La rabbia dell'Esercito: dimenticati dal governo

I rappresentanti del Cocer chiedono lo sblocco degli straordinari per chi è impegnato nell'emergenza

Roma Il governo giallorosso sembra essersi dimenticato dei militari, almeno stando a ciò che appare in una bozza della relazione tecnica del decreto legge Rilancio, il fantomatico provvedimento con cui l'esecutivo Conte intende riavviare l'economia dopo la fase 1 dell'emergenza sanitaria. Bozza finita nelle mani del Cocer Esercito, i cui delegati Pasquale Fico, Gennaro Galantuomo, Domenico Bilello, Giuseppe Scifo, Francesco Gentile e Antonino Duca ora scendono sul piede di guerra contro il premier, accusandolo di affossare l'Esercito italiano.

«Nelle quasi mille pagine - spiegano i rappresentanti militari - ogni dicastero ha messo il proprio marchio. Il decreto più che un rilancio sembra dare un colpo al cerchio e uno alla botte in stile democrazia cristiana di andreottiana memoria. E quelle che erano le perplessità e paure dei delegati del Cocer Esercito, si sono trasformate in drammatiche certezze: i soldati sono stati completamente dimenticati». Una situazione tutt'altro che nuova, visto che da oltre dieci anni la Difesa paga i tagli e le scelte scellerate di governi che l'hanno messa in secondo piano. Basti pensare alle politiche degli ex ministri Roberta Pinotti ed Elisabetta Trenta, improntate più a togliere che a costruire. L'attuale ministro Lorenzo Guerini da tempo sta provando a far capire ai colleghi che i militari svolgono un ruolo fondamentale per la vita del Paese. Basti vedere l'impegno che le Forze armate hanno messo nella gestione dell'emergenza Covid-19. Ma la parte pentastellata sembra pensare più ad altre priorità. Proprio il Giornale raccontò di come le scelte politiche avessero determinato l'assenza di risorse per le bollette di acqua e gas o per il carburante degli aerei dell'Aeronautica.

Adesso i delegati del Cocer Esercito ci vanno giù pesanti e chiedono un maggior impegno, almeno pari a quello che il governo pare voglia mettere per soddisfare le esigenze delle forze di polizia.

La richiesta del Viminale è infatti di un incremento di 13 milioni da destinare agli straordinari, per un totale di circa 46 milioni di euro. «Praticamente - spiegano i delegati dell'Esercito - il ministero dell'Interno mette nero su bianco che un terzo della forza degli operatori della pubblica sicurezza è impiegato nell'emergenza». L'Esercito sarebbe penalizzato.

Nella bozza si accenna infatti a «una richiesta di altri 500 uomini da impiegare, in aggiunta agli apparenti 7.303 marchiati con un mancata copertura finanziaria».

Secondo le dichiarazioni del sottosegretario alla Difesa Giulio Calvisi, i «soldati impiegati per l'emergenza sono 24.500». Finanziare soltanto l'impiego di 7.303 militari, spiegano i delegati del Cocer Esercito, «e lasciare che gli altri 17.179 gravino sul bilancio della Difesa, ormai martoriato dai continui tagli senza stanziamenti ad hoc, è una cosa deplorevole».

I soldati italiani, che in queste ore stanno pattugliando tutto il territorio nazionale e dando sostegno alla popolazione, concludono, «lo stanno facendo a testa alta e con senso del dovere, quel valore che chi governa sembra aver dimenticato». E i loro rappresentanti chiedono maggior attenzione per il comparto.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

aswini

Dom, 10/05/2020 - 10:16

mmi sbaglio o avete giurato sulla costituzione di difendere il suolo patrio e i cittadini italiani e non i 4 burocrati dementi DUNQUE FATEVI UNA DOMANDA E DATEVI UNA RISPOOSTA

cgf

Dom, 10/05/2020 - 10:24

@aswini mi sbaglio o essere militari non è più obbligatorio? Niente paura, schiere di migranti sono pronte a prendere la cittadinanza

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 10/05/2020 - 10:41

Si sà bene che le Forze Armate e di Polizia sono "l'ultima ruota del carro" nelle priorità del governo e "carne da macello" per ogni evenienza.

SemprePiùBasito

Dom, 10/05/2020 - 10:48

cfg ... ce ne sono tanti che lo hanno fatto anche obbligatoriamente che ancora oggi sentendone il richiamo potrebbero essere un grosso problema per questo Paese.

maurizio50

Dom, 10/05/2020 - 11:01

Cari Militari, in servizio e a riposo. Da quando in Italia comanda la Sinistra, cioè a partire dal 1994, tranne il periodo di Berlusconi, le Forze Armate sono sempre state vilipese ed oltraggiate dai governi in carica. Ma non gli alti Comandi, sempre super stipendiati e quindi in qualche modo sempre ben disposti verso i Governi della Sinistra. Ovviamente per evitare risentimenti e tentazioni di ribellione.Siete Voi quelli che sgobbano veramente e rischiano la pelle, quindi,che vi dovete far sentire dai sordi che dormono nei palazzi delle Istituzioni!!!

wyxwyx

Dom, 10/05/2020 - 11:10

La notizia non è affatto negativa, perchè l'esercito composto prevalentemente da ufficiali e soldati provenienti da roma e dal sud, e comandato da politici e burocrati di roma e del sud, a loro volta comandati da altre nazioni estere (che di sicuro non vogliono il bene dell'Italia e degli italiani), e quindi costretti a eseguire qualsiasi ordine, per il bene delle popolazioni è meglio che se ne stia alla larga dal Nord Itala.

venco

Dom, 10/05/2020 - 11:26

E cosa vogliono questi? soldi? che normalmente si girano i pollici tutto il giorno, questo detto da uno di loro che si è stancato di fare il militare.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 10/05/2020 - 11:27

Quando c'era da difendere l'operato di Salvini avete appoggiato la sx, con gli sbarchi, invece di difendere il suolo italiano dalla grande invasione di massa. Ora che fate?

Atlantico

Dom, 10/05/2020 - 11:37

do ut des, altro che grande invasione di massa, qui c'è un oscuro piano di 'sostituzione etnica surrettizia'. No ?

paco51

Dom, 10/05/2020 - 11:38

per un volta che fanno qualcosa. da noi i militari sono in congedo perenne per quello che servono io li ridurrei del 60%.nessun pericolo nessun impegno la marina non vede gli sbarchi.per cui sono praticamente soldi spesi male

michettone

Dom, 10/05/2020 - 12:11

È vero! I governi non hanno mai fatto sfracelli per i soldati, hanno però, sempre, operato perché i generali e colonnelli fossero soddisfatti! Perfino prima che la buonanima sospendesse la leva obbligatoria, si lavorava in modo che gli aumenti delle indennità andassero soltanto a chi comandava e sapeva tacitare la truppa. Oggi, poi, che le FF.AA. sono dichiaratamente INUTILI, visti i buchi in cielo, terra e mare, da dove penetrano cani e porci, mi rivolgerei al cosiddetto Cocer per pregarlo di sollecitare gli iscritti a fare qualcosa di utile per la Nazione: coltivare e raccogliere patate!

WSINGSING

Dom, 10/05/2020 - 12:30

In ultima analisi sono soldati che devono servire la Patria o mercenari che vogliono soldi?

Nicola48ino

Dom, 10/05/2020 - 12:40

Ragazzi il popolo quello vero è con voi grazie

Adirato98

Dom, 10/05/2020 - 13:22

Ho sempre amato le Forza Armate. Mio padre è stato per molti anni un Carabiniere. Da tempo però ritengo che i nostri militari non meritino più grande rispetto. E' chiaro a chiunque che viviamo sotto una dittatura mondialista di sinistra e nemica del popolo, ma da parte dei nostri militari non ho mai visto un'azione concreta, anche solo dimostrativa, a difesa della gente contro le angherie di questa classe politica. Questi militari pensano solo al loro trattamento economico, come degli impiegatucci qualunque. Che delusione.

Ritratto di moshe

moshe

Dom, 10/05/2020 - 13:22

siete delle pecore, servi di una dittatura rossa (spero perchè non speriate di essere tra i loro complici di interesse) ..... quindi, o vi date una mossa, o tacete per sempre !!!!!

Viktor1

Dom, 10/05/2020 - 13:25

Conte ...basta e basta....viva Meloni

ziobeppe1951

Dom, 10/05/2020 - 13:33

do-ut-des...11.27...OTTIMA CONSIDERAZIONE

cgf

Dom, 10/05/2020 - 13:35

@SemprePiùBasito il grosso problema è in quelli che ancora oggi, nonostante tutto, vedono il virus in ciò che è morto e sepolto da 3/4 di secolo, hanno bisogno dei morti per sentirsi vivi. Ciò che poi li contraddistingue da coloro che vogliono "tenere sotto" è solo il pugno chiuso, per il resto sono anche peggio

maxfan74

Dom, 10/05/2020 - 14:04

Ma di chi si è ricordato???

DRAGONI

Dom, 10/05/2020 - 14:16

ORA GIUSEPPI NON COMPREREA' ALCUNI FUCILI ED IL RICAVATO LO DEDICHERA' ALL'ESERCITO ...PACIFISTI PERMETTENDO.

UnLupoSolitario

Dom, 10/05/2020 - 15:04

I militari hanno la mia solidarieta'. L'esercito deve essere una grande forza su cui poter contare nelle emergenze. Non mi stupisco di questo trattamento, le sinistre hanno a cuore l'indebolimento delle forze militari e il pieno sostegno all'immigrazione (invasione?) clandestina africana.