Politica

"Quattro amici al bar": nell'inchiesta spunta chat del Raggio magico

Spunta una chat del "Raggio magico", tra la sindaca di Roma Virginia Raggi, l'allora vicesindaco Daniele Frongia, l'ex capo della segreteria Salvatore Romeo e l'ex braccio destro Raffaele Marra, finito agli arresti il 16 dicembre scorso con l'accusa di corruzione

"Quattro amici al bar": nell'inchiesta spunta chat del Raggio magico

"Quattro amici al bar". Spunta una chat del "Raggio magico", tra la sindaca di Roma Virginia Raggi, l'allora vicesindaco Daniele Frongia, l'ex capo della segreteria Salvatore Romeo e l'ex braccio destro Raffaele Marra, finito agli arresti il 16 dicembre scorso con l'accusa di corruzione. Le conversazioni sul gruppo di Whatsapp, secondo quanto riportato dal Messaggero e dal Corriere della Sera, sono state acquisite dal cellulare sequestrato a Marra e finite nelle carte dell'inchiesta condotta dalla Procura di Roma. Una miriade di commenti e conversazioni sull'attività della Giunta capitolina, particolarmente fitte nei mesi "caldi" del Campidoglio, che lo stesso ex capo del personale capitolino ha chiesto di depositare al Tribunale del Riesame che proprio oggi dovrebbe esprimersi sulla posizione di Marra, ancora in cella a Regina Coeli.

Intanto, Marra avrebbe presentato istanza al tribunale per togliere il segreto dalle sue conversazioni.

Commenti