Rai, debutta "Povera patria". Polemiche per il servizio sul signoraggio bancario

Ottimo risultato di share e pubblico. Gli economisti all'attacco sui social

Ha esordito nella seconda serata di venerdì 25 gennaio il nuovo programma di Rai2 "Povera patria". Una rubrica fortemente voluta dal nuovo direttore di rete Carlo Freccero che si propone di "raccontare il mondo attraverso la conflittualità", con l'obiettivo analizzare "i mutamenti economici, politici e sociali sia dal punto di vista del senso comune, sia da quello del pensiero non conforme".

La prima puntata aveva un ricco parterre di ospiti: oltre alla conduttrice Annalisa Bruchi, affiancata da Aldo Cazzullo con le sue interviste e da Alessandro Giuli per gli editoriali, sono intervenuti anche il vicepremier Matteo Salvini e il ministro per gli Affari europei Paolo Savona. Il pubblico ha risposto presente: 5,9% di share con oltre 300mila spettatori, un dato importante per gli standard dei programmi notturni.

E scoppia subito un caso: ha fatto discutere il servizio sul signoraggio bancario, andato in onda con la firma proprio di Alessandro Giuli. Un pezzo che ha suscitato le critiche di alcuni economisti, rimbalzate sui social network e in particolare via Twitter. "Su quali libri di testo e articoli di economia vi siete basati per questo orrore?", ha commentato Riccardo Puglisi, professore associato di economia all'Università di Pavia. Mentre Mario Seminerio, creatore del blog Phastidio sui temi economici molto seguito, ha accusato la trasmissione di essere: "una discarica di fake news". Secondo un articolo di Repubblica, oltre ad alcune imprecisioni, l'errore principale sta nel non aver citato l'incidenza dell'inflazione sulle scelte di politica economica: la decisione di svincolare la Banca d'Italia dall'obbligo di acquistare i titoli di Stato non venduti, infatti, ha permesso di arginare la crescita dei prezzi che era arrivata, a inizio anni '80, fino al 18%. Alle accuse ha risposto Giampaolo Rossi, consigliere d’amministrazione Rai: "Il ministro Paolo Savona, presente in studio, non ha avuto nulla da obiettare. La nuova Rai sta scardinando l’ipocrisia del mainstream. La prima puntata di ’Povera Patria' ha proposto anche un’inchiesta sulla mafia nigeriana, argomento che prima era tabù, parlarne portava ad essere tacciati di razzismo e xenofobia. Raidue è un laboratorio di nuova informazione".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cir

Sab, 26/01/2019 - 16:56

e' normalissimo che i big della finanza siano preoccupati della trasmissione...

Macrone

Sab, 26/01/2019 - 17:12

Bella trasmissione. Finalmente una trasmissione intelligente dove si può discutere di politica senza che si trasformi in un pollaio. Era ora che la Rai ritornasse a fare servizio pubblico sulla politica senza appaltare queste trasmissioni ai Kompagni della sette ed ai mezzi kompagni di mediaset.

caren

Sab, 26/01/2019 - 17:46

Avanti così, denunciamo tutti i signoraggi e le prepotenze.

fifaus

Sab, 26/01/2019 - 17:54

Beh, certo che banchieri massoni e chi specula con la finanza non possono essere che preoccupati. Agli accademici raccomanderei poi di riflettere circa le modalità in uso nel Paese per fare carriera nel mondo universitario...

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Sab, 26/01/2019 - 18:13

Carlo Azeglio Ciampi: un delinquente che, visto che è morto, io spero sia all'INFERNO!

8

Sab, 26/01/2019 - 22:01

Sig. Ferrese, la Sua "patria" non è la mia "Patria"

Jon

Sab, 26/01/2019 - 23:45

Prof. Puglisi..Associato con le oligarchie Finanziarie.!! Ma mi faccia il piacere..!!! Mentre invece il Blogger sempre fuori dal Seminato, non ha mai studiato Economia, ma diffonde il Pensiero Unico...quello che rappresenta la linea Editoriale di Repubbblica. Benvenuta RAI 2...!!!

magnum357

Sab, 26/01/2019 - 23:46

Ahhhahhhhahhhahhhahhh, " Su quali libri di testo si sono basati " chiede uno dei giullari !!!!! I ladri di solito non si basano su libri che neanche leggono, RUBANO e basta !!!!!!

Divoll

Dom, 27/01/2019 - 03:24

Finalmente si parla ufficialmente del signoraggio bancario! E tutti gli "interessati" hanno cominciato subito a strepitare...

Divoll

Dom, 27/01/2019 - 03:24

Il lavoro di Foa sta cominciando a vedersi.