluardo di libertà” rispetto al proliferare delle autocrazie e mette in guardia l'Europa sia dalle minacce interne sia da quelle esterne che provengono da chi non condivide i valori europei. “Va difesa la libertà di approvvigionarci dell'energia. Caldo e freddo per le nostre case. Elettricità e fuoco per le nostre industrie”, scrivono i dimaiani nella premessa del loro programma. Un programma che si articola in 18 punti, ognuno dei quali si pone l'obiettivo di difendere le libertà dei giovani, delle donne, delle famiglie, delle imprese e dei più fragili. Impegno Civico intende fissare un tetto al prezzo del gas e promette un taglio delle bollette dell'80% a tutte le imprese. Vuole azzerare l'Iva sui beni di prima necessità e riformare in maniera strutturale l'lva sulle bollette, sui farmaci e sui prodotti per la prima infanzia.

Il reddito di cittadinanza, secondo i dimaiani, deve essere potenziato e migliorato per accrescere la formazione professionale dei disoccupati, ma contestualmente vanno eliminati gli abusi. È necessario, inoltre, estendere 'il Patto per l'Export' per raggiungere nuovi record nelle esportazioni. Impegno Civico si prefigge l'obiettivo di riformare la pubblica amministrazione e la Giustizia. Promette di sostenere la crescita economica attraverso incentivi alle imprese e “sgravi strutturali del 50% sul costo del lavoro per chi assume under 40”. Vuole introdurre il salario minimo, che deve essere “commisurato” all'esperienza e alla formazione dei lavoratori, mentre per le partite Iva la soluzione è l'equo compenso.

Di Maio assicura ai giovani “l'anticipo zero e zero tasse sul mutuo prima casa”. Ma non solo. Per incentivare l'occupazione femminile, Impegno Civico promette asili, baby-sitter e tempo pieno scolastico come forme di aiuto per la famiglia. Prevede, inoltre, il“riscatto della laurea gratuito al 50%” e di offrire opportunità di carriera agli insegnanti con il middle management. Impegno Civico intende, poi, consentire a tutti di “scaricare il 30% delle spese con fattura per i servizi e le prestazioni professionali (contrasto di interessi)”. Vuole potenziare la medicina territoriale assumendo medici e infermieri e lavorando sulla riduzione delle liste d'attesa. Intende approvare una legge contro l'omobitransfobia e nominare un rappresentante speciale del governo per il rispetto dei diritti. I dimaiani, infine, si impegnano ad abolire le dieci leggi “che bloccano l'operato dei sindaci e lo sviluppo del Sud” e ad approvarne una sul clima, così da semplificare l'attuazione del PNRR per quanto riguarda le energie rinnovabili.

I programmi elettorali commentati

Commenti