Purga M5s sul grillino Dall'Osso. "Adesso dacci 100mila euro"

Dopo l'annuncio del passaggio a Forza Italia di Dall'Osso, scatta la vendetta pentastellata: "Deve pagare la penale"

Purga M5s sul grillino Dall'Osso. "Adesso dacci 100mila euro"

Il passaggio di Matteo Dall'Osso dal Movimento Cinque Stelle a Forza Italia agita e non poco i grillini. Ad annunciare la svolta è stato lo stesso (ormai ex) grillino a ilGiornale: "Prima mi hanno usato, poi mi hanno preso in giro: non posso più restare con i Cinque Stelle". La decisione è maturata dopo la bocciatura dei suoi emendamenti alla Manovra in favore dei disabili. Dall’Osso, sempre a ilGiornale spiega: "Mi sono sentito solo, in parte tradito, umiliato. E mi sono sentito disabile. Mi hanno trattato male". Dall'Osso ha poi parlato della sua nuova avventura in azzurro: "Penso che FI per i valori di libertà e solidarietà che promuove - ricordo il lavoro a tutela delle donne svolto da Mara Carfagna - e l’attenzione verso le categorie più deboli quali i bambini orfani possa garantire l’attenzione verso i disabili. Per questo gruppo la diversità è un valore aggiunto e una risorsa".

Ma queste parole hanno immediatamente scatenato l'ira del Movimento che ha messo subito nel mirino Dall'Osso battendo cassa. Infatti fonti del direttivo M5s sottolineano che al parlamentare sarà chiesto di pagare una penale per il passaggio dal gruppo M5s a quello di Forza Italia. In caso di "abbandono del gruppo parlamentare del MoVimento 5 Stelle e/o iscrizione ad altro gruppo parlamentare sarà obbligato a pagare al MoVimento 5 Stelle, entro dieci giorni dalla data di accadimento di uno degli eventi sopra indicati, a titolo di penale, la somma di euro 100.000,00 quale indennizzo per gli oneri sopra indicati per l'elezione del parlamentare stesso", è scritto nel codice grillino. Dall'Osso dovrà anche versare, sempre secondo quanto affermato da fonti grilline, anche "i soldi per le restituzioni". È già scattata la "purga" pentastellata. Di Maio però su questo fronte frena: "Voglio capire prima cosa è successo, conosco Matteo e Fi è la
cosa più lontana da lui. Prima di tutto voglio capire cosa è successo, poi ribadiamo e chiariamo tutto il resto. Conosco Matteo, non è una persona che fa queste cose. Voglio capire prima cosa è successo, perché ha fatto questa scelta".

Commenti